laRegione
Il calvario della donna era iniziato un mese e mezzo prima dell'uccisione (Ti-Press)
Locarnese
19.11.19 - 18:340
Aggiornamento : 20:11

Chiesti 20 anni e l'espulsione dalla Svizzera per l'uxoricida

Questa è la pena che il pp Moreno Capella ha chiesto oggi nei confronti del 57enne macedone per aver ucciso la moglie nel giugno del 2017

Vent'anni di carcere e l'espulsione dalla Svizzera: è la pena che il procuratore pubblico Moreno Capella ha chiesto oggi nei confronti del 57enne macedone a processo alle Assise criminali a Lugano per aver ucciso la moglie, nel giugno del 2017, sparandole diverse volte e a distanza ravvicinata. Dopo aver ucciso la moglie, l’imputato tentò il suicidio, sparandosi con la stessa arma usata contro la vittima. Contro la moglie l'uomo ha esploso 7 colpi, di cui 5 da tergo e 4 letali.

Il calvario della donna era iniziato un mese e mezzo prima, quando con coraggio, lasciandolo, aveva deciso di riprendersi la sua vita. È stato un cammino angoscioso e assillante, ma in pochi hanno saputo cogliere i giusti segnali. L'ha terrorizzata per almeno un mese con una lunghissima serie di messaggi in cui le diceva di prepararsi a morire.

"Questo non è solo omicidio intenzionale, è assassinio – ha osservato il pp Capella –. L'imputato ha agito con particolare mancanza di scrupoli, con movente, scopo e modalità particolarmente perversi, uccidendo a sangue freddo e con elevato disprezzo per la vita altrui".

Assassinio – subordinatamente omicidio intenzionale – contravvenzione alla Legge federale sull’assicurazione per la vecchiaia e i superstiti, incitazione all’entrata, alla partenza o al soggiorno illegali, infrazione alla Legge federale sulle armi e ripetuto danneggiamento. Sono queste le imputazioni per le quali l'imputato è stato rinviato a giudizio. Il movente del delitto, secondo l’accusa, è infatti stato la gelosia. La difesa sostiene invece che l’uomo agì d’impulso e che quindi si trattò di omicidio, reato punibile con meno anni di detenzione. Il legale dell’uomo, Niccolò Giovanettina dettaglierà le motivazioni domani, mercoledì, durante la sua arringa.

 

TOP NEWS Cantone
Locarnese
10 ore
Gordola, ritrovato dopo 8 giorni il 34enne disperso
Era scomparso il 3 luglio sui Monti di Motti. L'uomo era caduto in una zona impervia. Ha riportato ferite gravi.
Gallery
Mendrisiotto
11 ore
Arzo: l'estrazione del marmo rischia di morire
Nel 2017 avevano ridato vita all'attività, lÎ alle cave. Adesso il blocco delle esportazioni li ha messi terra. 'Se non arrivano commesse, chiudiamo'
Ticino
14 ore
La terra trema nel Sopraceneri
La scossa tellurica, di magnitudo contenuta (2,9), è stata avvertita dalla popolazione del Bellinzonese
Mendrisiotto
14 ore
Il Mendrisiotto vuole far fermare i treni InterCity
Lanciata una petizione popolare (online) per scongiurare i piani dell'orario 2021, che 'stoppano' i convogli a lunga percorrenza a Lugano
Grigioni
16 ore
Grigioni, oltre un centinaio di persone in quarantena
Diversi gli episodi che hanno portato alle misure, tra cui un bimbo positivo in un campo vacanza
Ticino
23 ore
A novant’anni dal volo antifascista su Milano
Bassanesi e Dolci raggiunta Milano da Lodrino incitarono gli italiani in piena dittatura a 'Insorgere! Risorgere!'
Bellinzonese
23 ore
Il Moesano pronto a investire nel Centro giovanile
Al vaglio dei legislativi il mandato di prestazione che permetterebbe di assumere una animatore retribuito e rendere 'itinerante' il luogo d'incontro di Roveredo
Locarnese
23 ore
Brissago, una mozione chiede di ampliare il Porto
Mentre proseguono i lavori del Centro servizi nautici, si attende di conoscere il destino di due grossi progetti privati. Il Municipio invita alla 'calma'
Ticino
23 ore
'In montagna gente che non la conosce, serve più attenzione'
Enea Solari (Federazione alpinistica ticinese): le misure di protezione contro il coronavirus devono essere rispettate, speriamo in più sensibilizzazione
Lugano
6 foto
Blocco serale alla Foce, ma non c'è nessuno
La spiaggia era già stata 'sgomberata'... dalla pioggia, ingente dispositivo di agenti della cantonale e di un'agenzia di sicurezza
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile