laRegione
06.12.19 - 11:55

Ora è ufficiale, le Isole di Brissago sono del Cantone

Sottoscritto il rogito che ufficializza la cessione della proprietà. L'accordo prevede il trasferimenti ai Comuni di alcune superfici destinate a scopi pubblici

a cura de laRegione
ora-e-ufficiale-le-isole-di-brissago-sono-del-cantone

È stato sottoscritto a Brissago Il rogito che ufficializza la cessione della proprietà delle Isole di Brissago al Cantone Ticino. Il documento è stato firmato dal direttore del Dipartimento del territorio (Dt) Claudio Zali, e dai rappresentanti dei Comuni di Ascona, Brissago e Ronco Sopra Ascona, di Pro Natura e Heimatschutz Svizzera.  L’acquisizione delle Isole è avvenuta tramite una permuta fondiaria, che prevede il trasferimento ai Comuni coinvolti di alcune superfici di proprietà del Cantone già destinate a scopi pubblici e situate lungo le rive del Lago Maggiore.

La firma dell’atto notarile fa seguito alla recente approvazione da parte del Gran Consiglio del Messaggio governativo concernente la ratifica delle Convenzioni stipulate tra il Cantone e i Comuni rivieraschi. L’acquisizione delle Isole di Brissago da parte del Cantone Ticino, stando al Dt, "permetterà di riorganizzare l’amministrazione e la gestione delle Isole, allo scopo di preservare e valorizzare ulteriormente il patrimonio che questo comparto rappresenta nel contesto cantonale e nazionale".

Per i rappresentanti dei Comuni "una gestione delle Isole da parte di un unico Dipartimento è la premessa fondamentale per garantire a questo prezioso comparto territoriale del Cantone Ticino, unico dal punto di vista naturalistico e paesaggistico, un suo ottimale rilancio". Pure i rappresentanti di Pro Natura e Heimatschutz Svizzera si sono rallegrati di questo importante passo avanti, dal momento in cui "una gestione da parte dei servizi del Dt preposti al settore natura non potrà che preservare, tutelare e migliorare anche tutti quegli aspetti scientifici relativi alla biodiversità e alla sua divulgazione didattica".

I primi lavori edili, su mandato del Dipartimento del territorio, sono già iniziati nel mese di ottobre e continueranno fino marzo, al momento dell’apertura della stagione turistica. 

Leggi anche:

Le Isole di Brissago nelle mani del Cantone

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
3 ore
‘Eros Walter era un vulcano: alla Federviti ha dato moltissimo’
Lutto nel mondo vitivinicolo ticinese: è deceduto lo storico presidente della sezione Bellinzona e Mesolcina. Il ricordo di amici e colleghi
Ticino
4 ore
Marchesi: ‘Se l’Udc entrasse in governo, noi pronti per il Dfe’
I democentristi ribadiscono la loro ricetta per il risanamento delle finanze cantonali: ‘Se ci avessero ascoltato, avremmo già risparmiato 100 milioni’
Luganese
5 ore
Lugano, quel vuoto in piazza della Riforma
Verso la ristrutturazione l’edificio che ospitava il Caffè Federale, sulla cui facciata c’è la più vecchia insegna di caffetteria della piazza
Bellinzonese
5 ore
Zac, via altri alberi a Bellinzona: perché?
I Verdi insorgono con un’interpellanza al Municipio sui tagli eseguiti lungo i viali Franscini e Motta
Ticino
6 ore
Radar: questa settimana sono in un comune su due
L’elenco delle località dove dal 6 al 12 febbraio verranno eseguiti controlli della velocità
gallery
chiasso
6 ore
Nebiopoli, in seimila al corteo dei bambini
L’appuntamento odierno ha visto sfilare 1’500 allievi delle scuole elementari e dell’infanzia
Locarnese
8 ore
Acqua potabile per tutti: Locarno, Losone e Muralto solidali
Raccolti e devoluti a favore delle popolazioni dell’Africa occidentale oltre 28mila franchi. Serviranno alla realizzazione d’infrastrutture idriche
Luganese
9 ore
Lugano, incendio boschivo sul monte Brè
Il rogo è stato segnalato all’altezza di via Pineta a Brè sopra Lugano verso mezzogiorno
Locarnese
12 ore
Tre milioni di franchi per combattere le neofite invasive
È la richiesta di credito formulata, attraverso il relativo messaggio, dal Municipio di Locarno, per una vera a propria strategia sull’arco di 10 anni
Locarnese
12 ore
Più passeggeri nel 2022 sul trenino bianco-azzurro e i bus
Le Fart hanno conosciuto un incremento dei viaggiatori su gomma e rotaia grazie anche al notevole potenziamento del trasporto pubblico regionale
© Regiopress, All rights reserved