laRegione
22.11.20 - 16:07

‘Meno asfalto e più verde’ a Muralto

Chiesti al Consiglio comunale crediti per complessivi 415mila franchi. Anna Maria Sury: ‘I benefici effetti dell'ecologia termica’

meno-asfalto-e-piu-verde-a-muralto
Piante, erba e fiori piacciono (Ti-Press)

Riduzione delle superfici asfaltate, sostituite da aiuole e alberi. È quanto sta facendo il Municipio di Muralto, che sulla strada dell'ecologia termica ha licenziato tre nuovi messaggi per un investimento complessivo di 415mila franchi. ll primo messaggio riguarda la valorizzazione delle aiuole in zona Scuola dell'infanzia e lungo via San Vittore. Il credito richiesto è di 90mila franchi. Poi ci sono i 265mila franchi che serviranno per valorizzare con arredi vegetali, tramite posa di alberature, via Sciaroni, via Sarah Morley, via Francesca e via San Vittore. Infine, 60mila franchi vengono richiesti per una miglioria parziale dei marciapiedi di via Sempione.

Per la vicesindaca e capodicastero Opere pubbliche Anna Maria Sury, «Diminuendo le superfici asfaltate responsabili delle cosiddette “isole di calore”, sostituendole con aree di biodiversità, si attivano gli effetti legati all’ecologia termica, una benefica funzione di schermo estivo e filtro invernale. Inserendo nella maglia urbana viali alberati, aiuole e giardini, si possono modificare i caratteri climatici propri dei centri urbani, come pure quelli igienico-sanitari (assorbimento delle sostanze inquinanti, produzione di ossigeno, aumento del benessere psicologico)». Nell'ottimizzazione paesaggistica sono coinvolti anche i privati. Infatti, nella seduta del 12 ottobre il legislativo aveva approvato la modifica pianificatoria che introduce l'obbligo di destinare al verde almeno il 50% dei tetti piani dei nuovi edifici.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
1 ora
A Tresa nasce un progetto di reinserimento sociale
Municipio e servizio sociale coinvolgono le aziende per creare opportunità di stage, lavori temporanei o di lunga durata per i giovani in assistenza
Ticino
5 ore
Formazione bilingue, studenti friburghesi nei licei ticinesi
Dopo i cantoni di Berna e Vaud, un nuovo progetto per rafforzare il plurilinguismo
Ticino
6 ore
Si torna a fare il pieno in Ticino
Prezzi benzina: dopo il taglio delle accise in Italia, i frontalieri, e non solo loro, riappaiono nei distributori al di qua del confine
Luganese
6 ore
Bioggio, scontro tra due auto alla rotonda
Un ferito leggero e ingenti danni materiali ai due veicoli coinvolti il bilancio del sinistro tra via Strada Regina e via Longa
Luganese
6 ore
Ricerca di persona sopra Caslano, operazione conclusa
Nelle ricognizioni era stata impegnata la Rega, intervenuta anche con un elicottero con termocamera e visore notturno
Grigioni
7 ore
Il Parco Val Calanca è realtà
Le assemblee comunali di Rossa, Calanca, Buseno e Santa Maria hanno detto di sì con rispettivamente il 100%, il 76%, il 90% e il 100% dei voti
Bellinzonese
8 ore
‘L’unico neo di una tre-giorni riuscita’
L’alterco della serata d’apertura non rovina i bagordi carnascialeschi di Cadenazzo. Bottinelli: ‘Pienone nella ‘replica’, andata liscia come l’olio’
Luganese
11 ore
Persona dispersa sul Monte Sassalto, sopra Caslano
Le operazioni di ricerca sono scattate nella serata di ieri. Impegnata la Rega, prima con il visore notturno e poi in volo a vista
Ticino
1 gior
‘Dovete osare, la possibilità di fare bene è concreta’
Le elezioni cantonali e il Congresso del Centro, il presidente Dadò sprona candidati e candidate a scendere in campo. Ovvero, a fare campagna
Ticino
1 gior
‘Approfondiremo il tema, ma così su due piedi sono scettico’
Speziali dice la sua sulla congiunzione delle liste con l’Udc per le ‘federali’. Per il presidente Plr: ‘Differenze piuttosto evidenti tra i due partiti’
© Regiopress, All rights reserved