laRegione
12.03.19 - 12:06

Potenziamento della linea ferroviaria verso Locarno

Con un investimento di 98 milioni di franchi le Ffs realizzano il raddoppio parziale del binario sulla tratta Contone–Locarno.

a cura de laRegione
potenziamento-della-linea-ferroviaria-verso-locarno
Ti-Press

Con un investimento di 98 milioni di franchi le Ffs realizzano il raddoppio parziale del binario sulla tratta Contone–Locarno. Il cantiere è ufficialmente iniziato oggi a Gordola, con la simbolica posa della prima pietra per la nuova fermata. Grazie anche a questo progetto, da dicembre 2020 sarà possibile ridurre i tempi di percorrenza fra Locarno e Lugano ed aumentare la capacità della linea ferroviaria verso Locarno. 

L’apertura delle trasversali alpine del San Gottardo (in esercizio da dicembre 2016) e del Monte Ceneri (che sarà inaugurata nel dicembre 2020) coincide con un aumento dell’offerta ferroviaria sull’asse del San Gottardo e nel traffico regionale in Ticino. Per giungere pronti a questo traguardo è indispensabile rinnovare e potenziare le infrastrutture ferroviarie in Ticino, motivo per cui in questi anni vi è un’elevata attività cantieristica nel Cantone.

Potenziamento della linea verso Locarno

Nel programma di sviluppo futuro dell’infrastruttura ferroviaria (SIF) rientra l’aumento delle prestazioni e delle capacità lungo la linea Bellinzona – Locarno. Questo progetto è uno dei presupposti affinché, grazie all’apertura della galleria di base del Monte Ceneri (2020) e la realizzazione della «Bretella di Camorino», potranno esserci collegamenti diretti (senza più effettuare il cambio a Giubiasco) tra Locarno e Lugano, con tempi di percorrenza di circa 30 minuti, la metà rispetto ad oggi. È inoltre uno dei presupposti, insieme alla realizzazione del terzo binario tra Bellinzona e Giubiasco, al raddoppio del binario Contone – Ponte Ticino e all’incrocio di Minusio, affinché dal 2025 potranno essere introdotti collegamenti regionali tra Bellinzona e Locarno ogni 15 minuti, come descritto nella fase di ampliamento dell’offerta 2025 dell’infrastruttura ferroviaria (STEP AS25). Il secondo binario entrerà in esercizio a dicembre 2020, in concomitanza con l’apertura della galleria di base del Monte Ceneri. L’investimento ammonta a circa  98 milioni di franchi, interamente coperto dal programma SIF.

Il progetto «Contone – Locarno»

Il progetto «Contone – Locarno: raddoppio parziale del binario e adattamenti degli impianti di sicurezza» prevede la realizzazione di un secondo binario, con due scambi in entrambe le direzioni, della lunghezza di 4 chilometri fra il ponte sul fiume Ticino e quello sul fiume Verzasca. Inoltre, saranno adeguati gli impianti di sicurezza tra Contone e Locarno e sarà realizzato un nuovo edificio tecnico (per gli impianti di sicurezza) a Riazzino, così da ridurre il tempo di successione dei treni. La fermata di Riazzino sarà invece potenziata, prolungando il marciapiede esistente a 220 metri e realizzandone un secondo a lato del nuovo binario. Infine, a Gordola la fermata sarà spostata in direzione di Bellinzona di circa 200 metri. Questa avrà due marciapiedi lunghi 220 metri, collegati tra loro da un sottopasso pedonale.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
8 ore
Città dei mestieri, ‘un punto centrale, ora bisogna irradiarsi’
Presentato il bilancio del terzo anno: in continua crescita gli utenti alla ricerca di informazioni su formazione professionale e mondo del lavoro
Mendrisiotto
9 ore
Truffe per almeno due milioni di franchi: venti mesi sospesi
Condannato alle Assise correzionali di Mendrisio un 67enne per fatti avvenuti tra il 2012 e il 2014. Danneggiate oltre 19 persone.
Ticino
9 ore
Aumento delle stime fiscalmente neutro, oltre 17mila le firme
I promotori dell’iniziativa popolare costituzionale hanno depositato oggi in Cancelleria le sottoscrizioni
Ticino
10 ore
‘La polizia farà la sua parte per ridurre la spesa pubblica’
Lo ha detto Norman Gobbi durante l’annuale Rapporto di Corpo della Cantonale. ‘Positivo il bilancio del 2022 e la capacità di adattamento’
Ticino
10 ore
‘Bandir gennaio’ non bandisce anche i radar
Come ogni venerdì, ecco la lista delle località nelle quali verranno effettuati controlli elettronici della velocità dal 30 gennaio al 5 febbraio
Ticino
12 ore
Aiti: senza garanzie, meglio lo stop al telelavoro da febbraio
L’associazione industriali ticinesi ritiene ‘ragionevole’ la sospensione senza un nuovo accordo che regoli la fiscalità dei frontalieri in telelavoro
Luganese
12 ore
Assolto in Appello l’ex maestro di Montagnola
Per la Carp non è stato possibile accertare un pericolo per lo sviluppo psichico degli allievi. Mauro Brocchi era stato condannato in primo grado nel 2019
Bellinzonese
14 ore
Oltre al carovita, a Bellinzona c’è il ‘caro’- estinto
Secondo un rapporto di Mister Prezzi, il capoluogo ticinese ha le tariffe più alte per cremazione e camera mortuaria fra tutte le capitali cantonali
Bellinzonese
14 ore
Dopo due anni torna il Carnevale Rabadan
La 160ª edizione si terrà a Bellinzona dal 16 al 21 febbraio. Protagoniste la musica, le maschere, la tradizione e la voglia di sano divertimento
Mendrisiotto
18 ore
È ufficiale: l’Fc Chiasso è fallito
Il pretore di Mendrisio non ha potuto che decretare la fine del club rossoblù. ‘Fiumi di parole’, ma nei conti neanche un centesimo
© Regiopress, All rights reserved