laRegione
04.11.21 - 11:21
Aggiornamento: 15:38

Locarno, mai più bus in Largo Zorzi. Passeranno da via Luini

Dall’11 novembre cambiamento viario per i mezzi pubblici su gomma, con nuova regolazione semaforica e corsia preferenziale sul Lungolago Motta

locarno-mai-piu-bus-in-largo-zorzi-passeranno-da-via-luini
L’area diventerà pedonale (Ti-Press)

Dopo il potenziamento dell’offerta nel dicembre dello scorso anno e gli investimenti previsti per l’adeguamento delle fermate del trasporto pubblico e la riqualifica di Via Luini, così come in prospettiva della progettata sistemazione di Piazza Grande e dei suoi dintorni, dal prossimo 11 novembre a Locarno si assisterà a una piccola rivoluzione viaria, con l’abbandono del transito del trasporto pubblico su Largo Zorzi e la creazione di un percorso alternativo dedicato ai bus.

Il capo del Dicastero sviluppo economico e territoriale Nicola Pini: «Municipio e Consiglio comunale hanno voluto fortemente questo cambiamento volto a valorizzare ancora di più l’area di Largo Zorzi, spazio pubblico di qualità e collegamento tra piazza e lago, restituendolo totalmente e in totale sicurezza a pedoni ed eventi, così come ormai fatto da molte altre città. Il tutto offrendo al trasporto pubblico una valida alternativa».
Stando a una nota del Municipio, “la modifica dei percorsi del trasporto pubblico, oggetto di un’analisi approfondita per valutarne tutte le implicazioni, è stata attuata in funzione dei nuovi orari e cadenze dei bus, che prenderà la sua forma definitiva il prossimo mese, e in considerazione della sistemazione degli spazi pubblici del centro urbano, che ha visto vincitore del concorso di architettura il progetto ‘La nouvelle belle époque’: quest’ultimo prevede di riqualificare l’intero comparto di Largo Zorzi e dei giardini pubblici, chiudendolo al traffico stradale e destinandolo al pubblico e all’organizzazione di eventi e manifestazioni”. Una decisione, questa, presa da tempo dalla Città con l’intento di valorizzare e mettere in sicurezza l’area di Largo Zorzi, uno spazio pubblico considerato di grande pregio.

Da giovedì 11 novembre i bus di linea transiteranno quindi lungo Via Luini e il Lungolago Giuseppe Motta da e per la stazione di Muralto. Le fermate “Via della Pace” e “Debarcadero” su Largo Zorzi saranno definitivamente soppresse. Al Debarcadero sono state allestite due fermate provvisorie (in attesa della realizzazione del progetto di riqualifica dell’intero nodo); in direzione di Losone su Viale Balli (a lato di Banca dello Stato), e in direzione di Muralto sul Lungolago Motta poco prima del Debarcadero. “Si sottolinea in particolare la provvisorietà di quest’ultima, la cui ubicazione definitiva è prevista su viale Balli e la cui realizzazione avverrà contestualmente al progetto summenzionato entro il 2023 – prosegue il Municipio –. Le principali opere che la Città di Locarno ha approntato negli ultimi due anni per poter concretizzare il nuovo percorso del trasporto pubblico sono state la completa riqualifica di Via Bernardino Luini (oggi molto attrattiva con la sua nuova veste), il nuovo nodo semaforizzato alla sua estremità est e la formazione della corsia dedicata ai bus sul Lungolago Motta. In questo modo, non saranno da ricercare tracciati alternativi in occasione di eventi vari che vanno a occupare l’asse di Largo Zorzi nei mesi estivi”.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
32 min
Gambarogno, i ritocchi ai conti possono attendere
Le finanze del Comune destano preoccupazione, ma le contromisure non saranno per il 2023. Probabile un futuro aumento del moltiplicatore
Mendrisiotto
32 min
Mendrisiotto, la qualità dell’aria resta osservata speciale
Dopo una settimana pesante è arrivata la pioggia. Nel 2020 registrate quattromila morti premature nelle province pedemontane lombarde
Luganese
32 min
Lugano, la replica a Lombardi: ‘Coinvolgeteci, ma davvero’
La Commissione di quartiere di Sonvico mette i puntini sulle i, dopo che il municipale si era detto deluso dal presunto inattivismo delle commissioni
Ticino
7 ore
E per la fine dell’anno c’è anche Nez Rouge
Ritorna il servizio che riaccompagna a casa in sicurezza chi non se la sente di mettersi alla guida
Luganese
8 ore
Fiamme in un appartamento di Caslano, danni ingenti
Non si registrano feriti: quando l’incendio è scoppiato i locali erano vuoti. Sul posto pompieri di Caslano e Polizia
Luganese
11 ore
Protezione civile Lugano Città, un altro anno in prima linea
Anche nel 2022 i giorni di servizio sono stati largamente di più di quelli del triennio 2018-20, seppur un po’ meno rispetto al 2021
Grigioni
12 ore
Frana in Val Calanca: ‘Non si può continuare a sfidare la sorte’
Per la vicesindaca di Buseno Rosanna Spagnolatti è necessario individuare una soluzione per una zona già toccata in passato da scoscendimenti
Mendrisiotto
12 ore
Breggia cambia il progetto per l’ex Osteria del sole
Il Municipio ha presentato una nuova domanda di costruzione, che al contrario della precedente, prevede la demolizione integrale della struttura
Gallery
Ticino
12 ore
Nel weekend la Svizzera italiana s’è messa il suo abito bianco
Trenta centimetri a San Bernardino, venti a 1’400 metri di quota: la neve ha fatto capolino anche a Sud del San Gottardo. Disagi contenuti sulle strade
Ticino
14 ore
Il 25 dicembre Gas stacca definitivamente la spina
La testata web indipendente di controinformazione, nata in scia al cartaceo Diavolo, annuncia la sua prossima chiusura
© Regiopress, All rights reserved