laRegione
17.06.20 - 11:48

Ronco s/Ascona, il magazzino comunale 'cresce di volume'

Richiesta di credito di 920mila franchi per edificare il nuovo immobile destinato alla squadra operai. Fungerà pure da deposito per le associazioni locali

ronco-s/ascona-il-magazzino-comunale-cresce-di-volume

Il programma delle opere pubbliche dell'Amministrazione di Ronco s/Ascona prevede, tra le altre cose, pure l'edificazione di un nuovo magazzino comunale. Una struttura destinata ad accogliere i mezzi e le attrezzature della squadra operai che andrà a sostituire l'attuale magazzino, edificato negli anni Ottanta, tuttora in ottimo stato di conservazione ma fattosi troppo piccolo in termini di capienza. L'edificazione del nuovo stabile, scrive il Municipio nel messaggio con il credito da 925mila franchi da sottoporre al Consiglio comunale, si rende quindi più che mai necessaria.

Un edificio su due livelli, con garage e spogliatoi

Essa consentirà, grazie alle maggiori dimensioni, di riunire, sotto un unico tetto, tutto il materiale del Comune, di posteggiare comodamente i veicoli e, in generale, di supportare al meglio le attività della squadra operai. Progetto alla mano, l'immobile verrà edificato sulle ceneri dell'attuale, su due piani; al pianterreno troveranno posto il garage per gli automezzi e i macchinari in dotazione, l'officina e il deposito per le sostanze nocive. Al piano superiore, invece, saranno insediati un ufficio, lo spogliatoio con le docce, i servizi e un ampio spazio aperto suddivisibile a seconda delle necessità del momento. I due livelli della costruzione saranno collegati da un montacarichi per facilitare il trasporto di materiale. Gli ampi volumi consentiranno di ricavare anche dei depositi da mettere a disposizione delle varie associazioni attive in paese (come il gruppo del carnevale), il cui materiale oggi è sparso qua e là.
Dal punto di vista energetico il futuro stabile sarà riscaldato con una termopompa aria/acqua. Sul tetto, invece, verrà installato un impianto fotovoltaico per coprire il fabbisogno di elettricità dell'immobile. Una eventuale produzione di energia in eccesso verrà immessa nella rete della SES.
La licenza edilizia per la costruzione del nuovo magazzino, nel frattempo, è già stata rilasciata. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
2 ore
A Tresa nasce un progetto di reinserimento sociale
Municipio e servizio sociale coinvolgono le aziende per creare opportunità di stage, lavori temporanei o di lunga durata per i giovani in assistenza
Ticino
5 ore
Formazione bilingue, studenti friburghesi nei licei ticinesi
Dopo i cantoni di Berna e Vaud, un nuovo progetto per rafforzare il plurilinguismo
Ticino
6 ore
Si torna a fare il pieno in Ticino
Prezzi benzina: dopo il taglio delle accise in Italia, i frontalieri, e non solo loro, riappaiono nei distributori al di qua del confine
Luganese
6 ore
Bioggio, scontro tra due auto alla rotonda
Un ferito leggero e ingenti danni materiali ai due veicoli coinvolti il bilancio del sinistro tra via Strada Regina e via Longa
Luganese
7 ore
Ricerca di persona sopra Caslano, operazione conclusa
Nelle ricognizioni era stata impegnata la Rega, intervenuta anche con un elicottero con termocamera e visore notturno
Grigioni
8 ore
Il Parco Val Calanca è realtà
Le assemblee comunali di Rossa, Calanca, Buseno e Santa Maria hanno detto di sì con rispettivamente il 100%, il 76%, il 90% e il 100% dei voti
Bellinzonese
8 ore
‘L’unico neo di una tre-giorni riuscita’
L’alterco della serata d’apertura non rovina i bagordi carnascialeschi di Cadenazzo. Bottinelli: ‘Pienone nella ‘replica’, andata liscia come l’olio’
Luganese
11 ore
Persona dispersa sul Monte Sassalto, sopra Caslano
Le operazioni di ricerca sono scattate nella serata di ieri. Impegnata la Rega, prima con il visore notturno e poi in volo a vista
Ticino
1 gior
‘Dovete osare, la possibilità di fare bene è concreta’
Le elezioni cantonali e il Congresso del Centro, il presidente Dadò sprona candidati e candidate a scendere in campo. Ovvero, a fare campagna
Ticino
1 gior
‘Approfondiremo il tema, ma così su due piedi sono scettico’
Speziali dice la sua sulla congiunzione delle liste con l’Udc per le ‘federali’. Per il presidente Plr: ‘Differenze piuttosto evidenti tra i due partiti’
© Regiopress, All rights reserved