laRegione
11.03.21 - 10:04
Aggiornamento: 18:05

Navigazione, disdetto il Contratto Collettivo di Lavoro

La denuncia dei sindacati. Ma la Società di Lugano replica: ‘Nessun licenziamento. Proseguono le trattative per un'intesa del Consorzio’

navigazione-disdetto-il-contratto-collettivo-di-lavoro
‘Ci mancava anche questa’ (Keystone)

"Ci mancava anche questa”. È il commento congiunto dei sindacati Sev, Unia e Ocst in merito alle trattative in corso tra sindacati e Società Navigazione Lugano (Snl), annunciando la disdetta del Contratto Collettivo di Lavoro “ancora prima che si conosca il destino sul futuro del Consorzio” e “in un momento in cui la parola d’ordine dovrebbe essere stabilità”. Nel comunicato, i sindacati dichiarano che “così facendo, Snl mette le mani avanti qualora il Consorzio dovesse proseguire oltre la fine di marzo. I dipendenti, attualmente licenziati e in attesa di riassunzione a inizio Consorzio, hanno preso atto della notizia e chiesto per mezzo dei sindacati il ritiro della disdetta, auspicando, dopo i continui rinvii sull’inizio del Consorzio, stabilità.

I sindacati denunciano “una situazione imbarazzante e al limite del grottesco”, spingendo tutte le parti in causa impegnate nella concretizzazione del Consorzio a lavorare in modo proficuo. “Sono in molti ad attendere delle risposte – spiegano – e speriamo onestamente di non dover assistere al triste spettacolo dello scaricabarile delle colpe sul mancato raggiungimento di un accordo sul Consorzio. Con la disdetta del contratto collettivo da parte del datore di lavoro, ancora una volta – aggiungono – si è andati a colpire gli unici che non hanno nessuna responsabilità in questa situazione, ossia i dipendenti che, di fatto, fanno circolare i battelli”. E ricordano le oltre 13mila firme raccolte nel 2017 in 10 giorni “a favore di un servizio pubblico e turistico. Proprio grazie a questa ondata popolare – chiudono Sev, Unia e Ocst – Snl oggi dispone d'importanti finanziamenti pubblici».

La Snl: ‘Nessun licenziamento’

Pronta la replica della Società di navigazione lago di Lugano, che specifica: “Abbiamo sempre agito per tutelare i dipendenti attivi sul bacino svizzero del Lago Maggiore, offrendo loro soluzioni occupazionali all’interno del gruppo Snl. Inoltre è tutt’ora attivo il Contratto collettivo di lavoro (Ccl) che andrà in scadenza naturale in data 31 dicembre 2021”.

La stessa società ricorda infine che “prosegue il dialogo all’interno del Consorzio dei laghi al fine di raggiungere un’intesa. Ribadiamo la ferma volontà di assumere tutto il personale necessario, idoneo e disponibile”.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
2 ore
Losone, una ‘rivoluzione’ da (non) buttare nel cestino
Tra novità già attuate e altre in arrivo, il Comune locarnese può considerarsi un precursore nella strategia di gestione dei rifiuti
Bellinzonese
2 ore
Area di servizio a Giornico, progetto ridotto ma ancora vivo
Ridimensionato l’investimento di 12 milioni inizialmente previsto. Per realizzare la ‘Green Station’ la Sa chiede all’Aet di collaborare
Ticino
2 ore
Livelli, Speziali chiude la porta: ‘Il Decs ritiri il messaggio’
Il presidente del Plr sull‘ultima proposta di superamento dei corsi A e B alla scuola media: ’Deludente e inconsistente, da noi troppo ottimismo iniziale’
Ticino
10 ore
‘Appalti internazionali, si chieda il certificato anti-mafia’
Con una mozione Ermotti-Lepori e altri deputati invitano il Consiglio di Stato a modificare il regolamento della legge sulle commesse pubbliche
Luganese
10 ore
Lugano, crisi in vista: nel 2023 -20% di reddito disponibile
Un rapporto della Statistica urbana prevede tempi duri per i cittadini di Lugano qualora l’attuale crisi perdurasse con la stessa intensità
Luganese
10 ore
Manno, datore di lavoro a processo per omicidio colposo
I fatti riguardano la morte di un suo dipendente nel 2017, caduto da circa 6 metri di altezza mentre lavorava. Secondo la difesa è colpa della vittima
Ticino
11 ore
Ffs, aumentano i passeggeri e i treni in transito in Ticino
Roberta Cattaneo: ‘Alle 70mila persone sui Tilo dobbiamo aggiungere le molte che usano Ir e Ic’. Zali: ‘Traffico passeggeri incrementato del 15%’
Ticino
11 ore
‘È una risposta concreta ai bisogni degli anziani’
La commissione parlamentare Sanità e sicurezza sociale firma il rapporto di Lorenzo Jelmini favorevole alla Pianificazione integrata
Ticino
12 ore
Malattie trasmissibili: esclusione da centri diurni e colonie
La nuova direttiva del medico cantonale estende il campo di applicazione. Giorgio Merlani: ‘Chiediamo il massimo scrupolo’
Mendrisiotto
12 ore
Oggi il punto di riferimento è l’Ente regionale per lo sport
A un anno dal varo si è già risposto ai bisogni del territorio. A cominciare dalla logistica. Lurati: ‘Il 2023 sarà il vero Anno zero’
© Regiopress, All rights reserved