laRegione
24.09.21 - 17:42

Ascona, viabilità al San Materno: nodi da sciogliere

Passaggi pedonali e ciclabili da spostare per aumentare la sicurezza dello svincolo

ascona-viabilita-al-san-materno-nodi-da-sciogliere
Ricette per una migliore convivenza tra veicoli a motore, ciclisti e pedoni

Passaggi pedonali da mettere in sicurezza e fermate del bus da adeguare. Allo svincolo del San Materno di Ascona sono previste diverse opere che permetteranno di eliminare le strisce “considerate erroneamente sicure, adottate in passato in maniera impropria e pericolosa”. Il Municipio, che per i lavori chiederà al Consiglio comunale un credito complessivo di circa mezzo milione di franchi, a suo tempo ha fatto eseguire delle verifiche per stabilire quali passaggi pedonali non siano più a norma.

Sul nodo viario all’entrata (e all’uscita) del comune lacustre transitano veicoli a motore, pedoni e ciclisti, incrociandosi in più punti e, talvolta, entrando in conflitto. In questi casi, ammette il Municipio, “l’esperienza dimostra che non è con il moltiplicare la presenza di passaggi pedonali che si rende più sicura la circolazione stradale e l’attraversamento delle carreggiate da parte di chi si sposta a piedi”.

Dalle analisi è emerso che alcune strisce erano posizionate correttamente; in particolare quelle a nord dello svincolo (quasi tutte regolate con semafori). In questi casi basteranno adattamenti puntuali. Per contro, la totalità dei punti di attraversamento a sud dello svincolo (quelli all’uscita della rotonda verso Ascona, di fronte al parco del castello San Materno, su via al Pascolo e in fondo a via Buonamano) non sono conformi alle norme più recenti. Sarà necessario, quindi, un risanamento strutturale.

Sono stati elaborati diversi scenari di sistemazione dei percorsi. Tra le varie opzioni, il Municipio ha ritenuto “come meritevole di approfondimento, quella che predilige lo spostamento del flusso pedonale/ciclabile verso Ascona, su viale Monte Verità e su via Buonamano, allontanandolo dai principali flussi veicolari che fanno capo allo svincolo del San Materno”.

Diverse, come detto, le opere previste. Su viale Monte Verità, ad esempio, all’imbocco dalla rotonda rimarranno le due corsie; una verso Ascona, mentre l’altra che porterà obbligatoriamente in via al Pascolo. Su quest’ultima strada, il percorso ciclopedonale verrà spostato sul lato opposto a quello attuale. Con questa premessa risulta ovvio che l’attraversamento attuale su viale Monte Verità non avrà più senso e quindi verrà spostato a sud. Quello nuovo sarà largo 6,5 metri: quattro per i pedoni e 2,5 per le biciclette. La fermata Fart Ascona-San Materno verrà spostata di circa 20 metri, ma rimarrà a lato della carreggiata. Soluzioni simili saranno adottate su via Buonamano, dove parte della strada sarà ridotta a una corsia. Il passaggio pedonale, oggi a ridosso della rotonda, verrà spostato a sud (quindi prima dell’incrocio con via al Pascolo). Sarà potenziata la fermata del bus “Ascona/via Medere”, che sarà adattata alle esigenze degli utenti disabili.

Per via Buonamano era stata pure studiata quella che il Municipio definisce la “variante a lungo termine”, con un miglioramento non solo della sicurezza e della viabilità stradale, ma anche qualitativo per quella che risulta essere la porta di uscita del Borgo. Il tutto con un maggior costo di 185mila franchi, interamente a carico di Ascona trattandosi di opere di carattere estetico. “Ritenuta la situazione finanziaria legata anche all’evolversi della pandemia da Covid 19 e visto l’ammontare dell’intero investimento, abbiamo deciso di rinviare questa variante”, conclude il Municipio.

Il costo totale degli interventi (che oltre a quelli citati comprendono altri interventi) ammonta a circa 1,5 milioni di franchi; dedotti i contributi Cit e i sussidi cantonali e federali, al Borgo resta un onere di circa mezzo milione.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Video
Ticino
11 ore
La Chiesa si mette in attesa ‘un po’ particolare’ del Natale
Messaggio alla Diocesi ticinese del vescovo Alain de Raemy in occasione domenica dell’inizio del cammino d’Avvento
Luganese
15 ore
A2, PoLuMe anche da Gentilino alla Vedeggio-Cassarate
L’Ustra conferma: in autostrada si potrà usare la terza corsia d’emergenza come ‘dinamica’ in caso di necessità fino a Lugano nord
Ticino
15 ore
Cantonali ’23, Andrea Giudici torna in pista. E lo fa con l’Udc
Deputato liberale radicale dal 2003 al 2019, l‘avvocato locarnese proverà a tornare in Gran Consiglio: ’I democentristi rappresentano meglio le mie idee’
VIDEO
Locarnese
15 ore
‘Non si può ammazzare una donna per un ciuffo di capelli’
Tre 18enni che frequentano il Liceo Papio hanno deciso di compiere un gesto simbolico a sostegno delle donne iraniane che lottano per i propri diritti
Bellinzonese
23 ore
‘Hanno dato il massimo ma sono stati travolti da una tempesta’
La difesa dei vertici della casa anziani di Sementina chiede l’assoluzione contestando anche le direttive di Merlani. Morisoli: ‘Fatto il possibile’
Ticino
23 ore
Targhe, il governo rilancia con 2 proposte. Dal Centro nuovo No
Il Consiglio di Stato tende la mano con delle alternative di calcolo. Gli iniziativisti non ci stanno, la sinistra sì. Ognuno per la sua strada, ancora
Ticino
1 gior
‘Polizia unica? Sfruttiamo le potenzialità del sistema attuale’
Fsfp in assemblea. E sul delicato e controverso dossier si attende che la politica decida.‘Venga però sentita anche la nostra Federazione’
Gallery
Mendrisiotto
1 gior
Boffalora: al posto della villetta arrivano due palazzine
Altro cantiere residenziale in vista alla porta nord di Chiasso. L’operazione annuncia un investimento di oltre 6 milioni di franchi
Locarnese
1 gior
Picchiò un ragazzo in Piazza Grande, 3 anni di carcere
Un 19enne di origini siriane residente nel Luganese colpevole anche di rapina, infrazione e contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti
Ticino
1 gior
Il salario minimo legale non sarà adeguato al rincaro
Il Consiglio di Stato boccia la mozione di Ivo Durisch (Ps): ‘Un adeguamento sarebbe contrario alla volontà del legislatore e alla legge’
© Regiopress, All rights reserved