laRegione
09.11.21 - 18:27
Aggiornamento: 19:24

Appello a favore del nodo intermodale di Muralto

Rapporto della Commissione gestione e finanze del Gran Consiglio su crediti PaLOc: ‘L’opera è fondamentale per la nuova mobilità del Locarnese’

appello-a-favore-del-nodo-intermodale-di-muralto
Il rendering della nuova pensilina

Un appello per risolvere le questioni che stanno rallentando l’iter verso la realizzazione del nuovo nodo intermodale alla stazione ferroviaria di Locarno giunge dalla Commissione della gestione e delle finanze del Gran Consiglio. Commissione che ha firmato oggi il suo rapporto favorevole a diversi crediti quadro per opere del PaLoc (Piano di agglomerato del Locarnese). Prima fra tutte quella che darà un nuovo volto al comparto della stazione Ffs di Muralto. Il progetto ridisegna la piazza, con una nuova pensilina “che porta a una diversa impostazione dei flussi, con al centro dell’attenzione la facilitazione della transizione treno-bus, rispettivamente traffico lento”, ricorda il relatore del rapporto Bixio Caprara (Plr). Che aggiunge: “È opportuno sottolineare l’importanza strategica di questo nodo intermodale, vera e propria pietra angolare del futuro concetto di mobilità della regione e che consentirà al Locarnese un salto di qualità decisivo quale destinazione turistica anche nell’ottica della mobilità sostenibile”. Il progetto, tuttavia, è fermo per ricorsi e per un referendum (e il voto popolare è congelato in attesa dell’esito dei ricorsi). “Nel pieno rispetto delle procedure democratiche in corso ci permettiamo di sottolineare il ruolo fondamentale di quest’opera nel concetto di nuova mobilità del Locarnese. Sono progetti che per definizione non possono accontentare tutti ma rientrano in un disegno più ampio strettamente connesso alla realizzazione delle nuove trasversali alpine. Rivolgiamo un appello esplicito agli attori in gioco affinché ci si adoperi nel risolvere velocemente e con spirito costruttivo le procedure in corso affinché il Ticino possa a Locarno completare il disegno generale e la rivoluzione del trasporto pubblico che il nostro Cantone sta vivendo con la realizzazione di AlpTransit e della galleria del Monte Ceneri”.

Un altro tema sul quale i commissari pongono l’accento è quello relativo alla mobilità lenta: “Preme sottolineare in particolare la connessione tra il Centro di Locarno e la splendida pista ciclabile della Valle Maggia, lungo la sponda destra del fiume Maggia, così come le migliorie ai percorsi ciclabili nel comparto dell’ex cartiera a Tenero e nel Gambarogno verso il nuovo porto in fase di realizzazione”. La Gestione, in conclusione, propone al Gran Consiglio di concedere i crediti richiesti per le opere del PaLoc.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Grigioni
5 ore
Parco Calanca avanti tutta: il sì dell’associazione alla Charta
L’assemblea dei delegati ha votato all’unanimità lo strumento pianificatorio. Il 29 gennaio parola alla popolazione. Se avallato, il dossier andrà a Coira
Luganese
5 ore
Massagno, si è spento Paolo Grandi
Aveva 82 anni. Promotore e presidente dell’associazione Carlo Cattaneo, fondò la delegazione ticinese dell’Accademia italiana della cucina
Mendrisiotto
7 ore
Per l’ente turistico un ‘Preventivo 2023 prudente’
Molte incertezze date dalla situazione internazionale. Previsto un disavanzo di oltre 60mila franchi. Circa i pernottamenti il 2022 si prospetta positivo.
Grigioni
7 ore
Grono mira a rendere meno cara la vita ai suoi cittadini
Popolazione preoccupata in particolare dall’aumento della bolletta elettrica. Moltiplicatore: il Municipio propone di ridurlo al 90%
Luganese
7 ore
Lugano, carovita al 2,5% per i dipendenti della Città
Il Municipio adegua le scale salariali del personale e il presidente della Commissione Fabio Schnellmann esprime soddisfazione
Bellinzonese
8 ore
Esplode la spesa ‘perché il Municipio non ha fatto i compiti’
Preventivo ’23 di Bellinzona: la maggioranza Plr, Sinistra e Centro della Gestione giudica troppo blanda la spending review e teme misure drastiche
Locarnese
8 ore
Il Museo di Val Verzasca nominato all’EMYA 2023
Tra i sette istituti culturali svizzeri iscritti per il prestigioso riconoscimento europeo vi è anche la struttura con sede a Sonogno
Ticino
12 ore
Un appello per l’Ucraina (e contro Putin)
È quello reso pubblico da Verdi, Ps, Mps e altre formazioni progressiste in previsione della Giornata mondiale dei diritti umani
Locarnese
12 ore
Hangar 1, il Cantone risponde alle Città
Sul futuro dell’aviorimessa all’Aeroporto di Locarno, il CdS ha raggiunto un’intesa con la Aelo Maintenance, che si occuperà della ricostruzione
Bellinzonese
1 gior
Ad Airolo-Pesciüm l’inverno scatta il 16 dicembre
Una nuova stagione invernale ricca di interessanti proposte e attività per tutti gli amanti della neve scalpita
© Regiopress, All rights reserved