laRegione
19.05.21 - 17:39
Aggiornamento: 19:37

Alte Centovalli, serve un'area d'atterraggio per la Rega

La richiesta del consigliere comunale Edy Tosetti: l'intervento del personale medico è spesso rallentato dalla mancanza di spiazzi dove posare il velivolo

di David Leoni
alte-centovalli-serve-un-area-d-atterraggio-per-la-rega

Dotare le frazioni centovalline dell'alta valle (in particolare Camedo, Borgnone, Lionza e Costa s/Camedo) di una piazzola di atterraggio per l'eliambulanza della Rega. La richiesta è giunta martedì sera, in coda alla seduta d'insediamento del Consiglio comunale di Centovalli e porta la firma del consigliere Edy Tosetti (Plr). A detta dell'interessato, negli ultimi anni, in diversi casi l'intervento di soccorso dell'elicottero, in siti occasionali tipici dell'attività, è risultato assai laborioso proprio per la mancanza di uno spiazzo d'atterraggio idoneo. Al contrario di quanto avviene nel versante opposto della vallata (Moneto, Palagnedra), dove sono presenti ampi campi a confine con i nuclei abitati e dove il pilota può posare la macchina senza problemi, di giorno come di notte, sulla sponda sinistra della Melezza la particolarità del pendio (mancano fondi piani e compatti) e la presenza di molti cavi (ostacoli pericolosi per i velivoli!) non consentono di sbarcare a terra il medico se non con l'uso del verricello. Per non stazionare in aria fermo a lungo, inoltre, il velivolo non di rado scende a valle fino al momento del recupero del ferito o della persona colta da malore. E quanto contino i minuti in questi frangenti, è inutile ribadirlo. «Purtroppo la popolazione invecchia e in estate, ci sono molti turisti che passano le loro vacanze quassù – rileva Tosetti – Per questo motivo ritengo necessario mettere a disposizione dell'elisoccorso un'apposita area di atterraggio che eviti lunghi sorvoli e manovre rischiose. L'ambulanza per arrivare da noi impiega troppo tempo. L'evacuazione di casi urgenti può avvenire unicamente via elicottero. Il problema è ancora più sentito se a intervenire in queste zone è un equipaggio sostitutivo della base Rega di Magadino (un equipaggio da oltre Gottardo), che non è pratico della vallata e degli ostacoli presenti. Volare quassù, ad esempio nelle ore notturne e in condizioni di meteo non favorevoli, non è cosa evidente e richiede la massima attenzione».

Il sindaco Michele Turri, preso atto della richiesta di Tosetti e conscio dell'importanza di questo servizio per la salute della comunità, ha assicurato che il Municipio contatterà la Base Rega Ticino per capire qual è la reale necessità e come, semmai, porvi rimedio. Naturalmente l'auspicio è che l'elisoccorso debba servire il meno possibile ma il fatto che questo servizio esista garantisce maggiore tranquillità ad abitanti e visitatori. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarno
1 ora
Solduno, un poliziotto di prossimità gentile e apprezzato
Dopo 37 anni di servizio va in pensione il sergente maggiore Fabrizio Arizzoli. L’Associazione di quartiere esprime la sua gratitudine
Mendrisiotto
4 ore
“Nei paesini la gente è solidale, ma in città...”
Non sembra essere un periodo facile per il volontariato, che dopo la pandemia sembra aver perso drasticamente attrattiva
Ticino
7 ore
Caso Unitas, Mps e Noi (Verdi) tornano alla carica
Nuove interpellanze: ’Le risposte scritte del Consiglio di Stato sollevano altri interrogativi’
Luganese
7 ore
La comunità cripto trova casa in centro città
L’Hub s’insedierà nell’edificio che ospitava il Sayuri e una banca, tra via Motta e Contrada Sassello. Lunedì discussione generale in Consiglio comunale
Locarnese
7 ore
Scintille tra Gordola e la Sopracenerina sulle tariffe
Nuova lettera dal Municipio al CdA della Ses per fare chiarezza sui costi di produzione e i prezzi applicati. Dividendi? ’Si può rinunciare’
Bellinzonese
16 ore
‘Eros Walter era un vulcano: alla Federviti ha dato moltissimo’
Lutto nel mondo vitivinicolo ticinese: è deceduto lo storico presidente della sezione Bellinzona e Mesolcina. Il ricordo di amici e colleghi
Ticino
18 ore
Marchesi: ‘Se l’Udc entrasse in governo, noi pronti per il Dfe’
I democentristi ribadiscono la loro ricetta per il risanamento delle finanze cantonali: ‘Se ci avessero ascoltato, avremmo già risparmiato 100 milioni’
Luganese
18 ore
Lugano, quel vuoto in piazza della Riforma
Verso la ristrutturazione l’edificio che ospitava il Caffè Federale, sulla cui facciata c’è la più vecchia insegna di caffetteria della piazza
Bellinzonese
19 ore
Zac, via altri alberi a Bellinzona: perché?
I Verdi insorgono con un’interpellanza al Municipio sui tagli eseguiti lungo i viali Franscini e Motta
Ticino
19 ore
Radar: questa settimana sono in un comune su due
L’elenco delle località dove dal 6 al 12 febbraio verranno eseguiti controlli della velocità
© Regiopress, All rights reserved