laRegione
01.07.21 - 16:57
Aggiornamento: 18:26

Isole di Brissago, non è tutto oro ciò che luccica

Interrogazione al Governo da parte del gruppo UDC sulla gestione di questo gioiellino turistico e gli investimenti attuati per il rilancio

isole-di-brissago-non-e-tutto-oro-cio-che-luccica

Isole di Brissago, l'ottimo avvio stagionale di questa attrattiva turistica del Verbano non deve far passare in secondo piano i problemi di gestione che ne hanno caratterizzato gli ultimi tempi. Lo ricordano, in un'interrogazione al Consiglio di Stato, i deputati dell'UDC Tiziano Galeazzi (primo firmatario), Paolo Pamini, Edo Pellegrini e Sergio Morisoli. “Nelle scorse settimane abbiamo letto tutti i comunicati stampa e gli articoli dove le Isole di Brissago sono state rilanciate a livello mediatico anche quest’anno. A più riprese il Dipartimento del territorio e il coordinatore delle Isole hanno sottolineato che questo gioiello botanico unico nel suo genere attira molti turisti e genera un importante indotto economico. Fatto sta che recentemente sono uscite anche le cifre del consuntivo 2020 del Cantone e la situazione non sembra tutta rose e fiori, per restare in tema” – rilevano – “Le Isole, nel corso del 2020 e anche in buona parte del 2021, hanno fatto lievitare la spesa della protezione del territorio poiché vi è stata un'uscita superiore al previsto per quanto riguarda l’avvio dei lavori di risanamento degli edifici. Vi sono stati minori ricavi (-640 mila franchi) dovuti alla pandemia certo, ma le Isole restano aperte tra fine primavera ed estate e proprio l’estate scorsa il DT ha evidenziato di avere un’ottima rispondenza. Inoltre l’Amministrazione corrente si è fatta pure carico dell’eccedenza dei debiti del passato (dei precedenti proprietari) per circa 280mila franchi”.

Lungi dal voler mettere in discussione il valore turistico di questi due gioiellini emersi dalle acque del Verbano, i granconsiglieri, caldeggiando la nomina di un direttore quale figura di riferimento, pongono al Governo tutta una serie di domande. In particolare relative al sorpasso di spesa per il risanamento degli edifici presenti, la strategia di marketing adottata, i dipendenti e la massa salariale versata dal Cantone, eventuali sinergie pubblico-privato e alcuni investimenti infrastrutturali che non sarebbero andati a buon fine (“ad esempio il nuovo depuratore posato sulle Isole non funziona correttamente creando disagi a turisti e all’albergo adiacente”). 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
2 ore
Un ‘audit’ cantonale per i diritti umani
Domani all’Usi si discuterà di come fare per migliorarne il rispetto anche a livello locale. Tra gli ospiti anche la ginevrina Léa Winter
Luganese
2 ore
Lugano, l’appello: ‘La bici è la mia compagna, ritrovatemela’
La storia di Chiara e della sua e-bike, rubata alla Stazione Ffs e rivenduta. ‘La Polizia mi ha detto di dimenticarmela ma io non mi arrendo’.
Grigioni
9 ore
Parco Calanca avanti tutta: il sì dell’associazione alla Charta
L’assemblea dei delegati ha votato all’unanimità lo strumento pianificatorio. Il 29 gennaio parola alla popolazione. Se avallato, il dossier andrà a Coira
Luganese
10 ore
Massagno, si è spento Paolo Grandi
Aveva 82 anni. Promotore e presidente dell’associazione Carlo Cattaneo, fondò la delegazione ticinese dell’Accademia italiana della cucina
Mendrisiotto
11 ore
Per l’ente turistico un ‘Preventivo 2023 prudente’
Molte incertezze date dalla situazione internazionale. Previsto un disavanzo di oltre 60mila franchi. Circa i pernottamenti il 2022 si prospetta positivo.
Grigioni
11 ore
Grono mira a rendere meno cara la vita ai suoi cittadini
Popolazione preoccupata in particolare dall’aumento della bolletta elettrica. Moltiplicatore: il Municipio propone di ridurlo al 90%
Luganese
12 ore
Lugano, carovita al 2,5% per i dipendenti della Città
Il Municipio adegua le scale salariali del personale e il presidente della Commissione Fabio Schnellmann esprime soddisfazione
Bellinzonese
13 ore
Esplode la spesa ‘perché il Municipio non ha fatto i compiti’
Preventivo ’23 di Bellinzona: la maggioranza Plr, Sinistra e Centro della Gestione giudica troppo blanda la spending review e teme misure drastiche
Locarnese
13 ore
Il Museo di Val Verzasca nominato all’EMYA 2023
Tra i sette istituti culturali svizzeri iscritti per il prestigioso riconoscimento europeo vi è anche la struttura con sede a Sonogno
Ticino
16 ore
Un appello per l’Ucraina (e contro Putin)
È quello reso pubblico da Verdi, Ps, Mps e altre formazioni progressiste in previsione della Giornata mondiale dei diritti umani
© Regiopress, All rights reserved