laRegione
23.02.22 - 10:23
Aggiornamento: 16:01

Andare al lavoro in bici per guadagnare 40 franchi al mese

La Città di Locarno finanzierà gli spostamenti dei lavoratori delle aziende, che pedalando verso l’ufficio raccoglieranno dei “Bikecoin”

andare-al-lavoro-in-bici-per-guadagnare-40-franchi-al-mese
Ti-Press
Più salute e anche più soldi (volendo)

Vai al lavoro in bici e guadagni. Potrebbe essere un ottimo slogan del progetto biennale promosso dalla Città di Locarno, con il sostegno dell’Ufficio federale dell’energia e del Fondo Clima Lugano Sud, volto a incentivare l’utilizzo della bicicletta. Spicca il fatto che sarà la Città stessa a finanziare gli spostamenti dei lavoratori delle aziende, i quali, andando al lavoro in bicicletta, raccoglieranno dei cosiddetti "Bikecoin" e potranno guadagnare fino a 40 franchi al mese, da aggiungere in busta paga.

Il programma d’incentivazione della bicicletta "Bikecoin" è stato sviluppato e proposto in forma sperimentale lo scorso anno a Lugano. La Città di Locarno ha aderito al programma nel settembre del ’21, svolgendo un progetto pilota della durata di tre mesi con i collaboratori dell’Amministrazione comunale. L’ottimo tasso di adesione e i risultati ottenuti nella fase pilota (3’800 percorsi tracciati, per un totale di 12mila km), nonché l’alto potenziale della mobilità ciclabile (40%) emerso dal Piano di mobilità aziendale del comprensorio del centro città svolto nel 2019, ha dunque spinto il Municipio a estendere l’iniziativa anche alle altre aziende della città.

Rispetto alle esperienze precedenti, la Città ha deciso di introdurre un nuovo modello d’incentivazione che ha trovato il sostegno anche dell’Ufficio federale dell’energia e del Fondo Clima Lugano Sud. Nel corso di quest’anno e del 2023 verranno organizzate due campagne "Bikecoin" da aprile a ottobre. Locarno metterà a disposizione un budget per premiare direttamente i collaboratori delle singole aziende, che potranno, come detto, guadagnare fino a 40 franchi al mese. Alle aziende del territorio cittadino verrà chiesta una tariffa d’adesione per sostenere i costi di gestione. Aziende che saranno inoltre libere di valutare se incentivare ulteriormente i propri collaboratori. Tramite l’app Mobalt, i partecipanti tracceranno i propri percorsi con il Gps, raccogliendo punti ("Bikecoin") in base al numero di tragitti e ai chilometri effettuati in bicicletta – sia elettrica, sia convenzionale – permettendo di generare delle classifiche a livello aziendale e interaziendale.

Promozione e pianificazione dei percorsi ciclabili

Gli obiettivi del programma "Bikecoin" sono molteplici: stimolare i collaboratori delle aziende a recarsi in modo sostenibile sul luogo di lavoro tramite un incentivo economico, potendo anche confrontarsi in modo giocoso con i colleghi; dedicare alle aziende un programma di incentivazione, integrabile nella propria politica di mobilità aziendale, finalizzato all’utilizzo della bicicletta e non al semplice acquisto; infine, dotare la Città di uno strumento di promozione e di pianificazione della mobilità ciclabile per i tragitti casa-lavoro, dove le esigenze di trasferimento dall’automobile ad altri mezzi di trasporto sono maggiori, in particolare nelle ore di punta caratterizzate da congestionamenti stradali. Infine, i dati raccolti saranno anonimizzati e utilizzati nell’ambito dell’elaborazione del Masterplan di mobilità ciclabile avviato dalla Regione Energia Verbano lo scorso dicembre, in cui si identificheranno dei percorsi prioritari per gli spostamenti in bicicletta.

Come iscriversi alla campagna 2022

L’iniziativa prenderà avvio con una prima campagna da aprile a ottobre 2022. Si aprirà poi una seconda campagna nella primavera 2023. Le aziende interessate a partecipare o a ricevere ulteriori informazioni, possono annunciarsi all’indirizzo e-mail info@mobalt.ch o chiamare il numero +41 77 453 90 26 entro marzo 2022, ma sarà comunque possibile aderire al progetto anche successivamente.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
4 ore
Camorino, auto in fiamme sullo svincolo della A2
Il fatto è avvenuto ieri sera poco prima delle 23. Non si registrano feriti o intossicati
Gallery
Locarnese
21 ore
La Rega decolla nei consensi e nella simpatia
Ben 14’000 visitatrici e visitatori hanno approfittato dell’opportunità di gettare uno sguardo dietro le quinte della base e dell’hangar
Luganese
23 ore
Inaugurato il nuovo Consorzio depurazione acque della Magliasina
Entrato in servizio a Purasca nel 1987 è stato oggetto di ampliamento e ottimizzazione generale fra il 2018 e il 2022
Luganese
1 gior
Precipita mongolfiera: fra curiosi e passanti... la sorpresa
Si è trattato di un’esercitazione congiunta fra la Società svizzera di salvataggio di Lugano e il Gruppo aerostatico Ticino
Mendrisiotto
1 gior
Case ‘Greenlife’, il Municipio nega la licenza edilizia
A Novazzano l‘esecutivo boccia il progetto del complesso abitativo in zona Torraccia. ’Non è in sintonia con il paesaggio’
Locarnese
1 gior
Delitto Emmenbrücke, il presunto colpevole resta in carcere
Richiesti altri tre mesi di carcerazione preventiva per l’uomo sospettato di aver assassinato la 29enne di Losone nel luglio 2021. C’è anche la perizia
Ticino
1 gior
‘Hanno distrutto la vita di mio padre 87enne. E la giustizia?’
Cede dei terreni a due figlie, ma per la terza ‘è un raggiro, non era in grado di capire’. Quando la fragilità della terza età è sfruttata dai famigliari
Mendrisiotto
1 gior
Tra l’Alabama e il Ticino
L’economista della Supsi Spartaco Greppi commenta la strategia economica prospettata da Ticino Manufacturing dopo l’adesione al salario minimo
Ticino
1 gior
Ancora alcuni posti liberi per la giornata sul servizio pubblico
Giovani a confronto. La manifestazione si svolgerà a Bellinzona l’8 ottobre
Ticino
1 gior
Jaquinta Defilippi e Quattropani dichiarano fedeltà alle leggi
Dopo la loro elezione a magistrati da parte del Gran Consiglio. Lei procuratrice pubblica, lui pretore di Leventina
© Regiopress, All rights reserved