laRegione
28.04.22 - 14:30
Aggiornamento: 15:33

Film Festival 75, Comuni uniti nel segno della settima arte

Venticinque centri del Locarnese e valli festeggiano il traguardo della rassegna con un ciclo (all’aperto) di 8 grandi film che ne hanno segnato la storia

film-festival-75-comuni-uniti-nel-segno-della-settima-arte
Un grande schermo a disposizione, ma in 8 diverse località

I Comuni del Locarnese e Valli, con il sostegno del Locarno Film Festival, offrono alla popolazione locale una rassegna di cinema all’aperto itinerante, portando i film che hanno segnato la storia del Festival in tutta la regione. Da inizio giugno fino alla fine di luglio, il pubblico avrà la possibilità di vivere l’esperienza della Piazza Grande in suggestive piazze e località del Locarnese e delle sue valli. La selezione dei film è stata curata dal direttore artistico del Festival Giona A. Nazzaro.

In occasione del 75° anniversario del Locarno Film Festival, la Commissione intercomunale Cultura del Locarnese e Valli (Ciclv) – un gremio che raduna i capidicastero Cultura di tutta la regione – ha assegnato a un gruppo di lavoro il compito di elaborare un progetto di cinema itinerante per commemorare questo importante traguardo.

«Con questa iniziativa vogliamo offrire alla popolazione della regione un’occasione di incontro e di avvicinamento al Festival al di fuori dei canonici undici giorni. Siamo molto soddisfatti delle numerose adesioni al progetto da parte dei Comuni del Locarnese e Valli. È una dimostrazione della volontà e della capacità della nostra regione di collaborare e di creare una progettualità congiunta», ha dichiarato Nancy Lunghi, municipale a Locarno e membro del gruppo di lavoro, durante la conferenza stampa.

Per Marco Solari, presidente del Locarno Film Festival, il sostegno della regione è fondamentale: «Qualsiasi impresa o manifestazione internazionale di successo ha bisogno di avere radici locali profonde. Siamo fieri e orgogliosi del prezioso supporto che la regione del Locarnese e Valli dimostra costantemente al suo Festival».

Dal 3 giugno al 22 luglio

La rassegna, realizzata con il sostegno del Locarno Film Festival, si svolgerà dal 3 giugno al 22 luglio in varie località del Locarnese e Valli e conta 8 titoli che hanno attraversato la storia della manifestazione. Le proiezioni saranno proposte all’aperto, chiaro omaggio alla Piazza Grande, fiore all’occhiello del Festival.

La selezione dei film è stata curata dal direttore artistico Giona A. Nazzaro: «Abbiamo accolto con entusiasmo la proposta di una rassegna itinerante intercomunale. È un’occasione per rendere omaggio al territorio nel quale il Festival è così fortemente radicato e alle sue comunità. Ho selezionato otto titoli che raccontano una storia possibile del Locarno Film Festival. Otto film fra passato e presente recentissimo».

La popolazione avrà così la possibilità di rivivere alcuni dei momenti cinematografici più emozionanti e significativi del Festival, riscoprendo titoli che hanno fatto la storia della settima arte. Dai capolavori senza tempo di Roberto Rossellini (Europa ’51) e Douglas Sirk (Magnificent Obsession), alla grande commedia di ieri e di oggi (I soliti ignoti di Mario Monicelli e Little Miss Sunshine di Valerie Faris e Jonathan Dayton), passando per un doveroso omaggio a Lina Wertmüller (I basilischi), ci sarà spazio anche per i cult generazionali (American Graffiti di George Lucas), per il meglio del cinema civile recente (Le vite degli altri di Florian Henckel von Donnersmarck) e per le promesse più brillanti del panorama contemporaneo (Il legionario di Hleb Papou).

L’entrata alle proiezioni è gratuita e i film saranno proposti in italiano o sottotitolati in italiano per rendere l’esperienza accessibile al pubblico della regione. Durante ogni serata, verrà estratto un vincitore di un abbonamento generale per la 75esima edizione del Locarno Film Festival (3-13 agosto 2022) mentre altri biglietti verranno sorteggiati in concorsi online.

Al progetto hanno aderito i seguenti comuni: Avegno Gordevio, Bosco Gurin, Brione s. Minusio, Campo Vallemaggia, Centovalli, Cerentino, Cevio, Cugnasco-Gerra, Gambarogno, Gordola, Lavertezzo, Lavizzara, Linescio, Locarno, Losone, Maggia, Mergoscia, Minusio, Onsernone, Orselina, Ronco s. Ascona, Tenero-Contra, Terre di Pedemonte, Verzasca. Quanto ad Ascona, partecipa indirettamente, offrendo due proiezioni all’aperto in Piazza Torre il 27 e 28 luglio, in collaborazione con la sezione del Locarno Film Festival Locarno Kids, dedicata al pubblico di domani.

Il progetto è reso possibile grazie alla stretta collaborazione con gli Amici del Cinema del Gambarogno, il Cinematografo Ambulante, il Locarno Film Festival, il Palacinema di Locarno e Radio Ticino e grazie alla preziosa sponsorizzazione da parte di enjoy Arena Sa e della Fondazione Cultura nel Locarnese.

Il gruppo di lavoro è formato da Claudio Berger, Simona Canevascini, Nancy Lunghi, Roberto Pomari, Peter Prazak e Oliviero Ratti.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
13 min
Parità per l’età Avs? ‘Allora parità in tutti gli ambiti’
Secondo i contrari alla riforma avallata per pochi voti, ora è ancora più urgente combattere le disuguaglianze di genere. ‘Il no del Ticino è un segnale’
Ticino
18 min
Giovani nei partiti, tra ‘buone alleanze’ e ‘spine nel fianco’
Parola ai responsabili dei movimenti politici giovanili: i temi, i rapporti con gli schieramenti di riferimento, come intercettano le nuove generazioni
Bellinzonese
28 min
Val d’Ambra 2, Pro Natura ribadisce il proprio ‘niet’
L’associazione ambientalista sempre contraria a un secondo bacino in Bassa Leventina, rispolverato da alcuni parlamentari vista la penuria energetica
Locarnese
33 min
Hotel Arcadia, ‘il malessere è reale’: cade la Direzione
Confermato dall’audit dell’Ispettorato del lavoro il profondo disagio in albergo per i metodi di conduzione. Inevitabili i provvedimenti della casa madre
Luganese
9 ore
50 anni di Fondazione Ipt, 50 anni di aiuto nel lavoro
Domani all’Hotel Splendide Royal di Lugano un evento. Il direttore di Ipt Ticino Marco Romano: ‘Importante opportunità di networking’.
Locarnese
9 ore
Lupi in Rovana, si teme ‘seguano’ le prede al piano
Incontro a Bellinzona tra mondo agricolo, istituzioni locali, Associazione contro i grandi predatori e Cantone per cercare possibili soluzioni al problema
Luganese
10 ore
Lugano, all’ex asilo Ciani arriva il festival Satori
La manifestazione del benessere olistico ‘slegata dalla pura vendita’ e a chilometro zero propone una due giorni con terapisti e prodotti ticinesi
Bellinzonese
10 ore
Villaggio di Natale e pista di ghiaccio confermati a Bellinzona
Il Municipio ha fissato le misure di risparmio energetico ma senza rinunciare alle principali attrattive per le famiglie. Salvo anche il Rabadan
Mendrisiotto
12 ore
‘Il ruolo del piccolo commercio sarà rivalutato’
La Società commercianti del Mendrisiotto ha tenuto la sua assemblea e ha presentato le novità: un servizio di prima consulenza legale e un nuovo sito
Locarnese
13 ore
‘La doppia segnalazione, poi subito l’inchiesta amministrativa’
Locarno, capodicastero e comandante erano stati avvisati contemporaneamente dalla donna delle presunte molestie verbali di un agente
© Regiopress, All rights reserved