laRegione
20.09.21 - 10:41
Aggiornamento: 15:30

Terre di Pedemonte, ‘più aiuti in campo ambientale’

Lo chiede una mozione di Paolo Monotti che lamenta l’assenza d’incentivi in vari ambiti, in barba al label ‘Città dell’energia’ ottenuto dall’ente

terre-di-pedemonte-piu-aiuti-in-campo-ambientale

Un impegno, quello del Comune di Terre di Pedemonte verso l’ambiente, che non basta. A dirlo, in modo assai critico, è Paolo Monotti, esponente del gruppo Lui (Lega-Udc/Svp-Indipendenti), che al tema degli incentivi comunali in questo campo dedica una mozione. Confrontato, a livello personale, con due investimenti, il consigliere comunale ha voluto “valutare/approfondire anche gli incentivi offerti dal nostro Comune in questo ambito: ebbene, con non poca sorpresa ho constatato che, pur avvalendoci di uno “pseudo-label” (per il quale tra l’altro paghiamo profumatamente la certificazione) e di un cospicuo contributo di fondi FER (puntualmente utilizzati per altri scopi) non viene fatto assolutamente nulla per il privato cittadino, fatta eccezione per degli aiuti all’acquisto di un “abbonamento Arcobaleno”. Ben poca cosa visto l’importanza della tematica”– osserva il mozionante – “Il medesimo discorso vale nell’ambito degli stabili Comunali, per i quali è però in essere una valida mozione presentata dal collega del Gruppo LiSA, Giovanni Lepori”.
Nel suo scritto, Monotti si interroga anche sulla base dei criteri che hanno portato il Comune a ottenere il label “città dell’energia”? (“probabilmente le maniche larghe degli “esperti” sono proprio dovute al fatto che per ottenerlo si deve pagare…”).

Seguire gli esempi di Maggia e Brissago

Nel caso degli incentivi auspicati, l’esponente del gruppo LUI porta l’esempio dei Comuni di Maggia e Brissago; ebbene, “ho notato, con un po’ d’invidia, che sono distanti anni luce da noi. A Maggia per esempio è in vigore uno specifico regolamento con incentivi per il risanamento e costruzione di nuovi edifici, la conversione di generatori di calore, l’installazione di pannelli solari o impianti a legna, l’acquisto di elettrodomestici, acquisto di benzina alchilata, acquisto di veicoli e biciclette elettriche. E mi sembra anche di aver capito che loro dei label ne fanno volentieri a meno”.
Fatte queste considerazioni, il mozionante chiede “che venga elaborato un nuovo “Regolamento comunale concernente l’erogazione d’incentivi per l’efficienza e il risparmio energetico e a favore dell’uso di energie rinnovabili” sulla base anche dello strumento PECO (approvato nel lontano 2016) e dei fondi FER a disposizione”. Inoltre vuole sapere se sono ancora attive la commissione Municipale “Energia” e la Commissione “Ambiente”, dal momento che dal sito web del Comune non appaiono i nomi dei rappresentanti. Infine segnala che l’unica colonnina pubblica per ricarica di veicoli elettrici è situata nei nuovi posteggi della frazione di Tegna, mentre Verscio e Cavigliano ne sono completamente privi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
1 ora
Aeroporto di Ambrì, ‘gestione equilibrata da non sconvolgere’
Pur evidenziando margini di sviluppo, l’ente comunale non ritiene necessario spingere per favorire grossi insediamenti oltre alla Gottardo Arena
Mendrisiotto
1 ora
Palazzine al posto dell’ex grotto Valera, ci si riprova
I promotori immobiliari presentano una variante al progetto, in prima battuta contestato dalle associazioni e bocciato dai servizi cantonali
Luganese
3 ore
‘In ansia per i miei figli’: Mezhde rischia ancora l’espulsione
Verso il preavviso negativo da parte del Cantone. L’avvocata della famiglia curda: ‘Non tengono in considerazione che lei ha vissuto più qui che in Iraq’
Bellinzonese
3 ore
L’Eoc: caso chiuso. ‘Ma noi vogliamo vederci chiaro, aiutateci’
San Giovanni di Bellinzona, senza esito le verifiche avviate sulla segnalazione di ex infermiere malate che preparavano antitumorali a mani nude
Ticino
3 ore
Albertoni: ‘La frammentazione politica ci preoccupa non poco’
Il direttore della Camera di commercio: ‘Gli imprenditori hanno bisogno di certezze. Meno ideologia e più discussioni fondate su fatti concreti’
Ticino
3 ore
‘La nostra forza? La biodiversità investigativa’
Polizia giudiziaria. Ferrari e Gnosca: ‘Profili diversi, indagini performanti’. Sta per chiudersi il concorso per aspiranti ispettori e ispettrici
Centovalli
11 ore
Golino-Zandone, trasporto pubblico da potenziare
La richiesta di più corse bus da parte del Comune delle Centovalli e della Agie Charmilles (tramite Cit) recapitata alla Sezione della mobilità
Grigioni
12 ore
Giù la maschera! Roveredo si tuffa nel Carnevale Lingera
Inaugurata questa sera la 61esima edizione. Fra le novità la possibilità di acquistare i biglietti online e il percorso del corteo di sabato
Locarnese
13 ore
L’indebitamento pubblico preoccupa Gordola, su le imposte
Il Consiglio comunale sposa la linea del rapporto di minoranza della Gestione e alza il moltiplicatore dall’84 all’88 per cento, sconfessando il Municipio
Ticino
14 ore
Ricerca fra le macerie, pure una squadra ticinese in Turchia
Lunedì Mauro Bonomi e Luna sono volati sul posto. In preallarme il presidente della sezione rossoblù di Redog Fabio Giussani: ‘Pronto a intervenire’
© Regiopress, All rights reserved