laRegione
avegno-gordevio-prudenza-per-evitare-un-rosso-marcato
(Ti-Press)
30.11.20 - 15:42
Aggiornamento: 16:12

Avegno Gordevio, prudenza per evitare un rosso marcato

Sul preventivo (marcato disavanzo) aleggia l'ombra del covid e delle sue conseguenze. Richiesta di credito per la sistemazione del tetto dell'asilo

Limitare le uscite e contenere le spese di gestione corrente. La ricetta da applicare, sulla carta, è semplice. Ma se si vuole garantire un certo equilibrio finanziario all’ente, le alternative sono ben poche. E così anche per il Comune basso valmaggese di Avegno Gordevio, il preventivo 2021 non è portatore di grande ottimismo. Complici le ricadute dell’emergenza sanitaria, che saranno quantificabili in maniera precisa solo più in là nel tempo, al momento dei consuntivi, il disavanzo si annuncia già sin d’ora come assai marcato. Calano gli introiti fiscali (-10% circa), si registra un incremento delle uscite. Le stime indicano spese complessive per 6,58 milioni, compensate da introiti per 3,68. Con un moltiplicatore d’imposta al 95% (attuale), il disavanzo dovrebbe aggirarsi sui 335mila franchi; rispetto al precedente preventivo la situazione, seppur peggiore, appare comunque ancora gestibile senza troppi timori. Si tratta ora di tenere, come detto, a freno la voce uscite per cercare di arrivare, a consuntivo, con un risultato meno “rosso”.
Del documento economico si parlerà il prossimo 1°dicembre, nella sala del Consiglio comunale (seduta a porte chiuse).

Tetto dell'asilo, occorre risanarlo

All’ordine del giorno dell'ultima seduta dell'anno vi sarà pure un credito di 35mila franchi per la sistemazione del tetto dell’asilo. Un edificio, quello che accoglie la scuola dell’infanzia, che non è certo datato; tuttavia il tetto a botte presenta dei problemi d’infiltrazione di umidità che andranno risolti in tempi brevi.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
asilo disavanzo preventivo rosso sistemazione tetto
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
6 min
Esce di strada con l’auto che poi prende fuoco: grave una 20enne
L’incidente è avvenuto attorno alle 23.30 sulla strada cantonale all’altezza di Gorduno: strada chiusa per i rilievi del caso fino alle 4.30
Ticino
19 min
Una notte di tuoni, acqua (tanta acqua) e grandine
Un fronte di maltempo particolarmente attivo ha spazzato nella notte il Ticino. Provocando diversi disagi, come nelle Centovalli
Gallery
Grigioni
40 min
Grave incidente in galleria a Pian San Giacomo
Tre le auto coinvolte nel botto all’interno del tunnel Cianca Presella. Quattro i feriti, di cui uno in modo grave
Mendrisiotto
2 ore
Breggia, sulla scuola dell’infanzia è referendum
Sinistra e Verdi pronti a costituire un Comitato e a coinvolgere la popolazione. ‘L’investimento è oneroso. È tempo di fissare delle priorità’
Ticino
13 ore
‘Ricerca scientifica, il governo tenga conto dei nostri auspici’
La commissione Formazione sottoscrive il rapporto Ermotti-Lepori che ritiene evasa la richiesta di Polli per maggiori investimenti: ‘Ma per il futuro...’
Ticino
14 ore
Il Ps: ‘Più assegni per aiutare le famiglie con minori’
L’obiettivo dell’iniziativa parlamentare socialista è togliere chi fa più fatica dalla povertà marcata, ed evitare che finisca in assistenza
Luganese
15 ore
Ucraina, Terre des hommes: salviamo la generazione futura
Alla vigilia della Conferenza sulla ricostruzione dell’Ucraina a Lugano, l’appello e le testimonianze dell’organizzazione per la protezione dell’infanzia
Locarnese
15 ore
‘Inchiesta amministrativa e capacità operativa due cose diverse’
Il capodicastero Sicurezza Zanchi e il comandante della Polcomunale di Locarno Bossalini difendono il proprio operato e quello dei loro agenti.
Ticino
16 ore
‘Alla guida nessuna distrazione!’
Dipartimento istituzioni e Polizia cantonale rinnovano la raccomandazione
Luganese
17 ore
Zelensky a Lugano non ci sarà. Ma arriverà il premier Shmyhal
L’ambasciatore ucraino a Berna fa chiarezza sui delegati che arriveranno in riva al Ceresio in occasione della conferenza Urc 2022
© Regiopress, All rights reserved