laRegione
12.04.22 - 19:01

Locarno, precarizzazione del lavoro anche nel settore pubblico?

Il Gruppo Sinistra Unita pone una serie di domande al Municipio circa i contratti a tempo determinato e i Programmi di occupazione temporanea

locarno-precarizzazione-del-lavoro-anche-nel-settore-pubblico
Ti-Press
Quanti impiegati comunali hanno un contratto a tempo determinato

‘Lavoro a tempo determinato e programmi occupazionali: occasioni o lavoro precario?’, è il titolo dell’interrogazione che il Gruppo Sinistra Unita (primo firmatario Gianfranco Cavalli) ha indirizzato all’attenzione del Municipio di Locarno negli scorsi giorni. Il Gruppo parte da considerazioni di carattere generale sull’evoluzione “costante e globalizzata delle relazioni di lavoro. Negli ultimi decenni, i contratti a tempo determinato sono sempre più diffusi, una pratica molto presente nel settore privato, anche grazie alla nascita e diffusione sempre più marcata delle aziende che offrono lavoro interinale, ma che è ormai consuetudine anche nel settore pubblico”. Rapporti di lavoro che, secondo gli interroganti, rendono precaria la vita di lavoratrici e lavoratori che non possono così “pianificare con serenità la loro vita”. Oltre a ciò, vera e propria piaga secondo gli autori è la “stipulazione ‘contratti a catena’ (più di tre contratti a tempo determinato stipulati in maniera continua)” che aggirerebbero “i vincoli legali tipici di un rapporto di lavoro (in caso di maternità, ferie ecc.)”. A ciò si aggiunge l’offerta del Comune di Locarno dei Programmi di occupazione temporanea (Pot) che, se da un lato “rappresentano certamente una possibilità per quelle persone da lungo tempo in disoccupazione”, dall’altro “rischiano di prolungarla, creando altresì una sostituzione di manodopera”. Alla luce della premessa, Sinistra Unita chiede all’esecutivo lumi, fra gli altri, circa i rapporti di lavoro che sottostanno a un contratto determinato nell’amministrazione pubblica. Si interessa quindi ai Pot chiedendo se ci siano impiegati che beneficiano del programma e, soprattutto, quanti fra loro “sono arrivati a stipulare un contratto a tempo indeterminato dopo averne beneficiato”.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
18 min
Grave incidente a Magliaso sulla strada cantonale
Non si hanno ancora dettagli del sinistro avvenuto all’altezza della rotonda per Pura: si ipotizza un malore
Ticino
1 ora
Fotovoltaico su autostrada e ferrovia: ‘L’interesse è forte’
Il primo lotto messo a concorso dall’Ustra ha avuto un grande interesse, con oltre 300 richieste da 35 aziende. Il potenziale resta però limitato
Luganese
1 ora
Bioggio, in mostra la rivoluzione di ArtByFrask
Nella casa comunale verrà allestita l’esposizione di Andrea Fraschina, pittore ispirato dalle culture underground e dall’energia della filosofia punk
Lavizzara
3 ore
Centro di scultura, c’è l’appoggio ma anche una ‘minaccia’
Il Consiglio comunale accoglie, al termine di una seduta un tantino movimentata, il credito a favore di questa istituzione; ma tira aria di referendum
Chiasso
6 ore
Interrogazione al Municipio sulla vicenda del pianista ucraino
Il consigliere comunale Marco Ferrazzini (Us-Verdi-Indipendenti) chiede lumi sulla sostituzione dell’artista da parte dell’Osi
Campione d’Italia
7 ore
È vicina la vendita di uno degli stabili di proprietà comunale
Sarà probabilmente l’immobile che ospitava gli uffici della polizia dell’enclave
Mendrisiotto
7 ore
Due arresti per la tentata rapina a Coldrerio
Un 18enne era stato aggredito lunedì pomeriggio. I presunti autori del gesto avrebbero provato a rubargli il cellulare
Bellinzonese
8 ore
Preso a calci da 20 giovani? ‘No, una lite per degli occhiali’
Cadenazzo: la polizia e il gerente di un bar ridimensionano la notizia (preoccupante se fosse confermata) pubblicata stamane da un portale
Luganese
8 ore
Tentata rapina a Ponte Tresa, due arresti
In relazione ai fatti, in manette sono finiti due giovani domiciliati nel Luganese, già fermati ieri dal personale delle dogane
Mendrisiotto
10 ore
Sei itinerari tematici per i parchi insubrici
Il progetto Insubriparks coinvolge, tra gli altri, il Parco del Penz, nonché quello delle Gole della Breggia
© Regiopress, All rights reserved