laRegione
centovalli-un-villaggio-culturale-per-i-giovani
27.09.21 - 11:53
Aggiornamento: 15:06

Centovalli, un ‘villaggio culturale per i giovani’

Si conclude a fine mese un progetto pionieristico dai contenuti storici e sociali portato avanti, con ragazzi tra i 20 e i 30 anni, dalla Fondazione Terra Vecchia

Terra Vecchia, nucleo delle nelle Centovalli raggiungibile solo a piedi, è diventato un villaggio culturale modello per giovani che in gruppi diversi si sono confrontati con la storia di questo paesino di montagna conosciuto in tutta la Svizzera e con la loro propria biografia. Il progetto è indirizzato in modo particolare a persone con un passato migratorio. Nel fine settimana del 23 e 24 ottobre questo progetto unico nel suo genere si concluderà con una presentazione dei risultati socio-artistici.
Nell’ambito di un progetto pilota, negli scorsi mesi in svariate occasioni a Terra Vecchia si sono incontrati gruppi sempre diversi di giovani con un’età compresa tra i 20 e 30 anni, provenienti da background differenti – professionisti e dilettanti della cultura, studenti e analfabeti, persone con o senza un passato migratorio – per svolgere attività artistiche su un tema comune. Al centro di questi lavori vi erano temi legati all’“Emigrazione passata e presente”. Le opere scaturite da questo progetto, piccole e grandi, saranno presentate al pubblico a Terra Vecchia il 23 e il 24 ottobre. L’obiettivo è poi quello di riunirle e pubblicarle entro la fine dell’anno.

L’interazione a diversi livelli fra persone di formazione e culture diverse

L’esito del progetto non si limita tuttavia unicamente alle opere artistiche, ma soprattutto a favorire la mediazione culturale “vissuta” e allo scambio tra persone con provenienze culturali e geografiche molto diverse – quindi ad ampliare gli orizzonti di tutte le persone coinvolte – e a guardare alla “nostra” cultura svizzera da altre prospettive. A tal fine nel “Villaggio culturale per giovani” è stato sviluppato un metodo per consentire a tutti i partecipanti di gruppi eterogenei con persone di lingue madri diverse di interagire tra di loro a diversi livelli (verbale, estetico, interpersonale). Questo progetto sociale è ponderato e analizzato scientificamente.
Unico nel suo genere a livello svizzero, è realizzato dalla Fondazione Terra Vecchia Villaggio con il sostegno finanziario della Commissione federale della migrazione (CFM), l’Ufficio federale della cultura (UFC) nell’ambito della «Partecipazione culturale», della Rudolf und Ursula Streit-Stiftung (Berna) e della MatKatStiftung (Germania). Il team interdisciplinare di gestione è diretto dalla mediatrice culturale Barbara Balba Weber (Berna).
Da maggio a ottobre 2022 è prevista una continuazione del progetto sul tema “Migrazione e clima”.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
centovalli fondazione terra vecchia villaggio culturale
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Gallery
Luganese
30 min
Auto contro moto a Madonna del Piano: un ferito grave
Incidente della circolazione attorno alle 20 sulla strada che da Ponte Tresa conduce a Fornasette, chiusa per i rilievi del caso
Ticino
2 ore
Il luglio 2022 è stato il secondo più caldo di sempre in Ticino
Il mese appena trascorso ha visto uno scarto di +2,6 °C rispetto alla norma 1991-2020: il record rimane a luglio 2015, con uno scarto di oltre 3°C
Ticino
3 ore
Strategia energetica, Marchesi (Udc): ‘Il nucleare al centro’
Il presidente e consigliere nazionale democentrista ‘preoccupato’ per la situazione attuale svela la sua ricetta: ‘Finora da Berna proposte insufficienti’
Bellinzonese
9 ore
Dieci chilometri di colonna sotto il sole tra Biasca e Airolo
Rientro dei vacanzieri e momentanea chiusura della galleria del San Gottardo mandano l’asse autostradale in tilt
Bellinzonese
11 ore
Tunnel del San Gottardo chiuso in entrambe le direzioni
Veicolo in avaria poco prima di mezzogiorno: situazione ‘calda’ sull’asse autostradale ticinese
Bellinzonese
17 ore
Bistrot di Bellinzona, ‘Nessuna truffa né maltrattamenti’
Il gerente Ivan Lukic non nasconde le difficoltà economiche. Tuttavia alcune persone hanno ‘tenuto duro, credendo nel progetto. Altre lo hanno diffamato’
Luganese
18 ore
Rovio, fucile notificato ma il padre era senza porto d’armi
Emergono ulteriori aspetti legati al grave fatto di sangue capitato domenica scorsa ad Agno: il 49enne non aveva il permesso di girare con il Flobert
Ticino
18 ore
Aspettando Godot... e Greta Gysin. L’area rossoverde attende
Sarebbe imminente la decisione della consigliera nazionale dei Verdi se candidarsi o meno per il governo. Bourgoin e Riget: ’Avanti, con o senza di lei’
Bellinzonese
1 gior
Vacanze costose e beni di lusso con i guadagni della cocaina
Condannato a 4 anni e 3 mesi (più l’espulsione dalla Svizzera) un 35enne recidivo e reo confesso. La Corte: ‘Prognosi nefasta’
Locarnese
1 gior
Gambarogno, 83enne inghiottito dalle acque del lago
L’uomo, un confederato, si era tuffato per una nuotata ma non è più riemerso. Partito dal Porto patriziale di Ascona, aveva ‘toccato’ alcune imbarcazioni
© Regiopress, All rights reserved