laRegione
caso-santa-chiara-per-de-rosa-e-sconcertante
La clinica privata con sede a Locarno (Ti-Press)
20.04.21 - 19:47
Aggiornamento : 20:07

Caso Santa Chiara, per De Rosa ‘è sconcertante’

Il direttore del Dss sull'interruzione della formazione di 10 studenti infermieri decisa dalla clinica di Locarno

Interpellato da laRegione anche il consigliere di Stato Raffaele de Rosa, direttore del Dipartimento della sanità e della socialità, deplora la decisione della Clinica Santa Chiara a Locarno d'interrompere, da subito, la formazione di 10 dei 13 studenti infermieri previsti a causa dei tempi lunghi del Cantone nel versamento dei rimborsi per l’adeguamento a ospedale Covid: «È sconcertante che vengano strumentalizzati i ragazzi in formazione – afferma De Rosa –. Questi aspetti finanziari non giustificano in alcun modo la decisione da parte della clinica di sospendere con effetto immediato la formazione di una decina di allievi al terzo anno. Sono tra l’altro delle persone che costituiscono delle risorse importanti e preziose, e che contribuiscono al lavoro quotidiano all’interno delle strutture al fronte di un costo irrisorio, se confrontato con il lavoro che apportano. Si tratta di una formazione che abbiamo imparato ad apprezzare enormemente in questo periodo di pandemia».

Per quanto riguarda l’aspetto finanziario, evidenzia De Rosa, «il Cantone ha fatto la sua parte e continuerà a farla sostenendo gli ospedali. Abbiamo garantito il versamento delle 12 rate legate ai contratti di prestazione. Quindi tutti gli ospedali e le cliniche riconosciuti dalla pianificazione ospedaliera hanno ottenuto integralmente gli importi come da contratto di prestazione». Nello specifico, per quanto riguarda la Clinica Santa Chiara, «ha ricevuto dal Cantone 10,4 milioni circa legati al contratto di prestazione 2020. Inoltre agli ospedali sono state riconosciute 5 rate maggiorate del 10 per cento per evitare dei problemi di liquidità; per la Clinica Santa Chiara stiamo parlando di circa 430mila franchi».

Quanto alle ulteriori pretese della Clinica, il consigliere di Stato dichiara che il Cantone è in attesa di ricevere le chiusure dei conti 2020 «per poter valutare con piena cognizione di causa e correttamente in che misura i costi che sono stati esposti possono essere riconosciuti in aggiunta ai contributi già versati. Aspettiamo che mostrino in maniera trasparente come è andato il 2020: con l’esposizione di tutti i ricavi, tutti i costi e del bilancio. Poi, sulla base di questi elementi, andremo a verificare in che misura possiamo eventualmente riconoscere i contributi richiesti».

Leggi anche:

Clinica Santa Chiara, apprendisti lasciati a casa

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
clinica santa chiara locarno raffaele de rosa studenti infermieri
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
3 ore
‘Atteggiamento mafioso’, Pronzini querelato dal Municipio
Bellinzona: il consigliere Mps indagato per diffamazione, calunnia e ingiuria. All’origine un suo intervento in Cc sulla casa anziani di Sementina
Ticino
3 ore
Maggio va agli archivi, ma non... i controlli della velocità
Da Airolo a Ligornetto, attenzione a non premere troppo sull’acceleratore sulle strade ticinesi: ce n’è per tutti
Bellinzonese
4 ore
Alta Leventina: Prato e Quinto vogliono unirsi
Nei prossimi giorni sarà inviata una lettera al Consiglio di Stato per avviare la procedura di aggregazione. Airolo, Bedretto e Dalpe hanno rifiutato
Ticino
4 ore
In piazza contro l’aumento delle spese militari
Il comitato di solidarietà Ucraina Ticino è contrario all’aumento del bilancio per la difesa e alla politica di avvicinamento alla Nato
Bellinzonese
5 ore
‘Carnevaa iunaited’: a Lumino Gabry Ponte e Davide Van de Sfroos
La festa estiva organizzata da Rabadan Bellinzona, Lingera Roveredo (Gr), Or Penagin Tesserete e Stranociada Locarno avrà luogo il 24, 25 e 26 giugno
Grigioni
5 ore
Ferite per un giovane motociclista a Lostallo
Incidente della circolazione per un 21enne allievo conducente ieri pomeriggio sulla H13 che da Bellinzona porta a San Bernardino
Locarnese
8 ore
Pretorio di Locarno, scelto il progetto di ristrutturazione
Il via ai lavori, che dureranno quasi tre anni, è previsto all’inizio del 2025. Investimento complessivo: 35 milioni di franchi
Mendrisiotto
10 ore
Auto in fiamme sulla A2 direzione sud, disagi al traffico
Secondo quanto riporta il Tcs, la corsia di destra dell’autostrada è chiusa fra la galleria San Nicolao e l’uscita di Mendrisio
Locarnese
15 ore
Analisi della violenza giovanile, tra malessere ed emulazione
Diversi episodi nel Locarnese. Le chiavi di lettura in un’intervista con Loredana Guscetti, operatrice sociale che lavora sul territorio
Luganese
15 ore
‘La città si spopola? Riduciamo i costi degli asili nido’
Interpellanza al Municipio di Lugano della liberale Viscardi propone un contributo erogato dalla Città
© Regiopress, All rights reserved