laRegione
ronco-s/ascona-uno-studio-per-ampliare-il-porto-comunale
Locarnese
30.06.20 - 06:100
Aggiornamento : 12:37

Ronco s/Ascona, uno studio per ampliare il porto comunale

L’attuale offerta di posti barca non è più sufficiente. Sono cambiate pure le dimensioni dei natanti, per cui occorrerà valutare come intervenire. Pronto il credito.

Un restyling in grande stile al piccolo porto comunale Crodolo di Ronco s/Ascona. Edificata nel 1993, questa importante struttura turistica del Comune rivierasco è oggetto di un ripensamento in termini strutturali da parte del Municipio.
Una riorganizzazione delle sue componenti e un ampliamento, a detta dell'Esecutivo, si rendono oggi più che mai necessari per svariate ragioni. A cominciare dalla tipologia delle imbarcazioni che vi attraccano o che occupano i posti barca. Rispetto ai natanti degli anni Ottanta, quelli attuali sono, mediamente, di dimensioni più grandi e, di conseguenza, la loro mobilità all'interno della struttura lacustre diventa problematica. I cambiamenti climatici sotto gli occhi di tutti, inoltre, hanno reso difficile (se non impossibile) le manovre lungo il settore lungo la riva (a causa del livello troppo basso del lago in quei punti). A breve, sarà pure necessaria la sostituzione degli sbracci che ancorano la struttura (costo stimato dell'operazione circa 600mila franchi). Non da ultimo, l'accresciuta richiesta di posti barca di grandi e piccole dimensioni (quelle di dimensioni inferiori da destinare più che altro ai domiciliati o ai giovani che si avvicinano alle attività lacustri come la pesca), allo stato attuale, non può essere soddisfatta.
Di conseguenza, anche se in tempi assai recenti sono state sempre eseguite le manutenzioni ordinarie e si sono apportate varie migliorie (vedasi, ad esempio, il potenziamento dell'impianto elettrico), è giunto il momento di sciogliere i nodi e di procedere a una riorganizzazione logistica e a un potenziamento dell'offerta. Solo così si potrà infatti rendere l'attuale realtà portuale più adatta e in linea con le esigenze dettate da una portualità turistica moderna, orientata allo sviluppo del territorio.

Gli interventi da programmare

Il rinnovo della struttura comporterà uno spostamento - al largo - e l'ampliamento del molo frangionde esistente; una rimozione del pontile interno e la riorganizzazione degli ormeggi attuali; la creazione di nuovi pontili per barche tipo da pesca; infine la modifica della passerella d'accesso principale. Sentito il parere di uno Studio che si occupa di infrastrutture portuali, chiamato ad accompagnare il pianificatore comunale fino alla stesura del progetto definitivo, il Municipio ha deciso di elaborare, inizialmente, una richiesta di credito di 100mila franchi necessari ad allestire la preparazione degli interventi citati.
L'importanza di queste opere è che non sono solamente finalizzate a rendere sicuro e riparato l’ancoraggio nel porto, superando le criticità, bensì mirano anche a favorire l’incremento degli ormeggi di imbarcazioni da diporto al fine di sviluppare le attività turistiche correlate, nonché quelle relative alle attività di pesca.

Il porto al Crodolo è gestito dall'azienda comunale porto natanti (APONA). Accanto alla struttura, edificata nel 1993, oltre ai normali servizi nautici come (una gru, un cantiere nautico, 100 posti barca, ecc., si trovano anche un bar e una piccola spiaggia incustodita a disposizione dei bagnanti).

TOP NEWS Cantone
Grigioni
1 ora
Al Lucomagno sarà migliorata la protezione dalla caduta massi
L'intervento di protezione costerà 720'000 franchi: un progetto si trova al portale sud della galleria di Caschlatsch, l'altro su un'area del comune di Medel
Luganese
2 ore
Lugano-Avellino, giorno 13: ultima tappa sull'Adriatico
Il maratoneta 'Soc' e il figlio Gabriele alla scoperta di scenari e luoghi poco conosciuti in Abruzzo
Ticino
4 ore
La curva resta bassa in Ticino: altri tre casi in 24 ore
Coronavirus: da ieri nessuna persona è stata ospedalizzata. Dall'inizio della pandemia nel cantone i test positivi sono stati 3'463.
Luganese
4 ore
Assalto al portavalori a Molinazzo: due persone arrestate
Identificati gli autori della rapina al furgone del 5 luglio 2019: fermati un 46enne e un 63enne italiani; sotto inchiesta in totale cinque uomini e una donna.
Luganese
8 ore
Ppd di Lugano, quattro candidati per la presidenza
È fissata al 24 settembre l'assemblea che darà una nuova guida al partito, dopo le dimissioni di Angelo Petralli all'inizio della scorsa campagna elettorale
Luganese
8 ore
Lugano, ottimi risultati nei Lidi: chiusura posticipata
Fino a 3’000 presenza nei weekend e circa 27’000 prenotazioni: l’estate local piace. Bagni e tuffi prolungati fino a fine settembre.
Ticino
8 ore
Conti pubblici, il valzer delle priorità dei partiti
Ecco alcune proposte pendenti in Gran Consiglio. Alcune con un forte impatto sulle casse cantonali. Il presidente della Gestione Quadranti: ‘Più concordanza’
Bellinzonese
8 ore
Lupo, escursionisti e maremmani: ‘Il problema è nel manico’
Il segretario agricolo cantonale interviene sull'allarme lanciato da Denis Vanbianchi dopo le molte segnalazioni di persone aggredite da cani pastore
Bellinzonese
18 ore
Casa anziani di Sementina: bonus non a tutti i dipendenti
Nuova presa di posizione della sezione Udc di Bellinzona: 'gratifica solo a chi ha fatto tra le 30 e 60 ore di straordinari durante la pandemia'
Grigioni
19 ore
Grigioni, linee guide per le grandi manifestazioni in arrivo
Il governo retico al lavoro in vista della fine del divieto di eventi con più di mille persone
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile