laRegione
anziani-e-reti-di-sostegno-a-torino-l-esperienza-dell-alvad
18.02.22 - 15:34

Anziani e reti di sostegno, a Torino l’esperienza dell’Alvad

Convegno il 22 febbraio nel capoluogo piemontese; nell’ambito di un programma Interreg, il Ticino sarà rappresentato dall’Associazione locarnese

"Le reti di sostegno agli anziani: esperienze a confronto". È il titolo di un Convegno (online) che si terrà il prossimo 22 febbraio a Torino. Organizzato dal Dipartimento di Scienze della Sanità Pubblica e Pediatriche dell’Università degli Studi di Torino, nell’ambito del Modulo Aggiuntivo Covid del progetto di cooperazione transfrontaliera Interreg 2014-2020 V-A Italia Svizzera (Asse 4) "REACtion: Reti di assistenza comunitaria per la fragilità", l’incontro vedrà la partecipazione di personalità accademiche, professionisti della salute, rappresentanti della Regione Piemonte e dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche (Opi) di Torino, con l’intento di mettere a confronto esperienze diverse e discutere i possibili scenari di sviluppo nella costruzione di nuovi modelli di welfare per gli anziani. Durante il convegno verranno esposti i risultati del censimento, che mette in luce la spontaneità delle reti attivate, e verrà presentato il lavoro di mappatura delle risorse comunitarie attivate in epoca Covid-19 nelle aree del Novarese, Vercellese e Canton Ticino (rappresentato dall’Alvad, Associazione locarnese e valmaggese di assistenza e cura a domicilio per il tramite di Alessandra Viganò, Direttrice sanitaria dell’Associazione). Nel corso del meeting saranno presentate due esperienze avviate fuori dall’area di intervento del progetto REACtion, per un confronto: l’esperienza delle microaree di Trieste e l’esperienza di demenza friendly community della Val Chiusella.

Il progetto REACtion e le sue finalità

Il progetto REACtion è un progetto di cooperazione transfrontaliera Italia-Svizzera, finanziato dal Programma di Cooperazione Interreg Italia-Svizzera 2014-2020, che si propone di sviluppare un sistema di cura e assistenza domiciliare per gli anziani fragili, integrando il supporto della comunità, una rete locale di servizi socio-sanitari e l’Infermiere di Famiglia e Comunità (IFeC) con l’utilizzo di tecnologie digitali. Collaborano a questo progetto l’Università del Piemonte Orientale, Asl di Vercelli, Asl di Novara, Università degli Studi di Torino e, da parte svizzera, l’Alvad appunto.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
anziani convegno cooperazione interreg locarnese torino
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
4 ore
Chiasso, la piscina quadrata non riaprirà
La decisione è stata presa a titolo precauzionale a seguito della perdita di cloro. Da metà settembre la vasca sarà oggetto di analisi approfondite
Luganese
5 ore
Tentato assassinio, c’era alta tensione tra padre e figlio
In via di miglioramento il 22enne. Ieri avrebbe dormito fuori casa per sfuggire alle pesanti liti. Trovata dalla polizia l’arma, un Flobert calibro 22
Grigioni
5 ore
Grigioni, individuato un ottavo branco di lupi
È stato chiamato ‘Wannaspitz’. Attualmente si aggira fra i comuni di Vals, Lumnezia e Ilanz
Bellinzonese
5 ore
A Giubiasco quasi un milione per l’ex palazzo comunale
Dopo una prima fase di risanamento strutturale, è ora necessario installare la nuova caldaia e un impianto per rinfrescare
Bellinzonese
6 ore
Castellinaria, ‘Mercato coperto più accogliente e accessibile’
Per Flavia Marone (presidente del festival) la struttura di Giubiasco presenta vantaggi sia dal punto di vista logistico, sia da quello finanziario
Grigioni
7 ore
Torneo Grandinani quest’anno declinato anche al femminile
Football: nel weekend del 13 e 14 agosto i campi di Roveredo e Lostallo accolgono la 16esima edizione dell’evento nazionale U14
Ticino
8 ore
Sgarbi multato dalla Polizia cantonale. ‘Mai più in Svizzera’
Il critico d’arte e parlamentare italiano è stato fermato in quanto il suo autista avrebbe acceso il lampeggiante quando si trovava ancora in Svizzera
Bellinzonese
9 ore
Fitto programma per la tregiorni di feste ad Arbedo-Castione
Online il sito con gli eventi previsti al campo sportivo e sul territorio per sottolineare i 200 anni dall’aggregazione e i 600 dalla battaglia
Luganese
9 ore
Agno, il padre ha tentato di uccidere il figlio
Restano gravi le condizioni di salute del 22enne, ferito gravemente ieri dal papà successivamente arrestato. Entrambi risiedono a Rovio
Bellinzonese
9 ore
Auto fuori strada a Claro, deceduto il guidatore
Si tratta di un 77enne svizzero domiciliato in Riviera. L’auto che guidava era uscita di strada finendo in un fossato
© Regiopress, All rights reserved