laRegione
18.01.22 - 16:25
Aggiornamento: 16:43

Lo svuotamento del lago Vogorno ha intorpidito l’acqua potabile

Problemi a Minusio e Tenero-Contra. Chiusa la captazione alle Brere e creati collegamenti con le reti idriche dei comuni vicini

lo-svuotamento-del-lago-vogorno-ha-intorpidito-l-acqua-potabile
Quel che resta del lago in Verzasca (Ti-Press)

Lo scorso 5 gennaio le Aziende acqua potabile (Aap) dei Comuni di Minusio e Tenero-Contra hanno riscontrato la presenza di torbidità nell’acqua estratta dai pozzi di captazione alle Brere, situati a un centinaio di metri dal fiume Verzasca, in sponda destra. “Questa situazione – comunica il Dipartimento del territorio (Dt) – non ha precluso la potabilità dell’acqua. Sono stati comunque intrapresi dei provvedimenti preventivi, quali la clorazione”. La popolazione è pure stata invitata a un uso parsimonioso dell’acqua.

“Indagini idrogeologiche – spiega il Dt – hanno accertato che la torbidità è da mettere in relazione allo svuotamento del bacino idroelettrico di Vogorno, il quale ha provocato la mobilizzazione di sedimenti accumulatisi nel corso degli anni e l’intorbidimento delle acque del fiume Verzasca a valle della diga. Se da un lato questi ultimi effetti erano previsti, dall’altro è da ritenersi assolutamente eccezionale, dal profilo idrogeologico, il rapido intorbidimento dell’acqua captata dai pozzi”.

Conseguentemente a questa situazione si è deciso di proseguire con ulteriori svuotamenti unicamente con il fermo dei pozzi alle Brere: una scelta operata congiuntamente dal Cantone (Sezione della protezione dell’aria, dell’acqua e del suolo e Laboratorio cantonale), dai responsabili delle due Aap, dai collaboratori dei due Comuni e dai responsabili della Verzasca Sa, affiancati dai rispettivi consulenti idrogeologi. “Parallelamente sono stati attivati collegamenti idrici con i Comuni limitrofi, per garantire un approvvigionamento alternativo che permetta di ridurre al minimo i prelievi dai pozzi alle Brere. Resteranno in ogni caso in vigore le misure di sorveglianza accresciuta e la clorazione preventiva dell’acqua”.

Lo svuotamento del lago si farà di notte

E il Dt prosegue: “A partire dall’11 gennaio si è proceduto a dei test durante i quali, previa interruzione del pompaggio dai pozzi alle Brere, sono stati effettuati degli svuotamenti controllati del bacino di Vogorno. Questi test hanno dato esito positivo: a rimessa in esercizio dei pozzi non si è riscontrata torbidità nell’acqua. Pertanto nei prossimi giorni si interromperà il pompaggio notturno dai pozzi, procedendo nel contempo agli svuotamenti necessari per garantire un livello tale da permettere la manutenzione straordinaria dell’impianto idroelettrico della Verzasca. Complici anche le condizioni meteo asciutte, che comportano un ridotto afflusso dalle sorgenti, si raccomanda alla popolazione dei Comuni di Minusio, Brione sopra Minusio e Tenero-Contra un uso parsimonioso dell’acqua potabile, in particolare nelle fasce serali e mattutine”.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
23 min
La politica momò, tra municipali che vanno e che vengono
A Morbio Inferiore Fabio Agustoni lascia il gruppo Morbio 2030, ma resta come indipendente. Altra novità a Mendrisio, stavolta nel Centro
Gallery
Locarnese
23 min
In Parlamento per promuovere il diritto all’accessibilità
Marco Altomare, 29enne di Losone, soffre di una malattia genetica rara. Ma questo non gli impedisce di tentare la carta del Gran Consiglio
Bellinzonese
23 min
Ronco Bedretto: prima del verde 10 anni di deposito Ustra
L’area della cava Leonardi sarà trasformata in zona agricola con il materiale di scavo proveniente dal secondo tubo autostradale del San Gottardo
Luganese
7 ore
Lugano agevola l’accesso alla cultura ai 18enni
Il pass per i giovani è stato accolto dal Consiglio comunale che ha dato luce verde al concorso per il piazzale ex Scuole (senza mercato)
Luganese
9 ore
In Appello i tre ventenni accusati di stupro di una coetanea
Sono comparsi alla sbarra i due fratelli e l’amico, tutti già condannati, che nel 2021 hanno approfittato di una ragazza: secondo loro era consenziente
Ticino
10 ore
La fiducia dei consumatori è bassa, ma gli acquisti non calano
È il dato, per certi versi sorprendente, che emerge dai dati della Seco. Stephani (Ustat): ‘Più preoccupazione per i rincari che per la disoccupazione’
Bellinzonese
11 ore
Raccolta di beni di prima necessità per la Turchia
La merce si potrà portare all’ingresso dell’Espocentro da domani a mezzogiorno. I primi furgoni partiranno già giovedì
Locarnese
13 ore
La formazione dei docenti in Ticino compie 150 anni
Nel 2023 l’anniversario dell’istituzione della Scuola magistrale, oggi Dipartimento formazione e apprendimento, verrà sottolineato con diverse iniziative
Bellinzonese
13 ore
Ospedali di valle, ‘De Rosa sapeva delle pressioni?’
Interpellanza Mps al governo sui rapporti intercorsi fra il primo firmatario Martinoli e i vertici del Dss coinvolti nel gruppo di lavoro
Locarnese
13 ore
L’Osteria Palazign nelle mani del Patriziato di Comologno
Grazie all’interessamento e all’aiuto (anche) del Cantone presto l’acquisto dell’immobile, che con Palazzo Gamboni costituisce un tutt’uno
© Regiopress, All rights reserved