laRegione
24.11.21 - 15:18

Ponte Brolla si ‘attrezza’ per l’arrampicata

Tra gli investimenti pubblici inseriti nel preventivo di Terre di Pedemonte vi è anche il progetto di riqualifica dell’ex sedime (laghetto) Aet

ponte-brolla-si-attrezza-per-l-arrampicata

Un preventivo 2022 che dovrebbe chiudere con un disavanzo d’esercizio contenuto e che non turba affatto i sonni delle autorità di Terre di Pedemonte. Comune finanziariamente virtuoso, quello delle Tre Terre non rinuncia dunque a investire in opere di pubblica utilità. Tra quelle di maggior rilievo inserite nel documento contabile che il Legislativo dovrà approvare a dicembre, segnaliamo la progettazione della passerella ciclopedonale tra Verscio e Tegna, la pianificazione del trasferimento degli alunni dell’asilo nel comparto delle Scuole elementari e il posteggio nell’ex laghetto Aet, a Ponte Brolla. Un fondo, quest’ultimo, sul quale il Municipio vorrebbe poter edificare un piccolo centro servizi per lo svago e il turismo. L’area, come noto, è meta ambita soprattutto degli appassionati di arrampicata (molti dei quali provenienti da oltre Gottardo) e oggi non dispone nemmeno dei servizi igienici. Del tema, lo ricordiamo, si discute da diverse legislature. Come qualcuno forse ricorderà, già l’allora Municipio di Tegna aveva elaborato una variante di Piano regolatore per definire l’assetto di quest’area. L’accordo preso a suo tempo con l’Aet prevedeva che, una volta eliminato il laghetto in disuso e a conclusione della deponia, il sedime in questione conservasse la sua funzione pubblica.

Area di svago servita da bus, treno e pista ciclabile

Un discorso che l’attuale Municipio ha quindi rilanciato e fatto suo, conscio dell’attrattiva del luogo (servito da autobus, pista ciclabile e treno della Centovallina) non solo per la palestra di roccia, bensì per i suoi grotti, i ristoranti e le gole della Maggia. Tra le offerte, come detto, vi è pure l’arrampicata all’aperto, disciplina che richiama settimanalmente frotte di appassionati (e pure militari per l’addestramento). Per questa ragione il Municipio lo scorso quadriennio ha commissionato uno studio (compito assegnato a una ditta specializzata di Zurigo) che gli permettesse di meglio inquadrare il “fenomeno”. Dalla valutazione, che ha coinvolto tutti gli operatori della zona, è emersa la necessità di mettere a disposizione degli sportivi/turisti un minimo di offerta infrastrutturale (piccolo snack bar, servizi igienici con docce, saletta teoria). Il tutto senza, ovviamente, originare concorrenza con gli esercizi pubblici dell’area. Parallelamente dovranno essere ricavati anche dei posteggi da mettere a disposizione dei frequentatori dell’area. Per capire come strutturare l’edificio e l’offerta l’Esecutivo si è rivolto a un architetto che dovrà presentare un piano d’intervento con le proposte del caso. Parallelamente si sta pianificando di accrescere la sicurezza della pista ciclabile che dalla campagna di Tegna conduce al raccordo con la Vallemaggia. L’idea, come noto, è di togliere le bici dalla strada cantonale in zona case Margaroli, sfruttando il tracciato in parte sterrato che costeggia proprio l’ex laghetto Aet.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
4 ore
Fra i 17 e i 27 milioni per la nuova piscina di Trevano
La notizia è trapelata a margine dell’assemblea dell’Ente regionale di sviluppo del Luganese. Passi in avanti per il Parco regionale del Camoghè.
Mendrisiotto
6 ore
Un territorio raccontato attraverso tredici storie di vita
Le conversazioni del poeta Massimo Daviddi e i ritratti del fotografo Aldo Balmelli in un libro che restituisce lo sguardo dei protagonisti
Ticino
7 ore
Tetto ai premi di cassa malati, Carobbio: ‘Grave non parlarne’
Per la consigliera agli Stati il ‘no’ all’entrata in materia è ‘un brutto segnale’. Chiesa: ‘rifiutiamo il principio, e per il Ticino cambierebbe poco’
Luganese
8 ore
Lugano, il futuro del fiume Cassarate passa dal Liceo 1
Per la riqualifica un’inedita collaborazione fra Dipartimento del territorio e ragazzi dell’istituto scolastico, fra nuovi accessi e un percorso didattico
Ticino
9 ore
Vigilanza sulla Procura federale, proposta Fiorenza Bergomi
La Commissione giudiziaria sottopone le proprie indicazioni all’Assemblea federale in vista delle nomine in programma per il 14 dicembre
Ticino
9 ore
Targhe, Dadò: ‘Colpa del governo’. Gobbi: ‘Sei in malafede’
Caos imposta di circolazione, dopo il ritiro dei decreti da parte del Consiglio di Stato è botta e risposta al fulmicotone, tra accuse e puntualizzazioni
Mendrisiotto
10 ore
Scontro fra due auto a Rancate, nessun ferito
Il sinistro è avvenuto poco dopo mezzogiorno sulla strada cantonale.
Bellinzonese
11 ore
Cade col quad nel fiume a Traversa: morto 29enne bleniese
La vittima ha fatto un volo di dieci metri nel greto del torrente Fruda: stava facendo lavori di giardinaggio accanto alla casa di famiglia
Bellinzonese
11 ore
Cima Piazza, più sicurezza grazie a una staccionata più lunga
Il Municipio di Bellinzona ha deciso di aderire parzialmente alle preoccupazioni delle famiglie in merito al parco di Giubiasco
Bellinzonese
13 ore
Nei bandi svelate cifre e atout della nuova Officina Ffs
Castione: sulle opposizioni le Ffs mirano a trovare una soluzione condivisa entro fine 2022. Confermati centrale a cippato, tetti verdi e fotovoltaico
© Regiopress, All rights reserved