laRegione
21.10.21 - 09:26
Aggiornamento: 15:12

Locarno, una rete di energia alternativa per Città Vecchia

Acqua di falda pompata dalla Piazza Grande per scaldare o raffreddare gli edifici. Gli interessati già ci sono e il Municipio avvia un progetto di massima

locarno-una-rete-di-energia-alternativa-per-citta-vecchia
Ti-Press
Verso l’abbandono delle fonti fossili

Una rete di distribuzione di energia per scaldare e raffreddare edifici di Città Vecchia a Locarno, utilizzando acqua di falda pompata in Piazza Grande. Gli interessati già ci sono e il Municipio ha quindi deciso di avviare la progettazione di massima.

“A seguito delle potenzialità emerse e dell’interesse dimostrato attraverso il sondaggio promosso nel giugno scorso, abbiamo assegnato un mandato per la progettazione di massima per una futura rete di distribuzione per la generazione di calore o per il raffreddamento degli edifici, prevista nel quartiere di Città Vecchia”, conferma lo stesso Municipio in una nota stampa.

La diversificazione dei vettori energetici e la necessità di abbandonare le fonti fossili per la produzione di calore, spinge molti a trovare delle soluzioni percorribili e sostenibili per riscaldare o raffreddare i propri edifici. Locarno, che ha ottenuto la certificazione Città dell’Energia nel 2012, ha promosso negli scorsi mesi dapprima uno studio di fattibilità e in seguito, visto il potenziale emerso, ha sondato i proprietari di parte della Città Vecchia nel mese di giugno chiedendo loro di esprimere un interesse a eventualmente allacciarsi a una rete di distribuzione di acqua temperata. Le risposte favorevoli sono andate oltre le aspettative.
“In virtù di ciò abbiamo deciso di fare un ulteriore passo e di procedere con una Progettazione di massima, assegnando uno specifico mandato, per arrivare a un affinamento di progetto e all’elaborazione di un preventivo dei costi – spiega ancora il Municipio –. Lo studio di fattibilità prevedeva di pompare acqua di falda dalla Piazza Grande a temperatura di circa 15-17 gradi centigradi e di realizzare un anello di distribuzione che da Via Marcacci segue la Via Borghese per poi scendere lungo Via Corporazioni e tramite Via Cittadella ritornare in Piazza Grande, sempre lungo Via Marcacci. La resa dell’acqua raccolta avviene poi attraverso un canale che convoglia le acque a lago. In questa fase di progettazione si affineranno i dati dei possibili interessati, andando poi a dimensionare l’intero impianto”.
Il Municipio ha inviato uno scritto negli scorsi giorni alla trentina di proprietari che si sono detti interessati, per informarli che saranno contattati dal progettista incaricato per un sopralluogo che permetterà di raccogliere ulteriori dati e per poter fornire agli stessi le informazioni di dettaglio sul funzionamento della rete e dei suoi benefici (sussidi compresi). L’obiettivo è quello di poter presentare il progetto entro il primo trimestre dell’anno prossimo.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
13 min
A2 a sud, pronti a partire con uno studio di fattibilità
Il Cantone si fa carico di analizzare le due varianti proposte sullo spostamento del tracciato autostradale. La Crtm incontrerà i responsabili del Dt
Grigioni
13 min
San Bernardino, applausometro 7 su 10 per Artioli e progetti
Un successo la presentazione a Mesocco: 400 posti di lavoro in inverno e 250 in estate, gettito fiscale quintuplicato e 40 milioni per gli impianti
Luganese
13 min
Lugano, la casa da gioco compie vent’anni e fa tornare i conti
Limitato l’impatto della concorrenza campionese, il casinò affronta la questione energetica e invia la richiesta di rinnovo della concessione federale
Bellinzonese
10 ore
Grave all’ospedale una 19enne, forse dopo rave party
Quattro giovani, nel frattempo identificati, l’hanno lasciata all’ospedale San Giovanni. Venivano da una festa abusiva organizzata a Roveredo
Luganese
11 ore
Capriasca, la Giudicatura di pace trova casa a Vaglio
Inaugurata la nuova sede del Circolo che comprende anche Origlio e Ponte Capriasca e che risolve poco meno di 200 incarti all’anno
Grigioni
14 ore
Sindaco di Lostallo, Moreno Monticelli pronto a rinunciare
Municipio riconfermato in blocco: ‘Lavoriamo bene, se Giudicetti vuole continuare io faccio un passo indietro’. A Castaneda la novità è Salvanti
Ticino
16 ore
I Verdi approvano la lista col Ps: ‘Saremo la vera novità’
L’Assemblea ha ratificato le candidature di Samantha Bourgoin e Nara Valsangiacomo per il Consiglio di Stato. ‘Bisogna puntare al raddoppio in governo’
Video
Ticino
1 gior
La Chiesa si mette in attesa ‘un po’ particolare’ del Natale
Messaggio alla Diocesi ticinese del vescovo Alain de Raemy in occasione domenica dell’inizio del cammino d’Avvento
Luganese
2 gior
A2, PoLuMe anche da Gentilino alla Vedeggio-Cassarate
L’Ustra conferma: in autostrada si potrà usare la terza corsia d’emergenza come ‘dinamica’ in caso di necessità fino a Lugano nord
Ticino
2 gior
Cantonali ’23, Andrea Giudici torna in pista. E lo fa con l’Udc
Deputato liberale radicale dal 2003 al 2019, l‘avvocato locarnese proverà a tornare in Gran Consiglio: ’I democentristi rappresentano meglio le mie idee’
© Regiopress, All rights reserved