laRegione
20.08.21 - 17:05

Ascona-Brissago, si torna a circolare (quasi) normalmente

Dopo una settimana di lavori, la strada litoranea è di nuovo agibile nelle due corsie di marcia. I lavori di messa in sicurezza proseguiranno settimana prossima

ascona-brissago-si-torna-a-circolare-quasi-normalmente

Da stasera alle 20 torna a circolare sulla strada litoranea Ascona-Brissago, chiusa da una settimana a causa di un franamento di materiale all'altezza di Moscia, in territorio di Ascona. Il difficile lavoro di pulizia e rimozione del materiale pericolante sul pendio sovrastante la carreggiata è stato ultimato. Tirano un sospiro di sollievo non solo gli automobilisti della zona (e i frontalieri), bensì anche gli abitanti di Porto Ronco e Ronco, che hanno visto le loro strade intasate dai veicoli in queste sette giorni. Un calvario, per molti di loro, che quindi si conclude. Tuttavia a partire da lunedì 23 agosto e fino a nuovo avviso, durante i giorni feriali, tra le 8.30 e le 16.30, saranno possibili interruzioni totali della circolazione con attese fino a 30 minuti, causa lavori urgenti di ripristino. Nella fattispecie si consiglia di seguire il percorso alternativo in collina Losone – Arcegno – Ronco s/Ascona, lungo il quale il transito è consentito unicamente ai veicoli inferiori a 18 tonnellate e con una lunghezza massima di 8 metri senza rimorchio.

Leggi anche:

Ascona-Brissago, collegamento stradale interrotto

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
1 ora
Orti familiari comunali a Lugano, ‘tutti devono concorrere’
Il bando scade il 14 ottobre. La municipale Cristina Zanini Barzaghi: ‘Gli anziani i più interessati, già passati attraverso altre crisi economiche’
GALLERY
Mendrisiotto
3 ore
Mendrisio, ‘Sagra del Borgo riuscita al 100 per cento’
Nella tre giorni di festa che ha caratterizzato il nucleo storico non ci sono stati interventi per risse o violenze. Sam sollecitato in due occasioni.
Mendrisiotto
5 ore
Chiasso, natura e paesaggio per il ‘nuovo’ Faloppia
Il Municipio presenta al Consiglio comunale la richiesta di un credito di 300mila franchi per elaborare il progetto definitivo di riqualifica
Ticino
5 ore
Il governo dice sì al fondo per apprendisti in difficoltà
Accolta la proposta di Fonio ed Ermotti-Lepori. Sarà gestito dal Decs, rifornito da pubblico e privato, e servirà a rifondere le direzioni delle sedi
Luganese
6 ore
Parco Morosini di Vezia, inaugurazione col sole
Il polmone verde, restaurato e valorizzato, riaperto al pubblico. Gli edifici storici sono tornati all’antico splendore
Ticino
6 ore
Cantonali 2023, il Forum alternativo è corteggiato dall’Mps
A sinistra dell’area rossoverde continuano le manovre in vista delle elezioni. Dopo aver bocciato la lista con Ps e Verdi, si apre una nuova possibilità
Ticino
8 ore
Opere di urbanizzazione generale, ‘ampliare margine dei Comuni’
Iniziativa di Pini (Plr), Buzzini (Lega) e Franscella (Centro): aumentare la forchetta della quota a carico dei proprietari, minimo 10% invece che 30%
Luganese
8 ore
Circolo di Lugano Est, Fabrizio Demarchi eletto giudice di pace
Con oltre mille preferenze in più rispetto allo sfidante, Giuseppe Aostalli-Adamini, ha ottenuto complessivamente 2’647 voti
Luganese
9 ore
Luce verde all’Istituto scolastico di Vernate e Neggio
I Consigli comunali hanno approvato il credito di costruzione per l’edificazione delle nuove scuole elementari e dell’infanzia
Locarnese
10 ore
Tilo e arredo stradale, Minusio evita (almeno) il pasticcio
Con l’82,3% di “sì” la popolazione non cade nel tranello di bocciare l’unico credito referendabile, che non riguarda direttamente la fermata Ffs
© Regiopress, All rights reserved