laRegione
30.09.21 - 21:43
Aggiornamento: 01.10.21 - 09:40

Verscio, ritirata l’opposizione alla futura palestra

Raggiunta un’intesa con il confinante, il Municipio procederà a breve al rilascio della licenza edilizia. A dicembre il credito di costruzione in Cc

verscio-ritirata-l-opposizione-alla-futura-palestra

Futura palestra polivalente delle Terre di Pedemonte, avanti così! Martedì, nel corso della sua seduta settimanale, il Municipio ha infatti deciso il rilascio, nei prossimi giorni, della licenza edilizia per la costruzione dell’opera, che sorgerà nella campagna di Verscio, a due passi dai campi da tennis e da quelli da calcio. L’opposizione che era stata inoltrata in primavera da parte di un privato confinante e che riguardava i posteggi destinati all’utenza della struttura sportiva, è stata ritirata dal momento che tra le parti si è potuto trovare un accordo. A questo punto, per l’edificio sportivo (che ospiterà anche un rifugio per la popolazione del Consorzio Protezione civile di Locarno e Vallemaggia fruibile in tempo di pace), la strada si fa in discesa. Entro Natale, sui banchi del Consiglio comunale arriverà, con i conti preventivi 2022, pure il messaggio con la richiesta di credito per la costruzione dell’immobile. Una volta ottenuto il nullaosta dal legislativo, si procederà poi con l’assegnazione, agli specialisti, dell’allestimento dell’appalto. Poi seguiranno concorsi e delibere. Iter che richiederà circa 8-9 mesi, ci è stato comunicato.
Il progetto vincitore del concorso, denominato “Nel bosco” è opera dello Studio Demattè Fontana architetti (Zurigo-Lugano). Il costo netto dell’opera si aggira sui 6,83 milioni, dai quali andranno dedotti i sussidi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
13 sec
Lugano, disavanzo di 5,3 milioni nel Preventivo 2023
Dato positivo, ma da relativizzare, spiega Foletti, considerando il nuovo sistema di calcolo. Moltiplicatore d’imposta: si propone di lasciarlo al 77%.
Ticino
1 ora
‘Serve una lista forte’, Mirante critica la direzione Ps
Per l’esponente socialista la proposta di lista che la direzione presenterà al Congresso del 13 novembre si basa su un ragionamento ‘fallace a azzardato’
Locarnese
1 ora
Locarno, licenziato l’agente dei presunti atti d’esibizionismo
L’Esecutivo cittadino ha comunicato in giornata la decisione presa. Il poliziotto, dal canto tuo, ricorrerà al Consiglio di Stato
Bellinzonese
1 ora
Camorino: ‘La Città si ricordi la nostra volontà politica’
Le esortazioni dell’ex sindaco Donadini, mense scolastiche, parchi giochi e una sede per le società: sono alcuni temi dell’incontro col Municipio turrito
Mendrisiotto
1 ora
Ritorno al salario minimo: ‘Doveva andare così’
Il fronte sindacale (Ocst e Unia) commenta il dietrofront di Ticino Manufacturing. Rischio delocalizzazione, ‘si paga pegno ma non alla legge’
Ticino
6 ore
Ticino Manufacturing lascia TiSin e si adegua al salario minimo
L’associazione annuncia di aver sciolto il contratto con il ‘sindacato’ e di aver ritirato il ricorso contro la decisione dell’Ispettorato del lavoro
Locarnese
8 ore
Troppi supermercati e troppo traffico in quel di Losone?
Attraverso un’interpellanza Mario Tramèr (il Centro) chiede al Municipio se e come potrebbe il Comune limitare l’insediamento di nuove attività simili
Ticino
10 ore
Caccia alta, sei persone denunciate per gravi infrazioni
Il Dipartimento del territorio rende noti i dati sulla stagione appena conclusa. Abbattuti più cervi rispetto al 2021, meno cinghiali e camosci
Luganese
11 ore
Direttore arrestato: ‘Si crei uno sportello per genitori’
Per la Conferenza cantonale dei genitori è importante che si riduca il rischio di situazioni simili. Contrastanti, intanto, le reazioni dei genitori
Ticino
13 ore
Crisi energetica e telelavoro, Ocst: ‘Vigili sì, preoccupati no’
Dal sindacato cristiano sociale un webinar informativo. Isabella: ‘Non c’è giurisprudenza, partenariato importante’. Alari: ’Le spese preoccupano’
© Regiopress, All rights reserved