laRegione
locarno-un-semaforo-e-due-taxi-la-lega-interroga
Ti-Press
19.10.21 - 16:54
Aggiornamento: 20.10.21 - 16:21

Locarno, un semaforo e due taxi: la Lega interroga

Dubbi sull’utilità dell’impianto in via Franzoni e domande su tassisti provenienti da fuori città

“Il semaforo alla fine di via Franzoni è inutile”; seguono tre punti esclamativi. È l’opinione del consigliere comunale di Locarno Gianni Guerra (Lega), primo firmatario di un’interrogazione dedicata al tema. Guerra segnala che in certe ore della giornata, l’impianto crea lunghe code di veicoli, con imbottigliamenti che arrivano fino all’incrocio delle Cinque Vie. Tra le domande poste al Municipio, citiamo: “Quel semaforo non doveva essere provvisorio? Come mai è ancora attivo? Non ho mai visto in nessuna parte al mondo un semaforo prima di una rotonda: cosa pensa il Municipio in merito? La Polizia comunale è al corrente che molti veicoli non rispettano il rosso? Non pensa il Municipio che si tratti di un semaforo inutile? A quanto ammontano i costi di manutenzione dell’impianto?”.

Una seconda interrogazione, sempre di Guerra e cofirmatari, si concentra invece sul tema dei tassisti. Oltre a chiedere al Municipio come mai la tariffa pagata dai taxi che hanno una concessione a Locarno sia così alta, vengono poste domande sulla presenza nella zona di Piazza Castello, su due parcheggi privati, di altrettanti taxi di una ditta domiciliata a Losone. “È concorrenza sleale? Non sarebbe il caso di vietare l’illuminazione delle insegne con la scritta taxi e i cartelli sui lati dei veicoli a questi due mezzi? La Polizia Comunale, negli ultimi due anni, quanti controlli ha eseguito di ore di lavoro e dischi sui taxi che circolano sul nostro territorio? Quanti tassisti sono stati segnalati all’ufficio della circolazione preposto?”.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
lega locarno semaforo taxi
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Grigioni
1 ora
Torneo Grandinani quest’anno declinato anche al femminile
Football: nel weekend del 13 e 14 agosto i campi di Roveredo e Lostallo accolgono la 16esima edizione dell’evento nazionale U14
Grigioni
1 ora
A13 chiusa tra San Vittore e Roveredo per un incidente
Le entrate di Grono e San Vittore sono chiuse e il traffico è deviato sulla strada cantonale
Ticino
1 ora
Sgarbi multato dalla Polizia cantonale. ‘Mai più in Svizzera’
Il critico d’arte e parlamentare italiano è stato fermato in quanto il suo autista avrebbe acceso il lampeggiante quando si trovava ancora in Svizzera
Bellinzonese
2 ore
Fitto programma per la tregiorni di feste ad Arbedo-Castione
Online il sito con gli eventi previsti al campo sportivo e sul territorio per sottolineare i 200 anni dall’aggregazione e i 600 dalla battaglia
Luganese
2 ore
Agno, il padre ha tentato di uccidere il figlio
Restano gravi le condizioni di salute del 22enne, ferito gravemente ieri dal papà successivamente arrestato. Entrambi risiedono a Rovio
Bellinzonese
3 ore
Auto fuori strada a Claro, deceduto il guidatore
Si tratta di un 77enne svizzero domiciliato in Riviera. L’auto che guidava era uscita di strada finendo in un fossato
Bellinzonese
3 ore
Disco frenante spezzato, camion fermato a Giornico
Dal 1° luglio inflitte oltre 30 contravvenzioni. Le principali infrazioni: freni difettosi, eccesso di ore di guida e manipolazione del cronotachigrafo
Ticino
3 ore
Sulle truffe per lavoro ridotto il Ticino ha fatto i compiti
È quanto emerge dai dati della Seco. Il nostro Cantone persegue anche violazioni più contenute, a differenza di altri Cantoni
Bellinzonese
4 ore
Claro, un’auto esce di strada e finisce in un fossato
Incidente della circolazione intorno alle 10.15 sulla strada cantonale
Locarnese
9 ore
‘Basta posteggi al Pozzo di Tegna!’
Preoccupata l’Associazione Golene di Terre di Pedemonte, che teme che l’incremento degli stalli porti ancora più gente e traffico in una zona sensibile
© Regiopress, All rights reserved