laRegione
28.01.22 - 09:33
Aggiornamento: 14:22

Gordola, oltre 750 firme contro il ‘mastodonte’ alle Campagne

Abitanti preoccupati per l’inserimento del progetto immobiliare da circa 30 milioni. “Urge soluzione confacente, il Municipio faccia da mediatore”

gordola-oltre-750-firme-contro-il-mastodonte-alle-campagne
Il progetto per le Campagne a Gordola

Sono ben 758, le firme che accompagnano la petizione intitolata “No a un mastodonte al centro delle Campagne”. Le sottoscrizioni sono state consegnate al Municipio di Gordola, che ha incontrato i delegati “in un clima molto sereno e senza sfondi partitici – notano i delegati stessi –. Sono state espresse le motivazioni dell’iniziativa che nel frattempo ha raccolto ulteriori consensi”, portando appunto il malloppo di firme a lievitare fino a oltre 750.

Il progetto per le Campagne è in pieno iter. Al Municipio viene chiesto di “esercitare il ruolo di mediatore nel trovare una soluzione confacente prima che la procedura per la concessione della licenza faccia il suo corso”. L’impressione dei promotori della raccolta di firme è che “si sia progettato sul terreno a disposizione senza curarsi minimamente dell’ambiente circostante e non tenendo in debito conto il coinvolgimento dei terzi interessati”. Fra i temi evocati dai firmatari vi sono quelli causati dall’inquinamento fonico e dall’aumento del traffico; traffico “già pesantemente congestionato a fronte di una sottodimensionata rete viaria”. Poi c’è la problematica dello smaltimento delle acque meteoriche, “che diventa difficoltoso a causa dei terreni agricoli di scarico che sono sempre meno. La situazione non potrà che peggiorare, senza un rifacimento infrastrutturale stradale adeguato”.

Perplessità sono state espresse anche sulla vastità dell’investimento (costerà circa 30 milioni di franchi) “che oltre a potenzialmente aggiungere altri appartamenti sfitti o invenduti sul mercato, potrebbe restare incompiuto come purtroppo già successo nel nostro comune (vedi 8 case a schiera zona Gaggiole)”.

Se la mediazione auspicata dai promotori della petizione dovesse fallire, “spetterà agli oppositori portare avanti le procedure necessarie a tutela dei loro interessi, ma anche quelli di una vasta comunità”.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
30 min
Pedone investito sulle strisce a Bellinzona. Ferite serie
L’uomo è stato travolto da un’auto su un passaggio pedonale di viale Portone. Chiuso un tratto di strada
Mendrisiotto
3 ore
Intercity, un treno chiamato desiderio. Oggi esaudito
Il via libera della Camera alta alle fermate nel Distretto fa gioire i sindaci di Chiasso e Mendrisio. Che rinviano il confronto sulle stazioni
Luganese
4 ore
Lugano Region: ‘Risultati migliori del previsto’
I pernottamenti del 2022 superano quelli degli anni prepandemici, ma si guarda al 2023 con prudenza. Spaventa in particolare l’inflazione.
Mendrisiotto
4 ore
Arzo: fu tentato omicidio, inflitti sei anni e mezzo di carcere
La Corte di appello e di revisione penale pronuncia una nuova sentenza nei confronti dell’uomo che strinse il collo della moglie fino a farla svenire
Ticino
5 ore
Casse malati, 11mila firme per gli sgravi. E un asino che raglia
La Lega consegna in governo le sottoscrizioni all’iniziativa per la deducibilità integrale dei premi. Poco dopo la sinistra porta i regali per i ricchi
Ticino
5 ore
‘No a qualsiasi scenario che impedisca al popolo di votare’
Marina Carobbio e il (molto probabile) seggio vacante al Consiglio degli Stati post Cantonali, il presidente cantonale dell’Udc pianta già qualche paletto
Locarnese
6 ore
La ‘trappola’ in via Arbigo: ‘Il mio cane poteva morire’
Brutta esperienza per una giovane di Losone, che portando a spasso l’amico a 4 zampe ha evitato per poco che ingoiasse una penna ‘travestita’ da boccone
Ticino
8 ore
Superamento dei livelli, parla Bertoli: ‘Serve segnale chiaro’
Dopo il niet di Speziali e le critiche di sindacati e docenti, il direttore del Decs: ‘Pronto a fugare ogni dubbio, la politica non meni il can per l’aia’
Mendrisiotto
8 ore
Novazzano ‘non è meno sicuro di altri comuni’
Durante il Consiglio comunale di lunedì il Municipio ha risposto a un’interpellanza sulla rapina avvenuta il 28 novembre in un’abitazione.
Luganese
8 ore
Lugano, folle fuga sotto l’influsso di cocaina: condannato
La Corte delle Assise criminali ha inflitto al 25enne ventitré mesi sospesi con la condizionale. L’imputato ha ammesso tutti i fatti.
© Regiopress, All rights reserved