laRegione
02.11.21 - 15:11
Aggiornamento: 16:00

Locarno, fruibile il Centro diurno Atte in via Varesi

Inaugurato nel 2020 e chiuso per Covid, lo spazio aggregativo ha riaperto i battenti a fine agosto avviando le attività grazie anche ai volontari

locarno-fruibile-il-centro-diurno-atte-in-via-varesi
Ti-Press
Al Centro diurno Atte in via Varesi sono riprese le attività

In via Varesi 42b a Locarno nel corso degli ultimi mesi è stato aperto un nuovo Centro diurno dell’Associazione ticinese terza età (Atte). Inaugurato nel giugno 2020 e chiuso nel corso dell’anno a causa del Covid, ha ripreso a piccoli passi la sua attività a fine agosto di quest’anno. L’attività è assicurata dalla disponibilità di una decina di volontari. Due di loro si assumono la preparazione del pranzo del giovedì (per il quale è necessario iscriversi entro il martedì). Gli altri si alternano nelle varie proposte: coro, gioco degli scacchi e carte, tombola, lavori manuali, passeggiate. Vi è pure una proposta che crea interazione tra anziani e giovani: l’appoggio scolastico offerto ai ragazzi di prima e seconda media con difficoltà di apprendimento che non possono permettersi lezioni private. Nella sala conferenze si tengono infatti le lezioni organizzate da UNi 3 il cui programma dettagliato è pubblicato sulla rivista “Terzaetà”. Gli spazi del Centro diurno vengono utilizzati a scadenze regolari anche dall’Associazione Rusca-Saleggi come portineria di quartiere e dal Gruppo Alzheimer.

Per il momento sono autorizzati incontri con un massimo di 50 persone ed è richiesta la presentazione del certificato Covid. Contatto telefonico: 091 751 28 27, da lunedì a venerdì, nel pomeriggio.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
3 ore
Giudice supplente, proposta l’elezione di Federica Dell’Oro
Così la commissione Giustizia e diritti. La parola al plenum del Gran Consiglio
Gallery
Mendrisiotto
3 ore
Mendrisio fa un passo avanti sul sentiero del Laveggio
Il Consiglio comunale vota all’unanimità i fondi per completare i camminamenti lungo il fiume, nel solco di un parco intercomunale
Mendrisiotto
5 ore
Coldrerio, un 18enne aggredito e picchiato da due persone
Funziona il dispositivo di ricerca della polizia: fermati gli autori del tentativo di rapina. La loro posizione è al vaglio degli inquirenti
Luganese
5 ore
La Città lancia un percorso formativo rivolto ai commercianti
Lugano Living Lab promuove un incontro all’ex asilo Ciani per far conoscere le ‘opportunità’ e favorire una digitalizzazione alla portata di tutti
Ticino
5 ore
Superamento dei livelli, un accordo che sembra avere i numeri
Firmato a maggioranza il rapporto commissionale che propone una sperimentazione su base volontaria con vari modelli di codocenza. In parlamento a febbraio
Ticino
7 ore
Al via il programma cantonale di screening colorettale
Il Dipartimento sanità e socialità offre, da febbraio, un test gratuito e volontario per una patologia dove la prevenzione è fondamentale
Ticino
7 ore
Raccolte firme sui costi della salute, allarme rosso in casa Ps
Riget e Sirica agli iscritti: rischiamo di fallire su referendum contro la deduzione per i premi dei figli e iniziativa per i premi al 10% del reddito
Ticino
7 ore
Dalla Vpod oltre 7’700 firme per cure sociosanitarie di qualità
Consegnate oggi le sottoscrizioni che chiedono anche più attenzione alle prestazioni socioeducative. Ghisletta: ‘Cautamente ottimista, serve migliorare’
Luganese
8 ore
Tentata rapina al chiosco in stazione a Ponte Tresa, due fermi
Un uomo, insieme a una complice, ha minacciato la commessa con un’arma da taglio chiedendo l’incasso. I due hanno poi desistito e sono fuggiti a piedi
Luganese
8 ore
In manette per 12 kg di canapa destinati al Ticino
In prigione al Bassone da giovedì per tentata estorsione, il 30enne albanese si rifiuta di rispondere agli inquirenti
© Regiopress, All rights reserved