laRegione
la-nascita-del-cantone-ticino-conferenza-di-manolo-pellegrini
Ti-Press
Appuntamento mercoledì pomeriggio al Fevi
25.04.22 - 16:49
Aggiornamento: 17:22

La nascita del cantone Ticino, conferenza di Manolo Pellegrini

Mercoledì dalle 18.45 al Fevi incontro con l’autore di una pubblicazione sulla tematica. Organizza la Società Storica Locarnese

"La nascita del cantone Ticino nel contesto dell’Elvetica e della Mediazione (1798-1803) - Ruolo e contributo di un ceto dirigente locale". È il titolo del libro e anche il tema alla conferenza di Manolo Pellegrini, organizzata mercoledì 27 aprile dalle 18.45 al Fevi dalla Società Storica Locarnese. Il cantone Ticino nasce nel 1803 nel contesto della Mediazione napoleonica e come sbocco della travagliata esperienza della repubblica Elvetica: assetto istituzionale e organizzazione del cantone sono fissate in una Costituzione firmata di pugno da Napoleone Bonaparte. Al funzionamento delle istituzioni dell’Elvetica e di un cantone autonomo nei territori svizzeri al sud delle Alpi collabora un ceto dirigente locale, che aderisce, a gradi diversi, alle innovazioni indotte dalla Francia post rivoluzionaria.

Quale fu il ruolo di questi ceti dirigenti nell’implementazione delle novità istituzionali e politiche indotte dall’intervento francese tra il 1798 e il 1814, in un contesto in totale mutazione determinato dai regimi dell’Elvetica e della Mediazione? È la domanda alla quale cerca di rispondere Manolo Pellegrini nella sua pubblicazione. L’autore metterà a fuoco alcune scelte e presupposti che hanno reso possibile la sua ricerca: la selezione di un campione di personalità rappresentative del ceto dirigente locale e la disponibilità di fonti. Illustrerà alcuni risultati della ricerca evidenziando le posizioni politiche del ceto dirigente in gran parte acquisito al cambiamento; l’evoluzione degli schieramenti, per nulla scontati; il grado di continuità nelle posizioni di potere al di là dei mutamenti di regime istituzionale. Tutto ciò in un contesto caratterizzato da occupazioni militari, cambiamenti costituzionali e rivolte popolari. Metterà infine a fuoco il ruolo giocato in tale contesto da alcune personalità del locarnese.

Manolo Pellegrini, di Bellinzona, è laureato in Storia, Italiano e Scienze politiche e ha ottenuto nel 2018 il dottorato all’Università di Losanna proprio con una ricerca sui ceti dirigenti della Svizzera sudalpina nel periodo dell’Elvetica e della Mediazione.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
cantone ticino manolo pellegrini nascita pubblicazione società storica locarnese
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
23 ore
Finiscono le vacanze, torna la colonna: 10km al Gottardo sud
Fra Biasca e Airolo si arrivava nel primo pomeriggio di oggi a due ore di attesa
Ticino
1 gior
Furti per 5mila franchi nei distributori automatici, due arresti
Un 40enne e una 30enne avrebbero colpito le gettoniere di almeno 8 apparecchi soprattutto nei pressi delle stazioni ferroviarie
Luganese
1 gior
È morto il motociclista coinvolto ieri in un incidente a Croglio
L’uomo, un 28enne italiano, ha urtato violentemente un’automobile all’altezza di Madonna del Piano, venendo sbalzato dal mezzo e rovinando a terra
Locarnese
1 gior
A Locarno ‘movida’ prolungata, gli esercenti: ‘è un primo passo’
Le reazioni di bar e ristoranti dopo la decisione dell’Esecutivo di prolungare la possibilità per quest’ultimi di mettere musica di sottofondo 
Mendrisiotto
1 gior
InterCity a Chiasso, ‘Difenderemo sempre la nostra fermata’
Molti i temi in agenda per la seduta extra-muros che impegnerà il Municipio a fine mese. Il punto con il sindaco Bruno Arrigoni.
Gallery
Luganese
1 gior
Auto contro moto a Madonna del Piano: un ferito grave
Incidente della circolazione attorno alle 20 sulla strada che da Ponte Tresa conduce a Fornasette, chiusa per i rilievi del caso
Ticino
1 gior
Il luglio 2022 è stato il secondo più caldo di sempre in Ticino
Il mese appena trascorso ha visto uno scarto di +2,6 °C rispetto alla norma 1991-2020: il record rimane a luglio 2015, con uno scarto di oltre 3°C
Ticino
1 gior
Strategia energetica, Marchesi (Udc): ‘Il nucleare al centro’
Il presidente e consigliere nazionale democentrista ‘preoccupato’ per la situazione attuale svela la sua ricetta: ‘Finora da Berna proposte insufficienti’
Bellinzonese
2 gior
Dieci chilometri di colonna sotto il sole tra Biasca e Airolo
Rientro dei vacanzieri e momentanea chiusura della galleria del San Gottardo mandano l’asse autostradale in tilt
Bellinzonese
2 gior
Tunnel del San Gottardo chiuso in entrambe le direzioni
Veicolo in avaria poco prima di mezzogiorno: situazione ‘calda’ sull’asse autostradale ticinese
© Regiopress, All rights reserved