laRegione
08.01.21 - 15:26
Aggiornamento: 16:13

Locarno, possibilità di annunciarsi per il vaccino antiCovid

Da lunedì gli ultra 85enni residenti in città potranno mettersi in lista. Questa fase della campagna inizierà il 25 gennaio

locarno-possibilita-di-annunciarsi-per-il-vaccino-anticovid
Priorità alle fasce più vulnerabili (Foto Ti-Press)

Da lunedì, chiamando allo 091 756 34 92, le persone residenti a Locarno che hanno almeno 85 anni potranno annunciarsi per prendere parte alla campagna di vaccinazione che ha iniziato a somministrare le prime dosi anche in Ticino. Benché la vaccinazione non sia obbligatoria, come ricordato dal medico cantonale Giorgio Merlani ”è un’opportunità da cogliere, perché ci permetterà di fare un grosso passo verso il ritorno ad una vita normale”. Una lettera verrà spedita nei prossimi giorni ai diretti interessati.

Somministrazione già iniziata

Come recentemente annunciato dalle Autorità, l’ipotesi di un vaccino contro il Covid-19 è finalmente divenuta realtà: il vaccino, ritenuto “molto efficace ma anche sicuro e ben tollerato” dall’Ufficio del medico cantonale, è già stato somministrato in oltre 3 milioni di dosi in Paesi quali la Gran Bretagna e gli Stati Uniti.
Il vaccino ha iniziato ad essere somministrato anche in Ticino, a partire dai residenti delle case anziani e del personale che vi lavora. Le vaccinazioni continueranno nelle prossime settimane con priorità alle fasce più vulnerabili a partire dalle persone che hanno almeno 85 anni. Progressivamente, si estenderà l’età per accedere al vaccino, così da raggiungere la massima copertura permettendo a tutti di vaccinarsi.
La vaccinazione, che è gratuita, è volontaria e quindi non obbligatoria. Ogni persona può pertanto valutare e decidere liberamente se procedere o meno alla vaccinazione, se necessario consultandosi con il proprio medico curante o con l’infoline nazionale vaccinazione Covid-19, disponibile tutti i giorni dalle 6 alle 23 al numero 058 377 88 92.

Verosimilmente presso la sede della Protezione civile ad Ascona

Gli abitanti di Locarno che hanno almeno 85 anni riceveranno nei prossimi giorni una lettera e da lunedì 11 gennaio potranno annunciare la propria disponibilità a ricevere il vaccino chiamando il numero sopra indicato (nei giorni feriali 8.30-12 e 13.30-17). Le vaccinazioni avranno verosimilmente luogo presso lo stabile della Protezione civile ad Ascona (in via Stefano Franscini 5 ad Ascona) a partire dal prossimo 25 gennaio, ma data e ora specifici per ogni singolo interessato verranno fornite in seguito. Non c’è un ordine di priorità di chiamata e il numero sarà attivo per dare a tutti il tempo di annunciarsi, quindi se i primi giorni le linee saranno occupate bisognerà semplicemente provare in seguito.

Trasporto gratuito per chi ne ha bisogno

Le persone che hanno almeno 85 anni che non sono in grado di recarsi al luogo della vaccinazione autonomamente, o facendo capo a parenti o conoscenti, potranno anche comunicare il bisogno di un trasporto gratuito che sarà organizzato in seguito.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
1 ora
Mobilità Usi al top: ‘Coltiviamo la dimensione internazionale’
L’ateneo ticinese è tra i pochi in Svizzera (4 su 36) ad aver raggiunto l’obiettivo del 20% dei diplomati con un’esperienza all’estero. Ecco i motivi
Orselina
2 ore
Nuovo albergo-ristorante Funicolare, c’è la licenza edilizia
Da novembre il cantiere per l’edificazione ex novo della struttura, simbolo turistico collinare soprastante la Madonna del Sasso
chiasso
3 ore
Un Nebiopoli all’insegna del vero spirito del Carnevale
Svelato il programma dell’evento, che dopo due anni di pandemia torna ‘in grande’. Ne abbiamo parlato con il presidente del comitato Alessandro Gazzani
Grigioni
3 ore
Giovane morta dopo il party: nessuno voleva perdere la patente
Le persone interrogate hanno confermato che si è atteso a lungo prima di portare la 19enne in ospedale per paura di incappare in controlli di polizia
Bellinzonese
4 ore
Quartiere Officine: per i Verdi ‘ancora troppi posteggi’
Giulia Petralli apprezza che il Municipio di Bellinzona abbia rivalutato il progetto iniziale, ‘ma ci sono ancora punti che non ci soddisfano’
Luganese
4 ore
Lugano mantiene la tradizione del Pane di Sant’Antonio
Con una decisione presa a maggioranza, il Municipio ha incaricato la Cancelleria e la Divisione attività culturali di preparare un progetto
Ticino
5 ore
Pensioni, la rete ErreDiPi evolve e diventa un’associazione
La scelta, dice il portavoce Quaresmini, ha l’obiettivo di essere interlocutori solidi e di partecipare attivamente agli incontri tra governo e sindacati
Luganese
5 ore
Trattamento stazionario a un giovane reo di tante ‘bravate’
Inflitti 22 mesi da espiare a un 23enne che, in pochi giorni, ha commesso diversi reati. Pena sostituita con il ricovero in una struttura chiusa
Luganese
6 ore
Incidente sulla A2, code in direzione sud
Si segnalano disagi al traffico tra Muzzano e la galleria di Collina d’Oro
Luganese
7 ore
Inserimento professionale, Lugano tira le somme
Presentato il rapporto d’attività 2022 del Settore formazione e lavoro della Divisione socialità
© Regiopress, All rights reserved