laRegione
28.09.22 - 16:40
Aggiornamento: 17:17

Nell’Alto Moesano due giovani lupi potranno essere abbattuti

L’Ufficio federale dell’ambiente ha concesso oggi l’autorizzazione per regolare il branco di Moesola, presente a sud del Passo del San Bernardino

Ats, a cura di Red.Bellinzona
nell-alto-moesano-due-giovani-lupi-potranno-essere-abbattuti

La Confederazione ha concesso oggi l’autorizzazione per l’abbattimento di due giovani lupi appartenenti al branco di Moesola, presente nell’Alto Moesano a sud del Passo del San Bernardino. Secondo la comunicazione odierna dell’Ufficio federale dell’ambiente, questa decisione permetterà di "innescare un cambiamento nel comportamento del branco". La richiesta di abbattimento dei lupi era stata inoltrata dal Cantone il 13 settembre scorso in seguito alle predazioni del branco in vari alpeggi. Ora il Cantone potrà emettere l’ordine di abbattimento che, secondo la nota, scadrà il 31 marzo 2023. I due esemplari dovranno essere abbattuti in prossimità delle recinzioni degli animali da reddito; nelle vicinanze dovranno inoltre essere presenti altri lupi, in modo che gli spari possano provocare un effetto deterrente e innescare una modifica nel comportamento del branco. Quest’estate una coppia si era riprodotta con successo per la seconda volta, dando vita a quattro cuccioli. Nella nota diffusa l’Ufam raccomanda al Cantone di esaminare entro l’anno prossimo sia la gestione degli alpeggi dove sono stati registrati molti danni, sia le possibilità offerte dalle misure di protezione del bestiame.

Leggi anche:

Il lupo mette su famiglia nella zona del San Bernardino

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
56 min
‘Appalti internazionali, si chieda il certificato anti-mafia’
Con una mozione Ermotti-Lepori e altri deputati invitano il Consiglio di Stato a modificare il regolamento della legge sulle commesse pubbliche
Luganese
57 min
Lugano, crisi in vista: nel 2023 -20% di reddito disponibile
Un rapporto della Statistica urbana prevede tempi duri per i cittadini di Lugano qualora l’attuale crisi perdurasse con la stessa intensità
Luganese
1 ora
Manno, datore di lavoro a processo per omicidio colposo
I fatti riguardano la morte di un suo dipendente nel 2017, caduto da circa 6 metri di altezza mentre lavorava. Secondo la difesa è colpa della vittima
Ticino
1 ora
Ffs, aumentano i passeggeri e i treni in transito in Ticino
Roberta Cattaneo: ‘Alle 70mila persone sui Tilo dobbiamo aggiungere le molte che usano Ir e Ic’. Zali: ‘Traffico passeggeri incrementato del 15%’
Ticino
2 ore
‘È una risposta concreta ai bisogni degli anziani’
La commissione parlamentare Sanità e sicurezza sociale firma il rapporto di Lorenzo Jelmini favorevole alla Pianificazione integrata
Ticino
3 ore
Malattie trasmissibili: esclusione da centri diurni e colonie
La nuova direttiva del medico cantonale estende il campo di applicazione. Giorgio Merlani: ‘Chiediamo il massimo scrupolo’
Mendrisiotto
3 ore
Oggi il punto di riferimento è l’Ente regionale per lo sport
A un anno dal varo si è già risposto ai bisogni del territorio. A cominciare dalla logistica. Lurati: ‘Il 2023 sarà il vero Anno zero’
Mendrisiotto
4 ore
Con ‘Gnammaggio e l’ApeRitivo’ alla scoperta della Val di Spinee
Pubblicato il quinto racconto per bambini scritto da Moreno Colombo. L’opera contiene anche dei disegni da colorare
Locarnese
4 ore
Locarnese: ‘Periferie e agglomerato, parti dello stesso albero’
Presentati i risultati di uno studio sulla demografia e il parco immobiliare di Onsernone, Verzasca, Vallemaggia e Centovalli. Con proposte di rilancio
Ticino
6 ore
I formaggi ticinesi premiati in Svizzera e nel mondo
Il ‘Merlottino’ della Lati ha ottenuto la medaglia di bronzo ai ‘World Cheese Awards’. Diversi premi anche a livello nazionale
© Regiopress, All rights reserved