laRegione
laR
 
22.03.21 - 11:37
Aggiornamento: 18:06

Lungolago di Muralto, ‘è la stampa che è tendenziosa’

Assembramenti notturni, la curiosa risposta del Municipio ad una lettera di protesta di HotellerieSuisse sezione Sopraceneri

lungolago-di-muralto-e-la-stampa-che-e-tendenziosa

Condizionati dalla pandemia e dalle misure restrittive, impegnati nella lotta per la sopravvivenza, ma anche costretti, “quotidianamente”, a “scusarci con i nostri ospiti per la maleducazione che periodicamente si percepisce sul lungolago di Muralto”. Un lungolago dove “la sporcizia la fa da padrona, trasformando la bellissima passeggiata in un percorso ad ostacoli per evitare tutti i rifiuti lasciati ogni sera per maleducazione dagli avventori e mancanza di, secondo il nostro umile parere, ulteriori cassonetti per l'immondizia”.

È quanto HotellerieSuisse Ticino, sezione Sopraceneri, aveva scritto al Municipio di Muralto riguardo al tema degli assembramenti giovanili notturni nei fine settimana – a forte gradazione alcolica – che determinano appunto sporcizia, danneggiamenti e una sorta di “far west” del vespasiano, vista l'assenza di gabinetti pubblici. “Al rientro nelle nostre strutture – scriveva ancora l'associazione di categoria – inizia il secondo problema: riuscire a dormire; questo non perchè i nostri letti non sono comodi, ma poiché gli schiamazzi notturni la fanno da padrone e nessuno interviene”. Il Municipio veniva pertanto invitato ad agire (e in effetti qualche miglioria si è vista, almeno dal punto di vista della durata delle notti brave).

Ciò che colpisce è il tenore della risposta dell'esecutivo, firmata 15 giorni dopo. “A nostro modo di vedere non riteniamo che la sporcizia la faccia da padrone e possiamo tranquillamente affermare che il 99% dell'utenza del lungolago di Muralto si ritiene soddisfatta”. Comunque, “il problema viene regolarmente monitorato”, anche se “purtroppo, constatiamo che le dimensioni degli eventi descritti vengono ingigantiti da tendenziosi articoli di stampa”. Tendenziosa è anche la foto che pubblichiamo, pescata fra decine d'altre.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
1 ora
Il Museo dei fossili di Meride spegne dieci candeline
Tra esperienze multimediali e una nuova teca terrestre, il direttore Luca Zulliger si prepara per le porte aperte d’anniversario
Locarnese
4 ore
Un fuoristrada, un gatto e l’amore per la (nuova) vita
Grazie al piacere nel viaggiare assieme al suo fedele Jek, il locarnese ‘Jonni’ è riuscito a riprendersi dopo un tragico incidente in cui è quasi morto
Ticino
4 ore
Salario minimo non adeguato all‘inflazione, Durisch: ‘Contesto!’
Il capogruppo Ps dopo la decisione del governo: ‘Assurdo, è una manovra per non arrivare all’ultima forchetta nel 2025: non sta né in cielo né in Terra’
Luganese
10 ore
Lugano, trasporto pubblico più friendly per i disabili
Approvato il maxi credito (13,6 milioni) per adeguare una parte delle fermate cittadine. Polemica in Consiglio comunale sulle telecamere nei parchi gioco.
Luganese
11 ore
Morcote allacciata all’impianto di depurazione del Pian Scairolo
Tra i progetti previsti dal Consorzio l’abbattimento di microinquinanti e l’utilizzo di energie alternative
Ticino
13 ore
‘Quell’iniziativa è superata dagli eventi’
Consiglio della magistratura, così la commissione parlamentare: Assemblea dei magistrati e Gran Consiglio hanno nel frattempo designato il nuovo Cdm
Gallery
Mendrisiotto
13 ore
Volto coperto e armati: commando irrompe in una abitazione
In cinque rapinano una casa privata a Novazzano. Immobilizzate le persone all’interno, gli autori del ‘colpo’ si sono poi dati alla fuga
Ticino
14 ore
‘Riconoscimento del carovita così come proposto dal governo’
Risoluzione della sezione ticinese della Federazione svizzera funzionari di polizia
Ticino
15 ore
Non cambia l’età limite per restare in Magistratura: 70 anni
La commissione parlamentare ‘Giustizia e diritti’ silura la proposta di Filippini di scendere a 68. La democentrista ritira l’iniziativa
Ticino
15 ore
Docenti, ne mancano di tedesco e matematica
Presentata l’offerta formativa per l’anno 2023/24. Bertoli: ‘In Ticino la copertura è comunque sufficiente, non come in altre regioni della Svizzera’
© Regiopress, All rights reserved