laRegione
04.01.22 - 14:44
Aggiornamento: 15:48

Locarno on Ice, il programma degli ultimi giorni

Musica, clown, corsi di pattinaggio e l’arrivo della Befana chiuderanno la 16esima edizione sulla Piazza Grande

locarno-on-ice-il-programma-degli-ultimi-giorni
La simpatica vecchina arriverà in visita

Ultimi giorni per Locarno on Ice, la manifestazione che nel periodo delle feste natalizie ha proposto sulla Piazza Grande musica, divertimenti e momenti d’incontro. La pista e il villaggio chiuderanno i battenti domenica alle 20.

Il programma di questa settimana è ricco di spunti e attività. Mercoledì 5 e venerdì 7 gennaio (dalle 9 alle 10) proseguono i corsi di pattinaggio gratuito, con la collaborazione del Club pattinaggio Ascona e il sostegno di Coop.
L’Epifania riserva un appuntamento con la Befana che si lascerà immortalare a partire dalle 14 con i bimbi da un fotografo professionista e le foto si potranno poi ritirare al negozio Foto Garbani in piazza Stazione 9 a Locarno. La prima fotografia è gratuita.
Il fine settimana propone un doppio appuntamento con la musica dal vivo. Venerdì 7 gennaio, alle 21.15, saranno i “Mad Groove and the soul doctors” a calcare la scena, con brani di Stevie Wonder, Jackson 5, James Brown, Tina Turner e tanti altri. Sabato 8 gennaio alle 21.15, il palco live sarà invece tutto per la One Night Band con uno spettacolo carico di energia. Il gruppo luganese è nato nella primavera del 2018 e si compone di musicisti di grande esperienza che da anni frequentano i palchi della scena musicale svizzera e internazionale, come Lara Lanzi, Matteo Piazza, Luca Giugno, Massimo Scoca e Tony Casuscelli. Sotto il titolo “Female Pop-Rock Hits” propone un programma basato sul meglio della discografia femminile pop-rock dagli anni 80 in avanti.
Domenica 9 gennaio, sarà l’Ente Iniziative del Locarnese a offrire l’ultimo evento della 16esima edizione: uno spettacolo in movimento della Clown Orit. A partire dalle 15 “L’albero che cammina” andrà incontro ai visitatori...

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
33 min
Alvad, ‘malumore generalizzato ma soffocato dalla Direzione’
Partendo da una durissima lettera di un “gruppo molto folto di collaboratori” al Dss, il deputato Mps Matteo Pronzini chiede lumi al governo
Bellinzonese
2 ore
Cinquant’anni di cure domiciliari e Abad vuole ancora crescere
Roberto Mora, direttore dell’associazione bellinzonese, auspica che il servizio, che aiuta bisognosi e sgrava le famiglie, diventi ancora più capillare
Bellinzonese
3 ore
Bellinzona, ‘Natale in città e Mondiali in Qatar più ecologici’
Nella sua interrogazione a nome del gruppo Unità di Sinistra, Lisa Boscolo invita il Municipio a una riflessione più approfondita
Ticino
3 ore
Ottobre, cadono le foglie... ma non i radar
Puntuale come ogni venerdì, ecco la lista delle località nelle quali nel corso della prossima settimana verranno effettuati i controlli della velocità
Ticino
3 ore
Lascia il vescovo Lazzeri? Due nomi per la gestione pro tempore
Il capo della Curia di Lugano sarebbe prossimo a dimettersi. Farine e De Raemy in lizza per l’amministrazione in attesa della designazione del successore
Bellinzonese
3 ore
‘Niente maxischermi a Bellinzona per i Mondiali in Qatar’
Dopo alcune città francesi e romande, anche il gruppo Verdi-Mps-Fa-Pop ha deciso di scendere in campo contro le violazioni dei diritti umani e ambientali
Locarnese
4 ore
Ad Ascona si pensa a un moltiplicatore fiscale differenziato
Una mozione interpartitica presentata al Municipio da Marco Passalia, Paolo Duca, Glenn Brändli e Fabio Guerra chiede di approfondire il tema
Luganese
9 ore
‘Cambiare il sistema di nomina per i direttori delle scuole’
È quanto chiede, con un’interpellanza al Governo, l’Mps dopo l’arresto per atti sessuali con fanciulli del direttore di una scuola media del Luganese
Luganese
10 ore
Lugano, nell’amministrazione non ci sono differenze di salario
La Città ha pubblicato i risultati delle analisi effettuate sui collaboratori retribuiti secondo il Regolamento organico comunale
Mendrisiotto
10 ore
‘Ampliare le scuole? Un pilastro per attrarre famiglie’
Il Municipio di Breggia difende il progetto di ampliamento della sede di Lattecaldo. ‘Sostenibile per le finanze, necessario per la didattica’
© Regiopress, All rights reserved