laRegione
31.05.21 - 10:37
Aggiornamento: 12:34

Intragna, al San Donato è salario minimo per tutti

È stata introdotta un'indennità specifica che completa la busta paga di chi percepisce meno. Nominata alla vicepresidenza Valeria Cavalli

intragna-al-san-donato-e-salario-minimo-per-tutti
(Foto Ti-Press)

È una novità in favore di chi percepisce redditi bassi, quella introdotta quest'anno dalla Fondazione Casa anziani regionale San Donato di Intragna. Il riferimento è al salario minimo garantito per tutti i lavoratori. 

I dipendenti della Fondazione, si ricorda, sottostanno già alle condizioni d'impiego previste dal Contratto collettivo di lavoro per il personale occupato presso le Case per anziani ed altri enti del Canton Ticino (Ccl Roca). In aggiunta a quanto previsto dal Ccl Roca, i dipendenti che secondo la loro classe di stipendio non raggiungono il minimo salariale di 52mila franchi lordi annuali, da gennaio 2021 hanno diritto a un'indennità specifica che completa il salario minimo.

La decisione è stata presa dal Consiglio di fondazione che ritenere "importante che il datore di lavoro possa garantire a tutti gli impiegati un salario che permetta loro di coprire il minimo fabbisogno di spesa". Approvando la proposta formulata dalla direzione amministrativa della Casa anziani e condivisa dai partner sindacali Ocst, Sit e Vpod, il Consiglio di fondazione ha voluto dar prova di "una particolare sensibilità verso quelle fasce di dipendenti che beneficiano delle condizioni salariali meno interessanti". Nel contempo, anticipando quanto sta avvenendo in diversi settori, ha voluto anche mandare "un segnale di vicinanza e sostegno al personale della propria Casa per anziani che direttamente e indirettamente sta subendo le conseguenze della pandemia".

Prima donna alla vicepresidenza

Durante la recente seduta, il Consiglio di fondazione ha proceduto al rinnovo delle cariche interne. Oltre alla conferma dell'attuale presidente Ottavio Guerra, ha preso atto della rinuncia alla vicepresidenza di don Marco Nichetti e al suo posto ha nominato Valeria Cavalli. Da notare che nei 90 anni di storia della Fondazione, Cavalli è la prima donna a ricoprire il ruolo di vicepresidente.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Grigioni
1 ora
La strada della Calanca riaperta già oggi alle 16
Lo ha deciso l’Ufficio tecnico cantonale: ultimati prima del previsto i lavori di sgombero e di parziale ripristino
Luganese
1 ora
Lugano, 1’330 firme contro l’aumento di gas ed elettricità
L’Mps consegna la petizione e chiede di bloccare il rialzo dei costi dei beni di prima necessità, che colpisce le famiglie con redditi bassi e medi
Locarnese
6 ore
Si (ri)alza forte, la Vos da Locarno
Lo storico coro cerca il rilancio dopo un periodo difficile dovuto in particolare alla pandemia, che ne ha dimezzato gli effettivi. ‘Ma l’entusiasmo c’è’
Ticino
11 ore
Un ‘audit’ cantonale per i diritti umani
Domani all’Usi si discuterà di come fare per migliorarne il rispetto anche a livello locale. Tra gli ospiti anche la ginevrina Léa Winter
Luganese
12 ore
Lugano, l’appello: ‘La bici è la mia compagna, ritrovatemela’
La storia di Chiara e della sua e-bike, rubata alla Stazione Ffs e rivenduta. ‘La Polizia mi ha detto di dimenticarmela ma io non mi arrendo’.
Grigioni
19 ore
Parco Calanca avanti tutta: il sì dell’associazione alla Charta
L’assemblea dei delegati ha votato all’unanimità lo strumento pianificatorio. Il 29 gennaio parola alla popolazione. Se avallato, il dossier andrà a Coira
Luganese
19 ore
Massagno, si è spento Paolo Grandi
Aveva 82 anni. Promotore e presidente dell’associazione Carlo Cattaneo, fondò la delegazione ticinese dell’Accademia italiana della cucina
Mendrisiotto
20 ore
Per l’ente turistico un ‘Preventivo 2023 prudente’
Molte incertezze date dalla situazione internazionale. Previsto un disavanzo di oltre 60mila franchi. Circa i pernottamenti il 2022 si prospetta positivo.
Grigioni
21 ore
Grono mira a rendere meno cara la vita ai suoi cittadini
Popolazione preoccupata in particolare dall’aumento della bolletta elettrica. Moltiplicatore: il Municipio propone di ridurlo al 90%
Luganese
21 ore
Lugano, carovita al 2,5% per i dipendenti della Città
Il Municipio adegua le scale salariali del personale e il presidente della Commissione Fabio Schnellmann esprime soddisfazione
© Regiopress, All rights reserved