laRegione
bosco-niente-sci-nel-weekend-per-il-rischio-valanghe
(Facebook Bosco Gurin)
29.01.21 - 11:480
Aggiornamento : 15:03

Bosco, niente sci nel weekend per il rischio valanghe

Impianti di risalita e piste chiuse. La pioggia ad alte quote ha reso instabile la coltre nevosa sui pendii. Superati intanto i 10mila “mi piace!”

La stazione di Bosco Gurin non aprirà i suoi impianti, come da programma, questo fine settimana.L'elevato pericolo di valanghe (grado 4) rende infatti impensabile la pratica dello sci (soprattutto fuori pista) e l'escursionismo sulle creste. I gestori degli impianti non intendono dunque correre rischi. Purtroppo la pioggia caduta giovedì anche ad altezze ben al di sopra dei 1000 metri ha reso la neve molto pesante e instabile, causando dei distacchi piuttosto importanti nelle scorse ore. Slavine che, è bene sottolinearlo, non toccano le piste direttamente ma che comunque non rendono opportuna l'apertura di skilift e seggiovie. Sul sito della località walser  (www.bosco-gurin.ch) viene regolarmente aggiornata la situazione. A dipendenza dell'evoluzione delle condizioni meteo, si deciderà quando riaprire. I proprietari degli impianti ricordano che non saranno accessibili nemmeno la capanna e il ristorante. L'intero comprensorio sciistico è quindi chiuso al pubblico in modo da scongiurare pericoli inutili.

E intanto raggiunta quota 10mila follower

Se la stagione invernale fatica a decollare, complice l'emergenza sanitaria e i numerosi fine settimana caratterizzati da brutto tempo, altrettanto non si può dire della pagina Facebook di Bosco Gurin, dove sono stati superati i 10mila follower. Numeri così significativi e adesioni così importanti testimoniano la compenetrazione di una destinazione, alimentando scambi di opinioni e incontri digitali. Si tratta dunque di un importantissimo traguardo, che dimostra il coinvolgimento appassionato della gente e di tante realtà, dentro e fuori i confini regionali. Utenti di internet che hanno manifestato apprezzamento, sostegno e vicinanza alla stazione turistica. Particolarmente onorati di questo risultato sono i gestori degli impianti e i collaboratori, che hanno puntato solo sui propri contenuti, senza ”forzarne” l'incremento. Ora non resta che puntare ai 20mila likes.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
2 ore
Chiesta più sicurezza per i pedoni a Bellinzona
In particolare nei pressi delle scuole e in alcune zone con il limite di 30 km/h. Antoine Ndombele rivolge un’interpellanza al Municipio
Mendrisiotto
2 ore
Quattro deputati si mobilitano a favore di India
In una risoluzione urgente si chiede di aprire un dibattito parlamentare e si sollecita il governo affinché sia concesso un permesso di dimora
Locarnese
2 ore
Fondazione paesaggio: oltre un milione per progetti in montagna
Da Berna aiuti ai progetti di Comologno (risanamento muri a secco) e Brione Verzasca (conservazione culturale del territorio)
Ticino
4 ore
Calano i nuovi contagi in Ticino. Ma altri quattro decessi
Nelle ultime 24 ore segnalate 1’004 persone positive. Diminuiscono pure le persone ricoverate in ospedale (-8)
Ticino
5 ore
Procuratori pubblici, non è solo una questione di numeri
‘Limitarsi ad aggiungere forze non è la soluzione. Qualche proposta: un‘età minima per diventare magistrati e audizioni pubbliche dei candidati’
Mendrisiotto
9 ore
A caccia di Pfos nella falda idrica. Fuori norma? Il Prà Tiro
Tracce dei composti della famiglia delle sostanze perfluoroalchiliche emerse nel 19% dei campioni nel cantone. A Chiasso si continua a investigare
Ticino
9 ore
Scuola, superamento dei livelli: l’emendamento domani in governo
Giorni cruciali per il destino della sperimentazione proposta dal Decs dopo il rapporto sulla consultazione. La politica discute. Il Ppd apre la porta
Locarnese
9 ore
Il (nuovo) Fevi pubblico-privato e l’ente autonomo Eventi
Grandi manovre attorno alla futura struttura, che sarà ricostruita e gestita in rete assieme agli altri spazi per il segmento congressuale (e non solo)
Bellinzonese
16 ore
Antenna 5G nel camping? A Gudo opposizione collettiva e firme
I vicini chiedono alla Città di Bellinzona e al Cantone di evitare lo ‘sfregio’. Intanto le tre compagnie hanno impugnato la variante di Pr con un ricorso
Locarnese
17 ore
Locarno, ‘non vedevo mia figlia da mesi’
Un papà in attesa di un appuntamento a Casa Santa Elisabetta. ‘Tantissime richieste in tutto il cantone. Ci siamo adoperati per migliorare il servizio’
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile