laRegione
23.06.21 - 09:56
Aggiornamento: 16:15

Centovalli, l'Ente autonomo riattiva la navetta dei monti

Da mercoledì prossimo torna in servizio il bus che da Tenero, via Locarno, porta i clienti escursionisti di alcuni hotel sui monti di Porera

centovalli-l-ente-autonomo-riattiva-la-navetta-dei-monti

L’Ente Autonomo Centovalli segnala che da mercoledì prossimo (30 giugno) sarà riattivata la navetta che da Tenero, passando per Locarno ed Ascona, porterà gli ospiti di alcune strutture alberghiere della regione a Porera (Ronco sopra Ascona), punto di partenza di un gran numero di magnifiche escursioni: Corona dei Pinci, Pizzo Leone, Rasa giusto per citarne alcune.

Il servizio verrà effettuato da Rossi Viaggi ogni mercoledì mattina fino a fine stagione. Le fermate previste sono Campofelice Camping Village, Camping Tamaro Resort, Hotel Belvedere, Albergo Losone e Castello del Sole Beach Resort & SPA. Gli ospiti di queste strutture potranno riservare la navetta direttamente presso la struttura in cui alloggiano entro il pomeriggio precedente (martedì). È inoltre possibile il trasporto (a pagamento) di biciclette, ma lo stesso deve essere preannunciato durante la riservazione.

Stimolare la voglia di camminare e la scoperta del territorio

Il progetto ha come obbiettivo la (ri-)scoperta del territorio locarnese, partendo da un punto strategico e permettendo di muoversi liberamente con i soli mezzi pubblici. Da Porera si può infatti, ad esempio, partire per una piacevolissima escursione che garantisce paesaggi mozzafiato, per raggiungere Rasa e da lì, grazie dapprima alla funivia e poi alla ferrovia Centovallina, di rientrare presso il proprio alloggio. Al fine di facilitare l’orientamento e l’organizzazione della giornata, sul volantino preparato appositamente, sono stati inseriti dei codici QR legati a pagine internet con informazioni a questo proposito. È presente, infatti, il collegamento alla lista di escursioni dell’Organizzazione Turistica relativa alle Centovalli e all’Onsernone, come anche un collegamento agli orari della Centovallina e della funivia di Verdasio – Rasa.

Per questo servizio di navetta, la stagione attuale può essere considerata un anno test. Dal momento che l’anno prossimo sarà caratterizzato dall’apertura delle nuove funivie nelle Centovalli (Verdasio-Rasa e Intragna – Pila/Costa), se l’iniziativa dovesse riscuotere successo (come ovviamente auspicato), si potrebbe prevedere una sua espansione. Non solo riguardo al numero di fermate, ma anche riguardo al numero di corse effettuate.

La brochure di questa nuova offerta è consultabile sul sito www.masterplancentovalli.ch

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
1 ora
Il Museo dei fossili di Meride spegne dieci candeline
Tra esperienze multimediali e una nuova teca terrestre, il direttore Luca Zulliger si prepara per le porte aperte d’anniversario
Locarnese
4 ore
Un fuoristrada, un gatto e l’amore per la (nuova) vita
Grazie al piacere nel viaggiare assieme al suo fedele Jek, il locarnese ‘Jonni’ è riuscito a riprendersi dopo un tragico incidente in cui è quasi morto
Ticino
4 ore
Salario minimo non adeguato all‘inflazione, Durisch: ‘Contesto!’
Il capogruppo Ps dopo la decisione del governo: ‘Assurdo, è una manovra per non arrivare all’ultima forchetta nel 2025: non sta né in cielo né in Terra’
Luganese
10 ore
Lugano, trasporto pubblico più friendly per i disabili
Approvato il maxi credito (13,6 milioni) per adeguare una parte delle fermate cittadine. Polemica in Consiglio comunale sulle telecamere nei parchi gioco.
Luganese
11 ore
Morcote allacciata all’impianto di depurazione del Pian Scairolo
Tra i progetti previsti dal Consorzio l’abbattimento di microinquinanti e l’utilizzo di energie alternative
Ticino
13 ore
‘Quell’iniziativa è superata dagli eventi’
Consiglio della magistratura, così la commissione parlamentare: Assemblea dei magistrati e Gran Consiglio hanno nel frattempo designato il nuovo Cdm
Gallery
Mendrisiotto
13 ore
Volto coperto e armati: commando irrompe in una abitazione
In cinque rapinano una casa privata a Novazzano. Immobilizzate le persone all’interno, gli autori del ‘colpo’ si sono poi dati alla fuga
Ticino
14 ore
‘Riconoscimento del carovita così come proposto dal governo’
Risoluzione della sezione ticinese della Federazione svizzera funzionari di polizia
Ticino
15 ore
Non cambia l’età limite per restare in Magistratura: 70 anni
La commissione parlamentare ‘Giustizia e diritti’ silura la proposta di Filippini di scendere a 68. La democentrista ritira l’iniziativa
Ticino
15 ore
Docenti, ne mancano di tedesco e matematica
Presentata l’offerta formativa per l’anno 2023/24. Bertoli: ‘In Ticino la copertura è comunque sufficiente, non come in altre regioni della Svizzera’
© Regiopress, All rights reserved