laRegione
31.01.22 - 15:22
Aggiornamento: 15:48

Un albero cade e sfiora degli escursionisti a Solduno-Vattagne

Grosso spavento venerdì per una famiglia che stava camminando lungo la strada. La pianta è precipitata a pochi passi da loro

un-albero-cade-e-sfiora-degli-escursionisti-a-solduno-vattagne

Poteva finire davvero in tragedia quanto occorso venerdì scorso a una famiglia in gita lungo una strada in zona Solduno-Vattagne. A causa del forte vento (e sicuramente anche per la mancanza di una sufficiente manutenzione del bosco adiacente), un grosso albero è caduto sul percorso, creando un grande spavento agli escursionisti. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito.

Sul posto si è subito recato Roberto Avanti, abitante della zona nonché copresidente dell’Associazione di quartiere Solduno Ponte Brolla Vattagne, coadiuvato da alcuni volontari. Per liberare il campo stradale si è fatto uso di motoseghe. Questa situazione sta preoccupando seriamente i membri del Comitato dell’Associazione e gli abitanti del quartiere che hanno segnalato l’accaduto al Comune.

Della precaria e pericolosa situazione, l’Associazione di quartiere ha ripetutamente informato le autorità che hanno poi iniziato le verifiche del caso. Ora si confida in una rapida presa a carico del problema affinché gli arbusti, già in parte marcati dai forestali, vengano abbattuti in tempi brevi.

“Si tratterebbe di ordinare in modo perentorio ai proprietari dei sedimi al confine con le strade di procedere immediatamente al taglio delle piante pericolanti; in caso contrario – osservano gli interessati – proceda il Comune stesso addebitando le spese ai responsabili”.

Fatti simili, in cui l’incolumità dell’utenza è stata messa in serio pericolo, si sono succeduti a più riprese nel corso degli ultimi mesi, avvertono i firmatari Roberto Avanti e Francesco Ferriroli (copresidenti).

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Gallery
Locarnese
14 ore
La Rega decolla nei consensi e nella simpatia
Ben 14’000 visitatrici e visitatori hanno approfittato dell’opportunità di gettare uno sguardo dietro le quinte della base e dell’hangar
Luganese
15 ore
Inaugurato il nuovo Consorzio depurazione acque della Magliasina
Entrato in servizio a Purasca nel 1987 è stato oggetto di ampliamento e ottimizzazione generale fra il 2018 e il 2022
Luganese
19 ore
Precipita mongolfiera: fra curiosi e passanti... la sorpresa
Si è trattato di un’esercitazione congiunta fra la Società svizzera di salvataggio di Lugano e il Gruppo aerostatico Ticino
Mendrisiotto
22 ore
Case ‘Greenlife’, il Municipio nega la licenza edilizia
A Novazzano l‘esecutivo boccia il progetto del complesso abitativo in zona Torraccia. ’Non è in sintonia con il paesaggio’
Locarnese
1 gior
Delitto Emmenbrücke, il presunto colpevole resta in carcere
Richiesti altri tre mesi di carcerazione preventiva per l’uomo sospettato di aver assassinato la 29enne di Losone nel luglio 2021. C’è anche la perizia
Ticino
1 gior
‘Hanno distrutto la vita di mio padre 87enne. E la giustizia?’
Cede dei terreni a due figlie, ma per la terza ‘è un raggiro, non era in grado di capire’. Quando la fragilità della terza età è sfruttata dai famigliari
Mendrisiotto
1 gior
Tra l’Alabama e il Ticino
L’economista della Supsi Spartaco Greppi commenta la strategia economica prospettata da Ticino Manufacturing dopo l’adesione al salario minimo
Ticino
1 gior
Ancora alcuni posti liberi per la giornata sul servizio pubblico
Giovani a confronto. La manifestazione si svolgerà a Bellinzona l’8 ottobre
Ticino
1 gior
Jaquinta Defilippi e Quattropani dichiarano fedeltà alle leggi
Dopo la loro elezione a magistrati da parte del Gran Consiglio. Lei procuratrice pubblica, lui pretore di Leventina
Ticino
1 gior
Un ottobre da... radar
Tutti i punti osservati speciali dalla Polizia cantonale della settimana fra il 3 e il 9 ottobre: occhio alla velocità
© Regiopress, All rights reserved