laRegione
intragna-sulla-centrale-a-cippato-splende-il-sole
(Foto Luca Meyer)
Locarnese
01.03.21 - 09:540
Aggiornamento : 15:13

Intragna, sulla centrale a cippato splende il sole

Grazie al più grande impianto fotovoltaico delle Centovalli posato sul tetto dello stabile si potrà produrre energia pulita e diminuire i costi di fornitura

La Centovalli E Più SA, società fondata per promuovere le energie rinnovabili e in particolare produrre energia calorica con cippato di legno indigeno che distribuisce nel villaggio di Intragna tramite la propria rete di teleriscaldamento, oggi aggiunge un ulteriore tassello a questa politica di sfruttamento delle risorse pulite e a km zero. Ha infatti voluto e posato l’impianto fotovoltaico più grande delle Centovalli, con i suoi 79 pannelli (per una superfici totale di 144 metri quadrati) e una potenza di poco meno di 30 kWp che produrrà mediamente ca. 31’106 kWh/a. Grazie all’autoconsumo, si prevede di poter diminuire i costi di fornitura dell’elettricità e quindi i costi di produzione.
Il presidente del Consiglio di amministrazione Axel Benzonelli commenta, soddisfatto: «Da pochi giorni possiamo utilizzare energia elettrica prodotta in modo ecologico tramite un proprio impianto fotovoltaico. La qualità dell’energia che forniamo potrà fregiarsi di essere quasi al 100% rinnovabile. Un altro concreto contributo per la salvaguardia del nostro ambiente».
Anche il sindaco di Centovalli, Ottavio Guerra, membro del CdA, è contento di questa felice intuizione: «La politica ambientale del nostro Comune non è fatta di grandi declami, bensì di fatti. I sussidi pubblici sono ben spesi e operiamo con lungimiranza a favore del pianeta che abbiamo in prestito e che vogliamo lasciare alle prossime generazioni migliore di quanto lo è oggi. Uno dei miei obiettivi politici sarà quello di rinnovare il parco veicoli con nuovi modelli elettrici, la cui energia sarà fornita da nostri impianti fotovoltaici».

Ingrandisci l'immagine
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
11 ore
Chiasso, videosorveglianza regionale come fiore all'occhiello
Sono una sessantina le postazioni che controllano il territorio convenzionato con la Polizia Regione 1. Parola alla capodicastero Sonia Colombo-Regazzoni
ELEZIONI COMUNALI
12 ore
Politica al femminile, per fare la differenza
Tra i candidati al Consiglio comunale dei Comuni del Mendrisiotto le donne rappresentano solo il 31,45%: intervista a due sindache e a una municipale
Locarnese
16 ore
La nuova tassa sui lampioni non piace
Gambarogno vorrebbe introdurla (minimo 25, massimo 60 franchi annui, per tutti). Ma c'è chi contesta
Bellinzonese
17 ore
In Ticino 74 nuovi contagi e nessun decesso
Nelle ultime 24 ore nel Cantone altri sette ricoveri. In undici hanno potuto lasciare le strutture sanitarie
Bellinzonese
22 ore
Metadone letale per una giovane a Giubiasco
Il piccolo quartiere residenziale di via Sasso Grande s’interroga dopo il decesso di una 22enne
Mendrisiotto
1 gior
A Chiasso giocando a tennis senza l'assillo del Covid-19
Taglio del nastro volto all'inaugurazione dell'impianto di sanificazione del Centro Tennis Club di Seseglio
Ticino
1 gior
Poche le segnalazioni di autotest positivi
Zanini: ‘Non sapremo mai la percentuale di persone che farà il proprio dovere chiamando l'hotline’
Ticino
1 gior
In piazza contro la violenza sessuale
Il collettivo ‘Io l’8 ogni giorno’ invita a manifestare lunedì prossimo. Sotto accusa la riforma blanda dei reati di natura sessuale
Luganese
1 gior
Poligono di tiro a Monteceneri, vince 'Fuoco e centro'
Fra i 23 partecipanti al concorso, la spunta il Consorzio Mons Ceneris. L'investimento totale è stimato in 60 milioni di franchi
Luganese
1 gior
Paradiso chiude i conti 2020 in attivo di 1,3 milioni
Il Consiglio comunale deciderà anche su nuovi investimenti per l'autosilo in zona riva lago, acqua potabile, scuola infanzia, zone verdi
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile