laRegione
Ascona
08.09.17 - 17:52
Aggiornamento: 15.12.17 - 17:12

Nuova mensa al collegio Papio di Ascona, il via ai lavori

di Serse Forni
nuova-mensa-al-collegio-papio-di-ascona-il-via-ai-lavori
Samuel Golay
Parte il cantiere

Una storia di oltre 400 anni alle spalle e la necessità di stare al passo con i tempi. Al collegio Papio di Ascona, che attualmente conta 320 iscritti, oggi – alla presenza di diverse autorità e personalità – è stata posata la prima pietra della nuova mensa; un edificio di 700 metri quadrati, con cucine, impianti tecnici e servizi nel seminterrato, e ampi spazi per la refezione scolastica al pianterreno. L’investimento per lo stabile progettato da Sandra Giraudi e Thomas Radczuweit di Lugano, ammonta a circa 7,5 milioni di franchi.
«L’inizio dei lavori è il coronamento di uno sforzo voluto per essere al passo con i tempi – ha spiegato ai giornalisti il vicesindaco Maurizio Checchi, membro del consiglio di Fondazione del collegio e presidente degli Amici del Papio –. Il progetto è sostenuto da Comune, Parrocchia e Patriziato, ciascuno con 800mila franchi. Un terzo del costo sarà coperto con ipoteche bancarie e il resto dovrebbe giungere da istituzioni, enti e donatori privati». L’iter è iniziato nel 2008, ha ricordato il rettore don Patrizio Foletti, e la fase preparatoria è stata lunga. Il collegio, infatti, si trova nel nucleo storico, con tutti i vincoli che ne derivano. Il terreno scelto è circondato da muri del 1600, che non saranno toccati. Inoltre non sono mancati ricorsi interposti dai vicini. Va detto che nel frattempo al Papio si è proceduto alla realizzazione della nuova centrale termica, costata circa un milione di franchi. La mensa potrà ospitare 200 alunni e la nuova realizzazione permetterà di liberare altri spazi all’interno dell’istituto, nell’edificio principale.

TOP NEWS Cantone
Ticino
3 ore
Città dei mestieri, ‘un punto centrale, ora bisogna irradiarsi’
Presentato il bilancio del terzo anno: in continua crescita gli utenti alla ricerca di informazioni su formazione professionale e mondo del lavoro
Mendrisiotto
3 ore
Truffe per almeno due milioni di franchi: venti mesi sospesi
Condannato alle Assise correzionali di Mendrisio un 67enne per fatti avvenuti tra il 2012 e il 2014. Danneggiate oltre 19 persone.
Ticino
4 ore
Aumento delle stime fiscalmente neutro, oltre 17mila le firme
I promotori dell’iniziativa popolare costituzionale hanno depositato oggi in Cancelleria le sottoscrizioni
Ticino
5 ore
‘La polizia farà la sua parte per ridurre la spesa pubblica’
Lo ha detto Norman Gobbi durante l’annuale Rapporto di Corpo della Cantonale. ‘Positivo il bilancio del 2022 e la capacità di adattamento’
Ticino
5 ore
‘Bandir gennaio’ non bandisce anche i radar
Come ogni venerdì, ecco la lista delle località nelle quali verranno effettuati controlli elettronici della velocità dal 30 gennaio al 5 febbraio
Ticino
7 ore
Aiti: senza garanzie, meglio lo stop al telelavoro da febbraio
L’associazione industriali ticinesi ritiene ‘ragionevole’ la sospensione senza un nuovo accordo che regoli la fiscalità dei frontalieri in telelavoro
Luganese
7 ore
Assolto in Appello l’ex maestro di Montagnola
Per la Carp non è stato possibile accertare un pericolo per lo sviluppo psichico degli allievi. Mauro Brocchi era stato condannato in primo grado nel 2019
Bellinzonese
8 ore
Oltre al carovita, a Bellinzona c’è il ‘caro’- estinto
Secondo un rapporto di Mister Prezzi, il capoluogo ticinese ha le tariffe più alte per cremazione e camera mortuaria fra tutte le capitali cantonali
Bellinzonese
9 ore
Dopo due anni torna il Carnevale Rabadan
La 160ª edizione si terrà a Bellinzona dal 16 al 21 febbraio. Protagoniste la musica, le maschere, la tradizione e la voglia di sano divertimento
Mendrisiotto
13 ore
È ufficiale: l’Fc Chiasso è fallito
Il pretore di Mendrisio non ha potuto che decretare la fine del club rossoblù. ‘Fiumi di parole’, ma nei conti neanche un centesimo
© Regiopress, All rights reserved