laRegione
12.01.22 - 16:07
Aggiornamento: 25.04.22 - 11:29

Sparatoria di Solduno, perizia psichiatrica entro fine febbraio

Il rapporto medico è stato affidato a Markus Weimann, che ha già incontrato alcune volte il 20enne sangallese accusato nel carcere della Farera

sparatoria-di-solduno-perizia-psichiatrica-entro-fine-febbraio
Ti-Press
Il luogo del fattaccio

C’è una scadenza, per la consegna della perizia psichiatrica sul 20enne sangallese che il 21 ottobre, in via Vallemaggia a Solduno, aveva sparato con un fucile alla ex fidanzata: è il 25 febbraio 2022, ovverosia tre mesi dopo il mandato peritale conferito il 25 novembre dal procuratore pubblico Roberto Ruggeri all’esperto Markus Weimann. Sulla base del profilo che emergerà del giovanissimo sparatore, il suo avvocato Yasar Ravi deciderà se eventualmente commissionare una perizia di parte.

Il giovane autore dell’incomprensibile gesto a mano armata rimane intanto in regime di incarcerazione preventiva alla Farera, luogo in cui si sono tenuti i primi incontri con il dottor Weimann ai fini della perizia. Più frequenti sono gli scambi fra l’accusato – che per ora deve rispondere di tentato assassinio, subordinatamente tentato omicidio – con Ravi.

Secondo quest’ultimo, un elemento che va considerato è quello del pentimento: sentimento che il giovane avrebbe espresso a verbale, chiedendo scusa alla ragazza; molto meglio, ovviamente, sarebbe stato non presentarsi a casa sua con un fucile pronto per l’uso e con questo spararle all’addome, ferendola tanto gravemente da rendere necessari ben tre interventi chirurgici. La versione del giovane imputato è per altro quella dello sparo accidentale, partito quindi, a suo dire, per sbaglio, «facendo degli scalini». L’obiettivo del viaggio dal Canton San Gallo al Ticino, stando a lui, era spaventare la giovane, non metterne in pericolo la vita come poi invece accaduto. In questo senso va anche ricordato che il 20enne, dopo che la relazione era stata troncata, aveva pesantemente minacciato e "stalkerato" la ex compagna, tanto da meritarsi una denuncia per vie di fatto e un provvedimento restrittivo del pretore.

Leggi anche:

Tentato femminicidio di Solduno, si delineano i contorni

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Gallery
Locarnese
15 ore
La Rega decolla nei consensi e nella simpatia
Ben 14’000 visitatrici e visitatori hanno approfittato dell’opportunità di gettare uno sguardo dietro le quinte della base e dell’hangar
Luganese
17 ore
Inaugurato il nuovo Consorzio depurazione acque della Magliasina
Entrato in servizio a Purasca nel 1987 è stato oggetto di ampliamento e ottimizzazione generale fra il 2018 e il 2022
Luganese
20 ore
Precipita mongolfiera: fra curiosi e passanti... la sorpresa
Si è trattato di un’esercitazione congiunta fra la Società svizzera di salvataggio di Lugano e il Gruppo aerostatico Ticino
Mendrisiotto
23 ore
Case ‘Greenlife’, il Municipio nega la licenza edilizia
A Novazzano l‘esecutivo boccia il progetto del complesso abitativo in zona Torraccia. ’Non è in sintonia con il paesaggio’
Locarnese
1 gior
Delitto Emmenbrücke, il presunto colpevole resta in carcere
Richiesti altri tre mesi di carcerazione preventiva per l’uomo sospettato di aver assassinato la 29enne di Losone nel luglio 2021. C’è anche la perizia
Ticino
1 gior
‘Hanno distrutto la vita di mio padre 87enne. E la giustizia?’
Cede dei terreni a due figlie, ma per la terza ‘è un raggiro, non era in grado di capire’. Quando la fragilità della terza età è sfruttata dai famigliari
Mendrisiotto
1 gior
Tra l’Alabama e il Ticino
L’economista della Supsi Spartaco Greppi commenta la strategia economica prospettata da Ticino Manufacturing dopo l’adesione al salario minimo
Ticino
1 gior
Ancora alcuni posti liberi per la giornata sul servizio pubblico
Giovani a confronto. La manifestazione si svolgerà a Bellinzona l’8 ottobre
Ticino
1 gior
Jaquinta Defilippi e Quattropani dichiarano fedeltà alle leggi
Dopo la loro elezione a magistrati da parte del Gran Consiglio. Lei procuratrice pubblica, lui pretore di Leventina
Ticino
1 gior
Un ottobre da... radar
Tutti i punti osservati speciali dalla Polizia cantonale della settimana fra il 3 e il 9 ottobre: occhio alla velocità
© Regiopress, All rights reserved