laRegione
locarno-la-citta-sostituira-tutti-i-pali-semaforici
10.09.21 - 14:35
Aggiornamento : 19:46

Locarno, la Città sostituirà tutti i pali semaforici

Dopo l'improvviso crollo di un sostegno lo scorso 2 maggio, tra via Orelli e via Balestra, il Municipio non vuole correre rischi. Credito di 70mila franchi al Cc

La lezione è servita. Dopo che lo scorso 2 maggio, all'improvviso, un palo di sostegno di un impianto semaforico posto all’incrocio di Via Orelli con Via Balestra ha ceduto di schianto, colpendo di striscio una vettura in transito e cagionando fortunatamente solo danni materiali, il Municipio di Locarno, preoccupato, ha dato disposizione di provvedere subito a un controllo, approfondito, di tutti i pali di sostegno di simili strutture della città (sfociato in una perizia). Le ragioni di quel cedimento inaspettato sono da ricondurre a infiltrazione di acqua nella parte interrata del palo, che ne hanno accelerato il deterioramento. Aspetto, scrive l'esecutivo nel messaggio con la richiesta di credito di 70mila franchi da destinare alla sostituzione di tutti i sostegni semaforici del territorio comunale, che non era percettibile ai controlli visivi periodici effettuati su tutti i supporti della segnaletica posata sulle arterie stradali della città.

Un contratto di manutenzione con una ditta specializzata

Per quanto attiene ai pali di sostegno della segnaletica ordinaria si provvede già a sostituirli all’occorrenza facendo capo al rispettivo conto di gestione corrente. L'importo in questione servirà, invece, a finanziare la sostituzione di quelli che non rientrano in questa casistica. In generale, osserva il Municipio, secondo il rapporto di controllo eseguito, tutti i pali hanno raggiunto il termine della loro durata di vita. Quindi entro la fine del 2022 sarà necessario rimuoverli. Per maggior sicurezza e scongiurare rischi l'autorità ha pure stipulato un contratto di manutenzione con una ditta specializzata per verificare periodicamente la stabilità di ogni singolo palo di sostegno, in particolare le lanterne semaforiche.

 

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
70mila franchi impianti semaforici locarno municipio
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
31 min
Incidente con un ferito a Bioggio
Stando alle prime informazioni il conducente di una Range Rover immatricolata in Ticino, per cause da stabilire, è rimasto ferito in modo, pare, non grave
Luganese
1 ora
In sella, un anno dopo: il Molino torna in strada a Lugano
Una ‘critical mass’ in bicicletta ha preso il via oggi pomeriggio percorrendo le strade della città per concludersi nel prato dietro l’ex Macello
Mendrisiotto
6 ore
Assolti i due assistenti di cura della casa anziani di Balerna
I due ex assistenti di cura, secondo la Corte d’appello, non hanno maltrattato gli anziani ospiti. Saranno indennizzati per il torto morale subìto
Ticino
6 ore
Targhe, Dadò: ‘O con il nostro rapporto, o pronti alle urne’
La proposta del Plr sulle imposte di circolazione non scalfisce il Ppd. Intanto l’Udc è pronta all’iniziativa per abolire la tassa di collegamento
Luganese
11 ore
Autogestione, un quarto di secolo finito in ‘Macerie’
La storia dell’esperienza raccontata dai protagonisti nel podcast coordinato da Olmo Cerri: ‘Uno spazio di libertà ch si è rivelato fondamentale’
Luganese
11 ore
Il ‘risarcimento? Quegli oggetti non avrebbero dovuto esserci’
Il sindaco Michele Foletti non si scompone in attesa della decisione della Crp e riprenderebbe le stesse decisioni adottate nel maggio scorso
Locarnese
12 ore
Tegna, ladri s’intrufolano nelle case
Sottratto denaro ma nessun oggetto di valore. Alcuni tentativi sarebbero andati a vuoto. La polizia conferma l’accaduto
Ticino
12 ore
Imposte di circolazione, il Plr svela le carte e il suo rapporto
Speziali: ‘Abbassiamole, ma come dice il governo nella sua risposta a 96 milioni e con una formula diversa’. E su riforma fiscale e settimana a 32 ore...
Luganese
12 ore
Ex Macello, un anno fa la notte più lunga di Lugano
Cade domani l’anniversario della demolizione del centro sociale. Tra ruspe, glitter e scontri, l’ironico ricordo dell’evento che ha segnato la città
Luganese
20 ore
Collina d’Oro, ‘l’acqua vogliamo gestirla noi’: è referendum
Lanciata la raccolta delle firme contro il messaggio municipale sulla cessione alle Aziende industriali di Lugano della gestione globale dell’acquedotto
© Regiopress, All rights reserved