laRegione
06.03.22 - 16:14
Aggiornamento: 17:34

Più incentivi per i mezzi pubblici a Locarno

Interrogazione interpartitica (firmata da dodici consiglieri comunali) chiede al Municipio di allargare il sostegno per gli abbonamenti

a cura di Serse Forni
piu-incentivi-per-i-mezzi-pubblici-a-locarno
Ti-Press
Obiettivo: meno traffico privato sulle strade e più qualità di vita

Locarno proponga più incentivi per stimolare l’utilizzo dei mezzi pubblici. A chiederlo, tramite un’interrogazione, sono dodici consiglieri comunali di diversi partiti (primi firmatari Andrea Barzaghini del Plr e Martina Giacometti, "Per Locarno-Ppd-Indipendenti").

Nel testo inviato al Municipio si ricorda la situazione viaria del Locarnese, con "vie di comunicazione nettamente insufficienti". Un problema che tocca "la cittadinanza tutta, non solo per motivi ecologici o di qualità della vita, ma anche per l’impatto che questa situazione ha su chi si sposta per motivi professionali (raggiungimento del posto di lavoro o trasferte legate alla professione)".

Va anche detto che nel Locarnese, come in altre regioni ticinesi, "il più delle volte è possibile raggiungere la meta desiderata mettendoci lo stesso tempo o addirittura viaggiando più velocemente con i mezzi pubblici rispetto all’uso dell’automobile". Un altro dato, legato al periodo della pandemia da Covid-19, è la disaffezione per i trasporti pubblici: in Ticino l’uso dell’autobus è calato del 21 per cento, quello del treno del 36 per cento.

A questo punto, i dodici consiglieri comunale ritengono "opportuno riproporre il tema degli incentivi per l’utilizzo dei trasporti pubblici. Un intervento che si rende, a nostro avviso, necessario per incidere in maniera efficace sulla questione del traffico. Attualmente la Città sostiene i domiciliati che acquistano un abbonamento Arcobaleno per i mezzi pubblici". I contributi vanno dai 50 franchi per l’abbonamento fino a 2 zone a 100 se le zone sono più di due. Nella relativa ordinanza – si fa notare – non ci sono invece indicazioni di aiuti per gli abbonamenti Ffs (generale, metà prezzo o Seventy25). Aiuti che invece vengono erogati in altre località ticinesi, indicano gli interroganti.

Tra le domande, anche una sul nodo intermodale di Muralto

Seguono diverse domande puntuali: "Quali misure concrete intende adottare il Municipio per promuovere ulteriormente tra i cittadini l’utilizzo del trasporto pubblico? Come noto da tempo, il progetto del nodo intermodale è bloccato e la misura è ad oggi congelata (e con lei pure gli importanti sussidi federali, con data di scadenza 2025). Nonostante il progetto si trovi nell’area del Comune di Muralto, come ha intenzione di muoversi al riguardo il Municipio di Locarno? Qual è il numero di abbonamenti Arcobaleno sovvenzionati negli ultimi anni? Per quale motivo fino ad oggi non sono stati inseriti gli abbonamenti Ffs nelle categorie di abbonamenti con possibili contributi? Il Municipio ha intenzione di prevedere tale possibilità e di inserirli prossimamente nell’ordinanza soprammenzionata? Quale incidenza finanziaria potrebbe avere sulla base dei dati in vostro possesso? È sensato raddoppiare (o più che raddoppiare) la cifra dei contributi per l’acquisto dell’abbonamento Arcobaleno, ma non considerare quella parte di utenza che invece deve acquistare altri abbonamenti ‘a lungo raggio’ (ad esempio l’abbonamento generale per chi viaggia anche al Nord delle Alpi)? Come valuta l’esecutivo la possibilità di prevedere un contributo per l’abbonamento Ffs per le giovani studentesse e per i giovani studenti domiciliati in città (Seventy25 o altri)?".

Per gli anziani che riconsegnano la patente

C’è infine un tema connesso con il primo affrontato nell’interrogazione: in Germania alcune città hanno previsto di sostenere gli anziani che decidono di depositare la propria patente di guida, garantendo un anno di abbonamento per i mezzi pubblici. "A nostro modo di vedere sarebbe possibile pensare a una misura di questo genere a Locarno. In passato è stato regalato l’abbonamento del bike-sharing ai neodiciottenni domiciliati. Si potrebbe fare lo stesso con gli anziani, che lasciano la patente prevedendo di regalare (o di contribuire a pagare) un abbonamento Arcobaleno con la zona cittadina (1/2 zone). Come valuta il Municipio la possibilità d’introdurre questo tipo d’incentivo?".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
12 min
Il lupo banchetta vicino alle case di Dalpe: ‘Siamo preoccupati’
Il Cantone segnala la predazione odierna di un cervo. Il sindaco attende dal governo una risposta ai timori e indicazioni su come comportarsi
Locarnese
25 min
Ronco s/Ascona, le stime di spesa inducono fiducia
Preventivo 2023 rassicurante, grazie anche a un forte gettito d’imposta; aumentano spese e introiti. La capacità di autofinanziamento è buona
Ticino
2 ore
Il Cantone ricorre a Instagram per favorire il voto dei giovani
La campagna ‘Io faccio la mia parte’ si rivolge soprattutto alle fasce di elettori dai 18 ai 30 anni con un nuovo canale social e un sito rinnovato
Ticino
5 ore
Via la mascherina obbligatoria nelle strutture sociosanitarie
Le direttive del medico cantonale si trasformano in raccomandazioni. Stop anche ai dati settimanali su contagi, ospedalizzazioni e decessi legati al Covid
Locarnese
6 ore
Ascona-Locarno nella top 20 delle mete turistiche
A livello europeo le due località sul Verbano si contenderanno l’ambito riconoscimento attribuito da ‘EuropeanBestDestinations’ per il 2023
Bellinzonese
6 ore
Decolla quest’anno la Via Francisca del Lucomagno
Pronto il tratto ticinese del percorso storico fra Costanza e Pavia: in primavera la posa della segnaletica fino a Ponte Tresa
Mendrisiotto
6 ore
Dopo lo strappo di Cerutti, ‘nel Plr non faremo gli struzzi’
La mossa del municipale spiazza i vertici del partito a vari livelli. Speziali: ‘Deve essere un punto di ripartenza’
Luganese
8 ore
Convento Salita dei Frati: spazi formativi firmati Mario Botta
Scaduta ieri la pubblicazione della domanda di costruzione per il restauro e l’edificazione di nuove aree (interrate) nel prezioso comparto seicentesco
Ticino
8 ore
Ragazze e scienza, ‘per scelte formative libere da pregiudizi’
Una serata gratuita promossa dal Cantone per contribuire ad abbattere gli ancora numerosi stereotipi di genere nel mondo scientifico e tecnico
Ticino
11 ore
Energia, il governo ai Comuni: ‘La situazione è ancora tesa’
Il quadro attuale è ‘rassicurante’, ma il Consiglio di Stato invita sindaci e municipali a mantenere i provvedimenti che permettono di abbassare i consumi
© Regiopress, All rights reserved