laRegione
31.03.21 - 15:44
Aggiornamento: 17:38

Verzasca, ufficializzato l’obbligo di mascherina da venerdì

La misura è stata decisa in previsione dell'importante affluenza di visitatori durante le vacanze pasquali

verzasca-ufficializzato-l-obbligo-di-mascherina-da-venerdi
(Foto Ti-Press)

Come preannunciato negli scorsi giorni, Il Municipio di Verzasca, in previsione di accogliere un elevato flusso di persone durante le prossime festività pasquali, informa che a partire da venerdì 2 aprile entrerà formalmente in vigore – in base all’ art. 3 c dell'Ordinanza federale sui provvedimenti per combattere l’epidemia di Covid-19 e alle raccomandazioni del Consiglio di Stato – l’obbligo di indossare la mascherina in alcune aree pubbliche.

Per tutelare la salute della popolazione residente oltre che quella dei visitatori, l’obbligo si estenderà in particolare al comparto circostante il Ponte dei Salti di Lavertezzo, alla terrazza del Centro sociale di Brione Verzasca e, a Sonogno, alla fermata autopostale sul posteggio pubblico, alla piazza e sulla via Strada dal Fórn.

Le zone toccate dalle misure saranno debitamente segnalate per il tramite di una specifica cartellonistica.

In generale il Municipio raccomanda l’utilizzo della mascherina anche in altre aree e, in particolare, in caso di assembramenti.

I servizi di polizia vigileranno sul rispetto di tale misura con controlli puntuali e regolari, privilegiando il dialogo, l’informazione e la sensibilizzazione.

Leggi anche:

Mascherina obbligatoria anche alle ‘Maldive di Milano’

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
27 min
Lascia il vescovo Lazzeri? Due nomi per la gestione pro tempore
Il capo della Curia di Lugano sarebbe prossimo a dimettersi. Farine e De Raemy in lizza per l’amministrazione in attesa della designazione del successore
Bellinzonese
27 min
‘Niente maxischermi a Bellinzona per i Mondiali in Qatar’
Dopo alcune città francesi e romande, anche il gruppo Verdi-Mps-Fa-Pop ha deciso di scendere in campo contro le violazioni dei diritti umani e ambientali
Locarnese
47 min
Ad Ascona si pensa a un moltiplicatore fiscale differenziato
Una mozione interpartitica presentata al Municipio da Marco Passalia, Paolo Duca, Glenn Brändli e Fabio Guerra chiede di approfondire il tema
Luganese
5 ore
‘Cambiare il sistema di nomina per i direttori delle scuole’
È quanto chiede, con un’interpellanza al Governo, l’Mps dopo l’arresto per atti sessuali con fanciulli del direttore di una scuola media del Luganese
Luganese
7 ore
Lugano, nell’amministrazione non ci sono differenze di salario
La Città ha pubblicato i risultati delle analisi effettuate sui collaboratori retribuiti secondo il Regolamento organico comunale
Mendrisiotto
7 ore
‘Ampliare le scuole? Un pilastro per attrarre famiglie’
Il Municipio di Breggia difende il progetto di ampliamento della sede di Lattecaldo. ‘Sostenibile per le finanze, necessario per la didattica’
Ticino
7 ore
I ghiacciai ticinesi rischiano di sparire entro 5-10 anni
Le scarse nevicate e l’estate caldissima hanno accelerato la fusione. Il ghiacciaio del Basòdino potrebbe sciogliersi del tutto in mezzo secolo
Luganese
9 ore
Nel mondo delle sale Snoezelen con Sofia Santori
Popolari nelle case per anziani e negli istituti per disabili, oggi si diffondono sempre più anche nell’ambito privato grazie al loro valore terapeutico
Ticino
9 ore
‘Ok al libero esercizio, ma solo in vista dell’esame federale’
È il controprogetto del governo a due iniziative per il riconoscimento di naturopati, terapisti complementari e arteterapeuti con certificato settoriale
Bellinzonese
12 ore
Bellinzona-Locarno, dacci il nostro cantiere quotidiano
La cantonale di sponda destra è diventata negli ultimi due anni una via crucis. La mappa dei lavori che terminano, che tornano e che sono previsti
© Regiopress, All rights reserved