laRegione
05.04.22 - 10:53
Aggiornamento: 18:08

Il Borgo diventa socio di diritto dell’Associazione JazzAscona

Più voce nei processi decisionali unitamente all’ente turistico, nonché garante per eventuali perdite finanziarie del festival

il-borgo-diventa-socio-di-diritto-dell-associazione-jazzascona
Ti-Press
Scenario impagabile

Ascona sempre più "Città del Jazz": dopo aver siglato in autunno un importante accordo di collaborazione e gemellaggio con la Città di New Orleans, il Comune di Ascona entra ora anche a far parte quale socio di diritto dell’Associazione JazzAscona, partecipando quindi assieme all’Organizzazione turistica Lago Maggiore e Valli (Otlmv) ai processi decisionali riguardanti l’organizzazione e la gestione della manifestazione. Per il Municipio si tratta di un’opportunità per poter continuare a sviluppare la manifestazione regina del Borgo.

Avallata all’unanimità dal Consiglio comunale il 5 ottobre 2021, l’adesione è cosa fatta dal 17 marzo scorso. A rappresentare il Comune nell’associazione saranno il sindaco Luca Pissoglio e il municipale Stefano Steiger, che andranno così ad affiancare nel Comitato direttivo i due rappresentanti dell’Otlmv, Aldo Merlini e Luca Allidi, e il presidente della manifestazione, Guido Casparis.

Fino ad alcuni anni fa JazzAscona veniva gestito e organizzato dall’Otlmv. La costituzione dell’Associazione fu decisa quattro anni orsono al fine di dare maggiore indipendenza e rafforzare l’identità del festival. L’entrata del Comune consolida notevolmente JazzAscona. Nella "stanza dei bottoni" entra infatti un partner fondamentale, che garantisce non solo la messa a disposizione gratuita del lungolago e un grande supporto logistico, ma anche un cospicuo contributo finanziario, non da ultimo allo scopo di permettere la gratuità dell’evento, che è una novità importante di quest’anno.

Il Comune si fa inoltre garante, assieme all’Otlmv, a fronte di eventuali perdite finanziarie del festival. Il forte sostegno a JazzAscona da parte delle autorità di Ascona non è peraltro una novità, ma l’adesione del Comune all’Associazione permetterà allo stesso di seguire da vicino l’evoluzione della stessa, sia a livello finanziario che a livello di contenuti.

«L’adesione all’associazione – commenta il sindaco Luca Pissoglio – è un’opportunità che abbiamo deciso di cogliere per poter continuare a sviluppare la manifestazione Regina del nostro Borgo. Ascona è conosciuta nel mondo anche grazie al Jazz e questo brand deve continuare ad essere sviluppato e coltivato. Il riconoscimento di Ascona quale città del Jazz è consacrato a maggior ragione con la firma del patto di gemellaggio con la città di New Orleans. Patto che ci permetterà di essere ancora più visibili nel mondo e di posizionarci quale meta per gli amanti della musica e in particolare di quella di New Orleans. Insomma, noi a JazzAscona crediamo moltissimo e facciamo la nostra parte per fare in modo che possa continuare a prosperare nonostante i tempi non facili in cui viviamo».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
8 ore
Ad Airolo-Pesciüm l’inverno scatta il 16 dicembre
Una nuova stagione invernale ricca di interessanti proposte e attività per tutti gli amanti della neve scalpita
Locarnese
9 ore
Ascona, inaugurato il Centro diurno socio-assistenziale
Offre una sessantina di appartamenti a pigione moderata a persone anziane o invalide. Promotrice è la Parrocchia, a gestirlo è la Fondazione San Clemente
Bellinzonese
10 ore
La casa Aranda di Giubiasco festeggia un’ultracentenaria
Erminia Addor di Cadenazzo mercoledì 7 dicembre ha superato la bella età di 102 anni attorniata dai familiari
Locarnese
11 ore
Centovalli, riaperta la strada
Dopo lo smottamento di martedì sera, i lavori di sgombero sono stati eseguiti e la tratta fra Camedo e il bivio di Palagnedra è di nuovo percorribile
Mendrisiotto
12 ore
Chiasso, per riaprire la piscina è urgente investire
La richiesta di credito ammonta a 582mila franchi e sarà votata il 19 dicembre. Verrà chiesto aiuto ai comuni convenzionati
Ticino
12 ore
In Ticino 1’483 nuovi contagi Covid e cinque decessi
I posti letto occupati da pazienti con Coronavirus sono 141, per un +23% rispetto alla scorsa settimana. Sei i pazienti che si trovano in cure intense
Luganese
21 ore
Viganello, restano grigie le facciate di Casa Alta
Trovato il compromesso, che prevede la rinuncia al tinteggio blu, dopo l’incontro tra Cantone, Città e presidente dell’assemblea dei proprietari
Grigioni
21 ore
A San Bernardino (e non solo) mercato immobiliare congelato
Dopo tre intensi anni di compravendite, oggi la forte domanda non trova più offerta. Vigne dell’Ente turistico: ‘Qui come nel resto del Moesano’
Bellinzonese
1 gior
Pedone investito sulle strisce a Bellinzona. Ferite serie
L’uomo è stato travolto da un’auto su un passaggio pedonale di viale Portone. Chiuso un tratto di strada
Mendrisiotto
1 gior
Intercity, un treno chiamato desiderio. Oggi esaudito
Il via libera della Camera alta alle fermate nel Distretto fa gioire i sindaci di Chiasso e Mendrisio. Che rinviano il confronto sulle stazioni
© Regiopress, All rights reserved