laRegione
Gambarogno
16.02.22 - 10:56
Aggiornamento: 15:34

Concluse le operazioni di spegnimento del rogo

Interrotta pure la fase di sorveglianza

concluse-le-operazioni-di-spegnimento-del-rogo
Ti-Press

Vigili del fuoco e abitanti possono tirare un sospiro di sollievo: l’incendio sul Monte Gambarogno, scoppiato nella notte di sabato su domenica 30 gennaio, è stato dichiarato ufficialmente spento. “Grazie all’efficacia delle operazioni di bonifica della scorsa settimana e con le precipitazioni cadute tra lunedì e martedì, il rischio di riaccensione può essere ragionevolmente escluso”, scrivono in un comunicato i pompieri di Bellinzona, sin da subito a capo delle operazioni di spegnimento.

Anche la fase di sorveglianza è dunque conclusa. La Direzione dell’intervento ha preso ieri questa decisione dopo il sopralluogo effettuato nel pomeriggio di ieri. Il controllo era “finalizzato a determinare l’effetto delle precipitazioni sul terreno” ed è stato supportato da “un ulteriore rilievo termografico con i droni del Nucleo Sapr dei Vigili del fuoco della Regione Lombardia”, si legge.

Sempre venerdì sono state definitivamente smantellate le riserve d’acqua e i presidi di materiale antincendio lasciati sul posto e pronti all’uso in caso di necessità, decretando così la fine dell’intervento. Ricordiamo che per domare le fiamme, per oltre due settimane sono stati messi in campo, quotidianamente, elicotteri civili e militari, decine di pompieri e, pure, per una giornata, due aerei Canadair della Protezione civile italiana.

Nonostante le precipitazioni, la situazione dei boschi ticinesi sul fronte degli incendi rimane critica. I pompieri raccomandano dunque la massima prudenza e il rispetto del divieto generale di non accendere fuochi all’aperto.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
6 sec
Da officina a postribolo: a Balerna fa discutere una richiesta
Alla domanda per cambio di destinazione d’uso, sono già state presentate delle opposizioni. Un residente: ‘Non è coerente con lo sviluppo del quartiere’
Ticino
8 ore
‘I detenuti con misure terapeutiche vanno adeguatamente seguiti’
La richiesta al governo delle commissioni ‘Giustizia’ e ‘Carceri’ è ora nero su bianco. La mozione firmata da tutti i gruppi parlamentari
Ticino
9 ore
‘Avanti’, la porta è aperta a tutti
Presentato il nuovo movimento fondato da Mirante e Roncelli dopo le dimissioni dal Partito socialista. ‘Una forza di centro sinistra, moderna e aperta’
Luganese
9 ore
Pura, condannata a 4 anni la donna che accoltellò l’ex marito
La Corte ha accolto integralmente le richieste di pubblica accusa e accusatore privato, sostenendo che l’imputato abbia mentito per costruirsi un alibi
Ticino
10 ore
Primo incontro fra partiti sul dopo Carobbio agli Stati
Domani rendez-vous tra i vertici cantonali delle forze politiche rappresentate a Berna. Per scongiurare un ‘bel pasticcio’, Farinelli dixit
Grigioni
10 ore
Val Calanca, strada forse riaperta prima del weekend
Nella migliore delle ipotesi i lavori di sgombero inizieranno domani. Anche oggi il meteo ha ostacolato la valutazione dei rischi di nuovi scoscendimenti
Luganese
11 ore
Sottrasse mezzo milione a un conoscente, ma non fu riciclaggio
Appropriazione indebita: inflitti 15 mesi di carcere, sospesi con la condizionale, a un 39enne comparso di fronte alle Assise criminali di Lugano
Bellinzonese
12 ore
Ultima tappa per completare la fibra ottica nel Bellinzonese
Amb e Swisscom comunicano che l’anno prossimo saranno connessi anche a Pianezzo, Paudo, Claro, Gudo, Moleno e Preonzo
Bellinzonese
12 ore
‘Via Roggia dei Mulini rimarrà sicura anche con le palazzine’
Il Municipio di Bellinzona risponde all’interpellanza di Boscolo e Sansossio, confermando che il comparto rientra nella mobilità sostenibile
Ticino
12 ore
‘Il nuovo accordo fiscale è molto favorevole per i frontalieri’
Lo scrive in una lettera ai giornali lombardi il ministro dell’Economia italiano Giorgetti, che fa il punto della situazione sull’annoso dossier
© Regiopress, All rights reserved