laRegione
Bosco Isolino, un’oasi verde molto frequentata (Archivio Ti-Press)
Locarnese
03.07.19 - 06:100

Delta della Maggia, cuore verde di Locarno

Il Municipio intende investire 320mila franchi per assicurare alle zone di svago un aspetto sicuro e attrattivo per i prossimi 5 anni

Il delta della Maggia, con le sue oasi verdi tra le più apprezzate dai cittadini e dai turisti sull’arco dell’intero anno. Ne è pienamente consapevole il Municipio cittadino che, per garantire loro un aspetto decoroso anche negli anni a venire, ha deciso di procedere con un intervento di manutenzione che richiederà un investimento di 320mila franchi. Interventi di riqualificazione che rientrano nel più ampio progetto di cura di tutto il verde cittadino (dal Bosco Isolino al Parco Robinson passando per i Saleggi e la Bolla Grande). Tutte aree che svolgono una duplice funzione: da una parte sono luogo di passeggiate e svago, dall’altra assicurano un’importante funzione paesaggistica e naturalistica. L’importo servirà dunque a migliorarne l’aspetto dei sedimi, accrescerne la sicurezza attraverso potature e tagli di eventuali rami o piante pericolanti, risanare i tracciati pedestri a disposizione dei frequentatori ed eliminare le speci neofite. Oltre che, naturalmente, allo sfalcio dell’erba e alla consueta manutenzione. Interventi mirati, puntuali, che beneficeranno anche di un sussidio cantonale (30% della spesa totale). I lavori (spalmati su un lasso di tempo di 5 anni, il via nel mese di gennaio del prossimo anno) saranno eseguiti seguendo l’esempio di quanto progettato per il Bosco Isolino, dove la gestione risulta più articolata (complice anche la necessità di una regolazione del substrato arboreo) e dove sono stati concentrati gli sforzi maggiori. “Quanto realizzato – osserva il Municipio nel messaggio contenente la richiesta di credito – ha assunto la connotazione di riqualifica naturalistica e urbana e si è retto sull’idea di territorio o paesaggio in movimento, elaborata da Gilles Clément”. Per i comparti verdi citati, la spesa prevista, come detto, si aggira sui 320mila franchi. Locarno, lo ricordiamo, vanta oltre 100mila metri quadrati di aree verdi, suddivise tra giardini pubblici, parchi, boschi e superfici varie. Sono tutti serviti da trasporti pubblici o facilmente raggiungibili e adatti ad ogni genere di pubblico.

Potrebbe interessarti anche
Tags
delta
320mila franchi
320mila
anni
maggia
municipio
aspetto
locarno
aree
spesa
TOP NEWS Cantone
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile