laRegione
15.02.21 - 16:52
Aggiornamento: 19:26

Lavizzara, Casa Berna tornerà ai suoi antichi splendori

L’edificio storico nel nucleo di Prato verrà comprato dal Cantone per essere restaurato. Previsto l'inserimento di contenuti culturali e turistici

lavizzara-casa-berna-tornera-ai-suoi-antichi-splendori
La biblioteca di Casa Berna prima del suo trasferimento a Fusio

Uno dei più significativi palazzi nobiliari che caratterizzano il nucleo di Prato. Così si presenta Casa Berna, il cui prestigioso valore risiede nei contenuti architettonici e storici, e nella presenza della biblioteca raccolta e aperta al pubblico (clero locale e notabili) dal canonico Giovanni Giulio Gerolamo Berna (1717-1804). Questa, composta dagli armadi originali e dai libri che sono stati catalogati e sottoposti a interventi di conservazione, è stata trasferita nel 2008 in uno stabile a Fusio per evitarne il degrado. Casa Berna attualmente non è abitata e si trova in precarie condizioni di conservazione, per tale motivo il Dipartimento del territorio, l’Ufficio dei beni culturali in collaborazione con il Patriziato di Prato Valle Maggia e il Comune di Lavizzara hanno deciso di avviare un progetto di valorizzazione dell’edificio. Questo prevede l’acquisto della Casa da parte del Cantone, il suo restauro conservativo, la ricollocazione della biblioteca e l’apertura al pubblico con l’inserimento di contenuti culturali, didattici e turistici. La gestione dopo il restauro sarà assicurata dal Patriziato e dal Comune. Questi due enti sottoporranno ai rispettivi legislativi la convenzione per l’approvazione. Il Consiglio comunale ne discuterà durante la seduta convocata il prossimo 15 marzo. Per la valle Lavizzara Casa Berna e la sua biblioteca hanno rappresentato, dal 1762, un centro culturale d’eccellenza, accanto al polo politico (Pretorio cinquecentesco di Sornico) e al polo religioso (chiesa matrice di San Martino a Sornico). L’edificio è segnalato per la sua importanza all’interno del nucleo anche nell’Inventario degli insediamenti svizzeri da proteggere (Isos). Per il Cantone Ticino si tratta di un unicum degno di essere valorizzato.

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
5 ore
Lugano agevola l’accesso alla cultura ai 18enni
Il pass per i giovani è stato accolto dal Consiglio comunale che ha dato luce verde al concorso per il piazzale ex Scuole (senza mercato)
Luganese
8 ore
In Appello i tre ventenni accusati di stupro di una coetanea
Sono comparsi alla sbarra i due fratelli e l’amico, tutti già condannati, che nel 2021 hanno approfittato di una ragazza: secondo loro era consenziente
Ticino
8 ore
La fiducia dei consumatori è bassa, ma gli acquisti non calano
È il dato, per certi versi sorprendente, che emerge dai dati della Seco. Stephani (Ustat): ‘Più preoccupazione per i rincari che per la disoccupazione’
Bellinzonese
9 ore
Raccolta di beni di prima necessità per la Turchia
La merce si potrà portare all’ingresso dell’Espocentro da domani a mezzogiorno. I primi furgoni partiranno già giovedì
Locarnese
11 ore
La formazione dei docenti in Ticino compie 150 anni
Nel 2023 l’anniversario dell’istituzione della Scuola magistrale, oggi Dipartimento formazione e apprendimento, verrà sottolineato con diverse iniziative
Bellinzonese
11 ore
Ospedali di valle, ‘De Rosa sapeva delle pressioni?’
Interpellanza Mps al governo sui rapporti intercorsi fra il primo firmatario Martinoli e i vertici del Dss coinvolti nel gruppo di lavoro
Locarnese
11 ore
L’Osteria Palazign nelle mani del Patriziato di Comologno
Grazie all’interessamento e all’aiuto (anche) del Cantone presto l’acquisto dell’immobile, che con Palazzo Gamboni costituisce un tutt’uno
Locarnese
12 ore
Ronco s/Ascona, il ‘Comune sano’ può proseguire
Accolto dal legislativo il credito per l’ulteriore fase del progetto; archiviati i conti preventivi, come pure tutte le trattande all’ordine del giorno
Mendrisiotto
13 ore
Spaccio di cocaina, un arresto nel Mendrisiotto
Un 46enne della regione è finito in manette nell’ambito di un’inchiesta svolta con i servizi antidroga delle polizie di Mendrisio, Chiasso e Stabio
Mendrisiotto
15 ore
Trasporto di 712 grammi di eroina, l’incarto torna al Ministero
La droga è stata intercettata a Coldrerio. La Corte delle Assise criminali non ha approvato l’atto d’accusa emesso nei confronti di un 49enne svizzero
© Regiopress, All rights reserved