laRegione
01.02.22 - 16:12

A2-A13, ‘ottimo per il collegamento. Si agisca ora per la Snl’

Dopo aver ben accolto la decisione del Consiglio federale sul raccordo autostradale, la sezione cittadina del Ppd deplora la situazione della navigazione

a2-a13-ottimo-per-il-collegamento-si-agisca-ora-per-la-snl
Ti-Press
‘Bene per il collegamento A2-A13. Ora le autorità pensino alla navigazione sul Lago Maggiore’

È adesso necessario e “fondamentale mantenere costantemente l’attenzione politica su questo progetto, la cui realizzazione è attesa da decenni e non è ulteriormente procrastinabile. Ne va dello sviluppo residenziale, turistico ed economico di tutto il Locarnese”, scrive in una nota stampa la sezione cittadina del Partito popolare democratico (Ppd) in seguito alla notizia dell’inserimento da parte della Confederazione del collegamento stradale A2-A13 nel Programma di sviluppo strategico orizzonte 2040. Il monito pipidino viene lanciato subito dopo che la stessa sezione non ha mancato di esprimere “particolare soddisfazione per la decisione del Consiglio federale”.

Navigazione sul Lago Maggiore: nodo da sciogliere

Se sul fronte della rete autostradale l’orizzonte si rischiara e “le prospettive paiono positive – scrive la sezione locarnese –, altrettanto non si può affermare per quanto concerne l’annosa tematica della navigazione sul Lago Maggiore”, rammenta rammaricata, aggiungendo che “la situazione non è ulteriormente tollerabile e che sia indispensabile agire in maniera decisa nei confronti delle autorità italiane”.

E rintuzza il comunicato: “La concessionaria italiana sul Lago Maggiore abusa chiaramente delle proprie prerogative di monopolio e non consente alla Società Navigazione Lugano Sa (Snl) di gestire autonomamente il traffico viaggiatori interno”. E si legge quindi: “Il Locarnese è fortemente penalizzato da questa situazione al limite del grottesco, che vede la Svizzera non poter gestire liberamente la navigazione all’interno dei propri confini nazionali. La frustrazione è ancora maggiore vedendo circolare sul Lago Maggiore battelli italiani assai vetusti e alimentati a diesel”, sottolineando quindi come sia risaputo che la Snl è disposta a “rinnovare la flotta e a investire in natanti elettrici, purché le divergenze con l’Italia siano risolte e gli accordi rivisti”.

Che il Consiglio federale non tergiversi

La sezione locarnese sottolinea quindi di sostenere “la richiesta formulata in un primo momento dall’Ente regionale di sviluppo e fatta propria dalla Deputazione ticinese alle Camere federali di disdire la Convenzione con l’Italia che disciplina la navigazione sul Lago Maggiore e sul Lago di Lugano. Sorprendente è la recente risposta del Consiglio federale alla mozione della Deputazione ticinese, nella misura in cui la responsabilità di agire viene di fatto rinviata alle autorità cantonali. Il Consiglio federale non può tergiversare su una tematica così importante e dai chiari risvolti internazionali. Una soluzione è possibile unicamente se l’autorità federale agisce in prima persona nei confronti delle autorità italiane”, scrive ancora.

In chiusa, il Ppd locarnese invita (e auspica) “il Municipio di Locarno ad attivare ogni possibile canale a livello cantonale e federale, affinché nell’interesse di tutta la regione si possa finalmente sbloccare questa intricata matassa”.

Leggi anche:

Nella mappa stradale federale anche A2-A13 e terza corsia

Navigazione Lago Maggiore, Berna non disdirà la Convenzione

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Gallery
Mendrisiotto
23 min
Laveggio, i giorni passano e i problemi restano
Nelle acque del fiume si nota ancora la presenza di materiale argilloso. Segnalazione all’Ufficio caccia e pesca
Ticino
1 ora
Nel 2050 obiettivo -90% di emissioni di CO² e consumi dimezzati
Il governo mette in consultazione il nuovo Piano energetico e climatico cantonale. Zali: ‘Allungare il passo, no a tasse e divieti. Sì agli incentivi’
Bellinzonese
1 ora
Lattodotto, elettrodotto e acquedotto per l’Alpe Angone-Crestumo
Il Consiglio di Stato chiede di stanziare un contributo cantonale massimo di quasi 840mila franchi, per un investimento complessivo di 2,35 milioni
Ticino
2 ore
‘Uno statuto speciale per gli agenti della Polizia cantonale’
Mozione dei deputati del Centro Claudio Isabella e Giorgio Fonio: occorre un regolamento maggiormente consono alle esigenze di servizio
Bellinzonese
2 ore
Il lupo banchetta vicino alle case di Dalpe: ‘Siamo preoccupati’
Il Cantone segnala la predazione odierna di un cervo. Il sindaco attende dal governo una risposta ai timori e indicazioni su come comportarsi
Locarnese
3 ore
Ronco s/Ascona, le stime di spesa inducono fiducia
Preventivo 2023 rassicurante, grazie anche a un forte gettito d’imposta; aumentano spese e introiti. La capacità di autofinanziamento è buona
Ticino
5 ore
Il Cantone ricorre a Instagram per favorire il voto dei giovani
La campagna ‘Io faccio la mia parte’ si rivolge soprattutto alle fasce di elettori dai 18 ai 30 anni con un nuovo canale social e un sito rinnovato
Ticino
8 ore
Via la mascherina obbligatoria nelle strutture sociosanitarie
Le direttive del medico cantonale si trasformano in raccomandazioni. Stop anche ai dati settimanali su contagi, ospedalizzazioni e decessi legati al Covid
Locarnese
8 ore
Ascona-Locarno nella top 20 delle mete turistiche
A livello europeo le due località sul Verbano si contenderanno l’ambito riconoscimento attribuito da ‘EuropeanBestDestinations’ per il 2023
Bellinzonese
9 ore
Decolla quest’anno la Via Francisca del Lucomagno
Pronto il tratto ticinese del percorso storico fra Costanza e Pavia: in primavera la posa della segnaletica fino a Ponte Tresa
© Regiopress, All rights reserved