laRegione
14.06.22 - 11:07
Aggiornamento: 16:40

Cambiamenti (auspicati) per la navigazione e progetti in quota

I temi affrontati dall’assemblea dell’Ente regionale per lo sviluppo di Locarnese e Vallemaggia

cambiamenti-auspicati-per-la-navigazione-e-progetti-in-quota
Ti-Press
Il lago, risorsa preziosa

Lago e montagna sono stati i protagonisti dell’assemblea annuale ordinaria dell’Ente regionale per lo sviluppo di Locarnese e Vallemaggia (Erslvm), tenutasi a Muralto. Sotto la presidenza di Giacomo Garzoli, che dallo scorso settembre ha sostituito Tiziana Zaninelli alla guida dell’ente, l’incontro si è focalizzato sulla progettualità collaborativa come motore di sviluppo per l’intera regione.

Alla presenza dei sindaci e dei delegati dei 27 Comuni del Locarnese, unitamente ai deputati locarnesi in Gran consiglio e alle camere federali, in apertura è stato presentato un progetto di sostenibilità ambientale, che prevede la creazione di un nuovo impianto a biogas per il trattamento dei rifiuti vegetali a Giubiasco, a beneficio di tutto il Sopraceneri. Nato da una collaborazione tra la Società elettrica sopracenerina (Ses) e le Amb di Bellinzona, il progetto intende procedere in maniera spedita verso la sua realizzazione, tra il 2023 e il 2024, con entrata in funzione prevista nel 2025.

Nella sua relazione, Garzoli ha voluto in particolare sottolineare l’efficacia operativa della nuova governance dell’Erslvm, che ha visto la creazione di un Ufficio presidenziale per gestire più dinamicamente i vari dossier, ringraziando i due vicepresidenti, Stefano Gilardi e Damiano Vignuta, per l’importante lavoro di squadra svolto in questi primi mesi di attività, unitamente alla direzione composta da Igor Franchini e Giovanni Lombardi.

L’elenco dei molti progetti in corso nella regione ha visto porre l’accento su due temi iconici per il Locarnese: il lago e la montagna. Il lago è stato citato, ricordando il forte impegno dell’Ente per ottenere un cambiamento radicale nella navigazione di linea nel bacino svizzero del Lago Maggiore, con un recupero dell’autonomia gestionale e un riorientamento operativo in un’ottica più turistica ed ecologica, auspicando un rinnovo completo della flotta con nuovi natanti a propulsione elettrica. La montagna è diventata protagonista con la presentazione dei due nuovi progetti di collegamento trasversali tra l’Alta Vallemaggia e la Leventina, e tra Bosco Gurin e la Val Formazza, veri e propri progetti strategici per le alte valli del Locarnese e opere strutturali di grande valenza, non solo simbolica, per l’apertura che possono dare alle alte valli.

L’Assemblea si è conclusa approvando i conti e ricordando le cifre di riferimento, in particolare i 27 progetti sostenuti nel 2021 con i Fondi di promovimento regionale, per un importo totale stanziato di 570mila franchi, generando investimenti complessivi sul territorio per oltre 3 miolioni di franchi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
1 ora
Losone, una ‘rivoluzione’ da (non) buttare nel cestino
Tra novità già attuate e altre in arrivo, il Comune locarnese può considerarsi un precursore nella strategia di gestione dei rifiuti
Bellinzonese
1 ora
Area di servizio a Giornico, progetto ridotto ma ancora vivo
Ridimensionato l’investimento di 12 milioni inizialmente previsto. Per realizzare la ‘Green Station’ la Sa chiede all’Aet di collaborare
Ticino
1 ora
Livelli, Speziali chiude la porta: ‘Il Decs ritiri il messaggio’
Il presidente del Plr sull‘ultima proposta di superamento dei corsi A e B alla scuola media: ’Deludente e inconsistente, da noi troppo ottimismo iniziale’
Ticino
9 ore
‘Appalti internazionali, si chieda il certificato anti-mafia’
Con una mozione Ermotti-Lepori e altri deputati invitano il Consiglio di Stato a modificare il regolamento della legge sulle commesse pubbliche
Luganese
9 ore
Lugano, crisi in vista: nel 2023 -20% di reddito disponibile
Un rapporto della Statistica urbana prevede tempi duri per i cittadini di Lugano qualora l’attuale crisi perdurasse con la stessa intensità
Luganese
9 ore
Manno, datore di lavoro a processo per omicidio colposo
I fatti riguardano la morte di un suo dipendente nel 2017, caduto da circa 6 metri di altezza mentre lavorava. Secondo la difesa è colpa della vittima
Ticino
10 ore
Ffs, aumentano i passeggeri e i treni in transito in Ticino
Roberta Cattaneo: ‘Alle 70mila persone sui Tilo dobbiamo aggiungere le molte che usano Ir e Ic’. Zali: ‘Traffico passeggeri incrementato del 15%’
Ticino
10 ore
‘È una risposta concreta ai bisogni degli anziani’
La commissione parlamentare Sanità e sicurezza sociale firma il rapporto di Lorenzo Jelmini favorevole alla Pianificazione integrata
Ticino
11 ore
Malattie trasmissibili: esclusione da centri diurni e colonie
La nuova direttiva del medico cantonale estende il campo di applicazione. Giorgio Merlani: ‘Chiediamo il massimo scrupolo’
Mendrisiotto
11 ore
Oggi il punto di riferimento è l’Ente regionale per lo sport
A un anno dal varo si è già risposto ai bisogni del territorio. A cominciare dalla logistica. Lurati: ‘Il 2023 sarà il vero Anno zero’
© Regiopress, All rights reserved