laRegione
18.01.22 - 11:52
Aggiornamento: 15:34

Fondazione paesaggio: oltre un milione per progetti in montagna

Da Berna aiuti ai progetti di Comologno (risanamento muri a secco) e Brione Verzasca (conservazione culturale del territorio)

fondazione-paesaggio-oltre-un-milione-per-progetti-in-montagna

La Fondazione svizzera per la tutela del paesaggio (Sl-Fp) lo scorso anno ha devoluto complessivamente 1,06 milioni di franchi per progetti esclusivamente nelle zone di montagna. Tra i principali beneficiari figurano iniziative nei cantoni Ticino e Grigioni.

Un esempio tra tutti nel cantone italofono è quello denominato Conservazione del paesaggio culturale Brione Verzasca il quale ha ricevuto 207mila franchi, che la Fondazione ha ottenuto dal Fondo di utilità pubblica del Canton Zurigo.

Il progetto verzaschese è esemplare della filosofia di Sl-Fp, che mira a contribuire alla conservazione del patrimonio culturale e alla diversità dei paesaggi della Svizzera, ma anche a promuovere una gestione del territorio favorevole alla biodiversità. Il tutto incoraggiando l’impegno della gente locale nei confronti dei loro paesaggi, indica un comunicato diramato oggi.

La regione di Brione Verzasca ha caratteristiche paesaggistiche molto interessanti ed è iscritta nell’Inventario federale dei paesaggi, siti e monumenti naturali (Ifp), ricorda la Fondazione. Il progetto contempla il restauro di muri a secco, lo sfalcio del sottobosco, la piantagione di alberi da frutto, nonché il ripristino di un sentiero.

L’altro progetto ticinese sostenuto è quello denominato Valorizzazione del paesaggio Cinque Terre a Comologno (100mila franchi per risanamento di muri a secco).

Tra i vari progetti retici sovvenzionati figura ad esempio la mulattiera storica Via Calanca, che nulla ha a che fare con l’omonima valle grigionitaliana. I lavori hanno riguardato un tratto di sentiero in territorio di Domat/Ems, iscritto nell’Inventario delle vie di comunicazione storiche della Svizzera (Ivs), fiancheggiato da muri a secco in pessimo stato. Questa iniziativa ha beneficiato di 153mila franchi, sempre provenienti dal Fondo di utilità pubblica del Canton Zurigo.

I titoli degli altri progetti grigionesi che hanno beneficiato del sostegno della Sl-Fp sono Paesaggio culturale della Val Monastero (114mila franchi per una via storica), Archivio del ricordo dei sentori alpini a Tschlin (comune di Valsot, 6mila franchi), e il Risanamento dell’ospizio di San Gallo (Sogn Gagl, Comune di Medel, 6mila franchi).

Gli altri progetti finanziati dalla Fondazione lo scorso anno si trovavano soprattutto nei cantoni di Uri e Vallese.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
1 ora
Gara dei parlamentari: vincono Buri e Ghisla
Il tradizionale slalom dei granconsiglieri si è svolto ieri a Campo Blenio
Locarnese
5 ore
Grave incidente ad Avegno, un motociclista rischia la vita
Un 56enne del Locarnese ha perso il controllo del mezzo andando a sbattere contro lo spartitraffico riportando gravi ferite
Mendrisiotto
18 ore
La Castello Bene conquista il Nebiopoli 2023
Il corteo mascherato ‘cattura’ 20mila spettatori. Per gli organizzatori del Carnevale chiassese è l’edizione dei record
Luganese
20 ore
Auto contro moto a Novaggio, grave il motociclista
L’incidente sulla strada verso Miglieglia. Il giovane è stato sbalzato a terra dall’impatto frontale
Mendrisiotto
21 ore
Il Corteo di Nebiopoli fa il pieno di satira e pubblico
La sfilata mascherata si riappropria del centro cittadino tra guggen, gruppi e carri (venuti anche da fuori) e le cannonate di coriandoli da Sion
Luganese
22 ore
Scontro auto-moto a Manno, ferito il motociclista
L’incidente intorno alle 15:45 in via Cantonale. Non sono note le condizioni del ferito, portato in ospedale dopo i primi soccorsi sul posto
Luganese
1 gior
A Lugano incendio in una discarica in zona Stampa
Un grosso incendio si è sviluppato questa mattina provocando molto fumo e un odore sgradevole. Una persona in ospedale per intossicazione
Locarno
1 gior
Solduno, un poliziotto di prossimità gentile e apprezzato
Dopo 37 anni di servizio va in pensione il sergente maggiore Fabrizio Arizzoli. L’Associazione di quartiere esprime la sua gratitudine
Mendrisiotto
1 gior
“Nei paesini la gente è solidale, ma in città...”
Non sembra essere un periodo facile per il volontariato, che dopo la pandemia sembra aver perso drasticamente attrattiva
Ticino
1 gior
Caso Unitas, Mps e Noi (Verdi) tornano alla carica
Nuove interpellanze: ’Le risposte scritte del Consiglio di Stato sollevano altri interrogativi’
© Regiopress, All rights reserved